I benefici della Fede Cristiana: solamente spirituali o anche per la salute ?

Un netto cambiamento di prospettiva, rispetto a quanto ipotizzavano alcune correnti di pensiero sulla psichiatria, considerando, e definendo la religione e la religiosità come caratteristiche di persone “esitanti, afflitte da sensi di colpa, eccessivamente timide,  prive di chiare e ferme convinzioni che permettano loro di affrontare le difficoltà dell’esistenza”. Insomma una patologia, o al limite la dimostrazione evidente di patologie sottostanti, come psicosi, o la nevrosi teorizzata da Sigmund Freud. In realtà, un recente studio sembra dimostrare come la fede non sia solo perfettamente compatibile con un buon stato di salute, psichica e fisica, ma porti anzi benefici agli individui[…]

Read more

La Ragione buona

da  L’Osservatore Romano, 26-27 aprile 2011 La Ragione buona L’omelia di Benedetto XVI per la veglia di Pasqua di quest’anno, all’inizio del settimo anno di pontificato, è un testo impressionante. Che resterà tra quelli più memorabili – e certo non sono pochi – di un Papa che con la sua parola sta restituendo alla tradizione cristiana forza e comprensibilità in un mondo sommerso da un’infinità di messaggi. Come sempre nelle principali ricorrenze del tempo cristiano, è la liturgia a richiamare con i segni e la Parola l’attenzione di Papa Ratzinger. Così nella veglia pasquale, la luce del fuoco, simbolo dell’inattingibile[…]

Read more

Pavel Florenskji: Nulla va perduto

Pubblichiamo la prima parte dell”intervista-colloquio di Paolo Centofanti, Direttore SRM, con il Prof. Adriano Dell’Asta, Vicepresidente della Fondazione Russia Cristiana e docente di Letteratura Russa all’Università Cattolica di Milano, sulla figura di Padre Pavel Florenskji. “Nulla va perduto”. Qual’è il significato del titolo della mostra ? Il titolo si lega alla esperienza complessiva di P. Pavel Florenskji, che si situa tra la fine del 19mo e la prima metà del 20mo secolo; Florenskji nasce nel 1882 e muore fucilato l’8 dicembre del 1937. “Nulla va perduto” vuol proprio significare che questa vita, che si conclude tragicamente e che sembra essere[…]

Read more

L’antropologia cristiana di fronte alla scienza

Il secondo semestre del Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum si apre martedì 15 marzo alle ore 15.30, con la prima lezione di questo corso tenuto da Padre Pedro Barrajón, LC, rettore dell’Ateneo. Tra gli obiettivi del corso, “studiare i problemi che la scienza pone all’antropologia cristiana”, ed elaborare “una riflessione sul tema dell’anima e il suo rapporto con un’immagine scientifica del mondo”, oltre che “sulla fede nell’immortalità, la risurrezione e la scienza”. Vengono anche affrontati i grandi temi dell’etica e la spiritualità nella professione di scienziato.

Read more