nicola stenone

Stenone, simbolo di equilibrio tra fede e scienza

Nacque il 1 gennaio del 1638 nella città di Copenaghen, Danimarca, uno degli uomini più rappresentativi del possibile reciproco tra la religione e la scienza. Uno studioso luterano di medicina, anatomia, geologia, scienze naturali, che per la propria fede e la propria vocazione, dopo essere divenuto cattolico, divenne pure sacerdote, più tardi anche vescovo. Più conosciuto in Italia come Nicola o Niccolò o Stenone, Niels Stensen, morto a Schwerin, Germania, il 25 novembre del 1686, ha rappresentato tutto questo.  Portando importanti contributi alla ricerca scientifica, al punto di essere considerato il padre fondatore delle moderne alle scienze geologiche e stratigrafiche,[…]

Read more
conferenza scienza per lambiente - science for the environment 2015

Scienza per l’ambiente: Conferenza Internazionale 2015

Quali sono le attuali sfide e le opportunità future per il monitoraggio e l’esame dell’ambiente ? Se ne parlerà nella terza Conferenza Scienza per l’ambiente – Science for the Environment 2015, che si svolgerà dal 1 al 2 ottobre 2015 nella città di Aarhus, in Danimarca. Organizzato dall’Università di Aarhus e dal Partenariato europeo per la ricerca ambientale – PEER, questo evento ha l’obiettivo di contribuire a sviluppare un monitoraggio ambientale più economico e efficace. Obiettivi che posso essere ottenuti attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie intelligenti, di una approfondita conoscenza degli ecosistemi, e tramite una migliore valutazione dei dati disponibili.[…]

Read more
ESO ELT Extremely Large Telescope

La ricerca astronomica e spaziale in Europa

Su Cordis Express, sito della Comunità Europea su scienza, ricerca, sviluppo, un servizio dedicato alla ricerca astronomica e spaziale in Europa e ai progetti scientifici e divulgativi sostenuti dall’UE. Una ricerca importante non solo perché risponde alla volontà di conoscenza dell’uomo sull’ignoto: è fondamentale per il progresso della scienza, e comporta notevoli ricadute e innovazioni in ambiti industriali, tecnologici e economici. La pensa in questo modo anche il sessanta per cento dei cittadini europei: da una indagine sociale realizzata da Eurobarometro, è emersa infatti la convinzione che le ricerche spaziali diano impulso allo sviluppo scientifico, possano proteggere il nostro pianeta da[…]

Read more
cervello

Copenhagen: Il cervello sociale

In che modo, nell’uomo e negli animali, la mente determina le relazioni sociali, e in che modo tali relazioni la influenzano ? Questo il filo conduttore della conferenza internazionale Il cervello sociale – The Social Brain, che avrà luogo a Copenhagen, Danimarca, dal 5 all’8 ottobre 2014. Il comitato scientifico è costituito da Tobias Bonhoeffer, Pico Caroni, Ray Dolan, Ole Kiehn, Richard Morris, mentre l’incontro di studi sarà presieduto da Sarah J. Blakemore, UCL, Gran Bretagna; Frans De Waal, Emory University, Stati Uniti; Giacomo Rizzolatti, Università degli Studi di Parma. Promosso nell’ambito di una serie di conferenze europee che si svolgono[…]

Read more
cervello

Copenhagen: conferenza Il cervello sociale

In che modo, nell’uomo e negli animali, la mente determina le relazioni sociali, e in che modo tali relazioni la influenzano ? Questo il filo conduttore della conferenza internazionale Il cervello sociale – The Social Brain, che avrà luogo a Copenhagen, Danimarca, dal 5 all’8 ottobre 2014. Promosso nell’ambito di una serie di conferenze europee che si svolgono ogni due anni, questo evento interdisiciplinare analizzerà dal punto di vista della neurologia, della neurobiologia e della psicologia, questioni fondamentali e di attualità scientifica, come meccanismi neurobiologici dei processi di apprendimento, neurobiologia e teorie della mente, sviluppo del cervello sociale e del comportamento sociale nelle[…]

Read more
CERN LHC Large Hadron Collider

Il CERN festeggia i suoi 60 anni con la nuova partenza dell’LHC

Il CERN di Ginevra, festeggia quest’anno i suoi 60 anni di attività scientifica, e in queste settimane ha annunciato anche la partenza di un nuovo periodo di esperimenti di tre anni con l’LHC – Large Hadron Collider, il più grande acceleratore di particelle al mondo. Negli ultimi 16 mesi l’LHC e le altre componenti dell’acceleratore, alcune delle quali come il Proton Synchrotron erano entrate in servizio alla fine degli anni ’50, sono infatti stati sottoposti ad un intenso programma di manutenzione, aggiornamento e potenziamento, aumentando anche l’energia potenziale dei fasci di particelle. L’annuncio è stato dato in una conferenza stampa[…]

Read more