Worlds without End Mary Jane Rubenstein

Il multiverso, tra scienza e fede

Parla delle teorie sul multiverso, e delle questioni che ne derivano per scienza e fede, questo libro di Mary Jane Rubenstein. Il volume è pubblicato da Columbia University Press, e vuole rispondere alle molte domande che scienza, filosofia e teologia si pongono sull’universo: perché esiste, chi  e come lo ha creato, quali sono le sue caratteristiche, quale è la sua finalità. Worlds without end: the many lives of the multiverse – Mondi senza fine: le molte vite del multiverso, rende in realtà tali questioni ancora più complesse, postulando una realtà di universi paralleli, che potrebbero anche essere illimitati. In una tale dimensione –[…]

Read more

Nature: dodici buchi neri al centro della nostra Galassia

Una dozzina di buchi neri al centro della Via Lattea La presenza di buchi neri al centro della nostra galassia emerge da uno studio, pubblicato recentemente sulla rivista scientifica Nature. L’articolo è stato pubblicato ad aprile, parallelamente alla ricerca sull’antimateria. Vedi Nature: antimateria misurata con la spettroscopia. Questo nuovo studio è stato realizzato da Charles Hailey e altri ricercatori della Columbia University, New York, Stati Uniti. Gli scienziati hanno utilizzato i dati di archivio delle osservazioni effettuate dal telescopio Chandra x-ray Observatory o AXAF, Advanced x-ray Astrophysics Facility. Questo telescopio orbitale della NASA è stato specificamente progettato per osservare i raggi x. Costato 1,65 miliardi[…]

Read more

Una preghiera per Charlie Gard

Purtroppo oggi possiamo solo pregare per il bimbo britannico, che non è più tra noi in questo triste mondo, dove un padre e una madre non sono liberi di provare a curare diversamente il proprio figlio, e di portare avanti la speranza di salvarlo, nonostante il parere contrario di alcuni medici. Dopo una lotta umana, legale e mediatica estenuante, che hanno portato avanti con grande determinazione e grande dignità, e il sostegno di innumerevoli persone in tutto il mondo, i genitori Chris Gard e Connie Yates hanno dovuto arrendersi. Ormai era troppo tardi, come aveva verificato lo stesso Michio Hirano, lo[…]

Read more

Charlie: i genitori vorrebbero portarlo a casa, l’ospedale si oppone

Chris Gard e Connie Yates, dopo i risultati delle analisi effettuate da Michio Hirano, professore di neurologia alla Columbia University di New York, si sono infatti arresi, desistendo dal proposito di portare il loro bimbo negli Stati Uniti per cure sperimentali. Le analisi mostrano danni muscolari irreversibili. I genitori di Charlie vorrebbero quindi portarlo a casa, per trascorrere li quelli che sembrano essere purtroppo i suoi ultimi giorni. Il GOSH Great Ormond Street Hospital di Londra, dove Charlie è attualmente in terapia, si oppone però al suo spostamento, motivando che le terapie che lo tengono in vita, tra cui un[…]

Read more

Charlie Gard, decisione questa settimana ?

Oggi a Londra la Corte Suprema del Regno Unito continuerà a valutare i nuovi esami medici effettuati sul bimbo britannico affetto da una rara sindrome mitocondriale degenerativa. Domani, martedì 25 luglio, potrebbe decidere positivamente, come moltissime persone sperano, sulla possibilità per i genitori del piccolo Charlie di portarlo negli Stati Uniti per effettuare le nuove terapie sperimentali, presentate al Tribunale da Michio Hirano, professore di neurologia alla Columbia University di New York. Una decisione positiva porrebbe fine ad un calvario morale e psicologico per Chris Gard e Connie Yates, dando una speranza per il loro figlio. In questi giorni si sono moltiplicate le iniziative[…]

Read more

Charlie Gard sarà cittadino americano

Dagli Stati Uniti arriva una buona notizia, che potrebbe risolvere indirettamente l’attuale situazione. Permettendo al bimbo britannico e ai suoi genitori, Chris Gard e Connie Yates, di trasferirsi in America per nuove cure sperimentali. Come noto i Giudici della Corte Suprema del Regno Unito si riuniranno nuovamente venerdì 21 luglio, e nella prossima settimana, per esaminare e valutare quanto proposto da Michio Hirano – immagine accanto – professore di neurologia alla Columbia University di New York. Il Committee on Appropriations della Camera dei Rappresentanti americana ha in questi giorni votato un emendamento, presentato dalla deputata repubblicana Jaime Herrera Beutler, che “garantirebbe[…]

Read more
luna paolo centofanti

Scienza e esplorazione spaziale: anniversari 2016

Il 2016 è un anno significativo, denso di anniversari nella storia delle scienze, e in particolare anche delle esplorazioni spaziali. Il primo che vogliamo citare cronologicamente è certamente tra i più importanti: 55 anni fa, esattamente il 12 di aprile del 1961, il cosmonauta russo Yuri Gagarin è infatti il primo uomo ad orbitare nello spazio attorno al nostro pianeta: decollato alle 9.07, ora di Mosca, dopo 88 minuti di volo atterra con successo alle 10.20. La Russia per il momento ha segnato un punto nella gara scientifica, tecnologica e di propaganda con gli Stati Uniti per la conquista dello spazio.[…]

Read more
stars beneath us paul wallace

Tra scienza e fede, cercare Dio nell’Universo

Parla della ricerca della verità nelle scienze, e della ricerca del divino, questo ultimo libro divulgativo di Paul Wallace, professore di fisica e astronomia e ministro della chiesa cristiana battista: Stars Beneath Us: Finding God in the Evolving Cosmos – Stelle intorno a noi: trovare Dio nell’Universo in evoluzione. Più che provarne la presenza nel cosmo, l’autore vuole invitare a credere in Dio e a cercarlo intorno a noi. Per farlo, è necessario soprattutto abbandonare la paura di chi non ha forse fede sufficiente, o le remore e restrizioni mentali razionalistiche di un certo tipo di intellettuali. Pubblicato il 1[…]

Read more