La “Sindone di Giotto”: un “caso mediatico” ?

Luciano Buso, pittore autodidatta e restauratore, si dichiara convinto che la Sindone custodita nel Duomo di Torino sia opera di Giotto, come attesterebbero numerose “firme” identificate dallo stesso Buso su immagini del telo, e utilizzate da Giotto per autenticare le proprie opere e proteggere il proprio lavoro dai falsari. Una tesi ripresa in un suo libro, presentato nello stesso periodo in cui l’artista ha svelato questa sua presunta scoperta.Il Prof. Gian Maria Zaccone, Direttore del Museo della Sindone, ha disconfermato l’ipotesi e la sua scientificità, una notizia apparsa su La Repubblica.

Read more