Esagono Saturno

Cassini: il mistero degli esagoni di Saturno

Dalla Nasa, uno studio e la gif di uno degli esagoni del pianeta Saturno Un nuovo studio dell’Agenzia spaziale americana tramite le rilevazioni della sonda Cassini, ha individuato al polo nord di Saturno un secondo esagono di correnti, di cui pubblichiamo l’immagine animata. L’esagono è simile a quello già conosciuto, che è però situato ad una quota più bassa, al di sotto delle nuvole. Lo studio è stato pubblicato il  3 settembre 2018 sulla rivista scientifica Nature Communications. I ricercatori pensano che l’esagono di bassa quota possa influenzare quello al di sopra delle nubi. L’immagine – credit NASA / JPL Caltech[…]

Read more

Cassini verso il gran finale

Mancano circa quattro settimane al momento in cui, il 15 settembre 2017, la sonda della Nasa entrerà nell’ atmosfera superiore di Saturno, per diventare poco dopo, come spiega una nota ufficiale dell’Agenzia spaziale statunitense “una scia fiammeggiante” nel suo cielo. Il video che pubblichiamo – cortesia Nasa – mostra alcune delle immagini prese da Cassini, e con una animazione in computer graphics spiega come completerà la propria missione. Scienziati e ingegneri hanno optato per questa manovra distruttiva, per eliminare “la possibilità di una collisione contaminante con qualsiasi delle lune ghiacciate di Saturno, portando una lunga e importante missione ad una[…]

Read more

Giovanni Bignami: perché i marziani siamo noi

La possibilità dell’esistenza di forme di vita su altri pianeti è una delle questioni al centro delle riflessioni di fisici, biologi, intellettuali e studiosi di varie discipline. Non solo per capire dove possa trovarsi nell’universo, oltre che sul nostro pianeta, ma anche per comprendere come e perché la vita possa avere origine e svilupparsi. Chiedendosi pure, come fa Stephen Hawking, invitando a riflettere, se veramente sia auspicabile trovare o essere trovati da esseri alieni. Ne parla il libro I marziani siamo noi. Un filo rosso dal Big Bang alla vita, del fisico e divulgatore Giovanni Bignami, scomparso recentemente a causa di un[…]

Read more
cassini saturn google doodle

Cassini: il percorso che la porterà su Saturno

La sonda interplanetaria, attualmente in silenzio radio con la Terra, il 22 marzo ha raggiunto il punto più distante da Saturno, e sta iniziando ufficialmente le ventidue manovre complessive che la porteranno il 15 settembre 2017 a completare la propria missione tuffandosi verso il pianeta e i suoi anelli. La missione Cassini – Huygens, lanciata il 15 ottobre del 1997, è realizzata congiuntamente dalla NASA, l’Agenzia Spaziale Statunitense, ESA – Agenzia Spaziale Europea, e ASI – Agenzia Spaziale Italiana. Il silenzio radio durerà 24 ore, fino alle 9 circa di domani mattina. Nel frattempo la sonda Cassini continuerà a raccogliere immagini[…]

Read more
andre_brahic_cannes

André Brahic e gli anelli di Nettuno

Il grande astrofisico francese è morto il 15 maggio 2016 a Parigi, dove era nato il 30 novembre del 1942. Considerato uno dei maggiori esperti al mondo di planetologia, nel 1984 aveva predetto l’esistenza degli anelli del pianeta Nettuno, poi effettivamente fotografati dalla sonda Voyager 2 nel 1989. Dopo gli studi al Liceo Voltaire di Parigi, André Brahic si era laureato in matematica con indirizzo astronomia, per poi completare i suoi studi all’Università di Parigi VII – Denis Diderot, dove era poi diventato professore di astrofisica. Cavaliere della Legion d’Onore dal 2015, Medaglia Carl Sagan 2001 negli Stati Uniti e Jean[…]

Read more
Scenario e prospettive delle Scienze Planetarie in Italia

Scenario e prospettive delle Scienze Planetarie in Italia

L’ASI – Agenzia Spaziale Italiana e Scenario e l’IAPS – Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali dell’INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica il 3 4 giugno 2014 hanno organizzato a Roma un convegno sullo stato e gli sviluppi delle ricerche sui pianeti all’interno e all’esterno del Sistema Solare, dal titolo Scenario e prospettive delle Scienze Planetarie in Italia. La prima giornata è stata dedicata allo studio dei processi di formazione dei pianeti, alla ricerca e alle scoperte sugli esopianeti e sull’astrobiologia, con una sezione sulle missioni Cassini, che ha individuato la probabile presenza di un oceano di acqua sotto la superficie[…]

Read more

Cassini: una nuova luna per Saturno ?

Il pianeta Saturno ha forse una nuova piccola luna, un oggetto del diametro di circa un chilometro, formatosi nel lato più esterno dei suoi anelli. Realizzata da Carl Murray e da altri scienziati suoi collaboratori nell’Unità Astronomica della Queen Mary University di Londra, tramite l’analisi di immagini scattate dalla sonda Cassini, la scoperta è stata annunciata in un articolo sulla rivista Icarus, pubblicazione scientifica sulle scienze planetarie che afferisce alla Divisione per le scienze planetarie – DPS dell’American Astronomical Society. L’oggetto spaziale, circondato dal ghiaccio dell’anello e ancora non chiaramente catalogabile come una luna, è stato denominato Peggy; nel caso si[…]

Read more

Il transito di Venere del 2012 e l’anniversario di Gian Domenico Cassini

Il transito del pianeta Venere davanti al Sole, l’anniversario dell’astronomo Gian Domenico Cassini (cfr. SRM) e, come spiega il sottotitolo dell’evento, le relative implicazioni scientifiche, storiche e religiose, sono al centro di questa conferenza che il prof. Costantino Sigismondi, astrofisico presso l’Università La Sapienza di Roma, terrà presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum per il modulo Scienziati e credenti, del Master in Scienza e Fede. L’incontro si svolgerà martedì 16 ottobre 2012 dalle ore 17.10 alle ore 18.40 presso l’Aula Magna dell’Università.Link conferenze

Read more