William Maillis, laureato in fisica ad undici anni: cercando Dio tra fede e scienza

William Maillis è un bambino come tutti gli altri, con una particolarità: si è laureato in fisica a soli 11 anni di età al St. Petersburg College, in Florida. Una carriera scolastica rara, che Maillis – figlio di un sacerdote orrodosso – sta continuando a portare avanti con due obiettivi principali, il secondo più sfidante del primo: ottenere a diciotto anni il dottorato in astrofisica, e dimostrare scientificamente che Dio esiste. Diverse testate, soprattutto nazionali degli Stati Uniti e internazionali, hanno citato la notizia. Non tutte però hanno parlato della fede in Dio di questo bambino laureatosi in fisica a soli 11[…]

Read more

Hutchinson: scienza e fede incompatibili ? è un mito

Per il fisico Ian Hutchinson, religione e ricerca scientifica non sono incompatibili come alcuni affermano Hutchinson, fisico del plasma e professore di scienze nucleari e ingegneria al Mit –  Massachusetts Institute of Technology, lo ha affermato mercoledì 18 aprile 2018 in un incontro alla Quinnipiac University, nel Connecticut, Stati Uniti.  Con il titolo Può la scienza spiegare tutto ? l’evento è parte dell’iniziativa di incontri Veritas Forum. Hutchinson ha definito un “mito” e un “falso storico” l’idea diffusa e resistente che scienza e fede siano irriducibili tra loro e destinate a scontrarsi. Spiegando che tale preconcetto, complicato da superare, non è accettato[…]

Read more

Ci salverà la fede in Dio e nella Chiesa, non il materialismo, nè la scienza

Questo uno dei messaggi della Lettera Placuit Deo della Congregazione per la Dottrina della Fede ai Vescovi della Chiesa cattolica su alcuni aspetti della salvezza cristiana. Firmata, con approvazione di Papa Francesco, dal prefetto della Congregazione arcivescovo Luis F. Ladaria, e dal segretario, arcivescovo Giacomo Morandi, la lettera è un monito contro la tentazione dei credenti di rifugiarsi in una sorta di neopelagianesimo e di agnosticismo, pensando di non aver bisogno di Dio e di potersi salvare attraverso la propria razionalità, o tramite la scienza e le tecnologie. O demandando ai beni materiali l’illusoria soluzione del senso e dei problemi dell’esistenza. La[…]

Read more
Papa Francesco

Papa Francesco: superare la religiosità abitudinaria e scontata

Alla vigilia della partenza per il suo viaggio apostolico in Cile e Perù, nell’Angelus in piazza San Pietro oggi il Santo Padre è tornato a parlare di come i cristiani devono vivere in modo più autentico la propria fede. Superando quella che il Pontefice definisce “una religiosità abitudinaria e scontata”, basata appunto sulle abitudini e sulla “frequenza dei sacramenti”, più che sul vivere la propria fede giorno dopo giorno. Oggi, domenica 16 gennaio 2018, ricorre la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. E Papa Francesco ha parlato nuovamente anche della necessità di accogliere e proteggere coloro che fuggono dalle guerre o[…]

Read more