Papa Francesco

Papa Francesco: no intrighi e calunnie, portano a condannare senza scrupoli

Così il Santo Padre nell’Omelia odierna per la Celebrazione della Domenica delle Palme, in Piazza San Pietro. Il Pontefice, citando in brano del Vangelo in cui “Gesù entra in Gerusalemme”,  ha condannato con forza  tutti coloro che non hanno scrupoli, che manipolano la realtà a proprio vantaggio, con maldicenze, intrighi e calunnie. Coloro che truccano la realtà, come è avvenuto con Gesù, che i farisei hanno falsamente fatto apparire persino come se fosse “un malfattore”. Allo stesso tempo chiedendo ai giovani di non tacere, di non essere “silenziosi e invisibili”. E di farlo, in nome della verità e della Giustizia,[…]

Read more
Papa Francesco

Papa Francesco: superare la religiosità abitudinaria e scontata

Alla vigilia della partenza per il suo viaggio apostolico in Cile e Perù, nell’Angelus in piazza San Pietro oggi il Santo Padre è tornato a parlare di come i cristiani devono vivere in modo più autentico la propria fede. Superando quella che il Pontefice definisce “una religiosità abitudinaria e scontata”, basata appunto sulle abitudini e sulla “frequenza dei sacramenti”, più che sul vivere la propria fede giorno dopo giorno. Oggi, domenica 16 gennaio 2018, ricorre la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. E Papa Francesco ha parlato nuovamente anche della necessità di accogliere e proteggere coloro che fuggono dalle guerre o[…]

Read more
papa francesco

Papa Francesco: la parabola del Giudizio universale

Nell’Angelus in Piazza san Pietro per la solennità di Cristo Re dell’universo, domenica 26 novembre 2017, il Pontefice ha spiegato ai fedeli in che consiste la regalità di Gesù: “una regalità di guida, di servizio, e anche una regalità che alla fine dei tempi si affermerà come giudizio, ha affermato il Santo Padre. Ovvero nel Giudizio universale; e Cristo stesso, “come re, pastore e giudice”, ci mostra quali sono “i criteri di appartenenza al Regno di Dio”. Nella pagina del Vangelo per la lettura domenicale  – Mt 25, 31 – “Gesù, rivolgendosi ai suoi discepoli”, afferma: «Quando il Figlio dell’uomo[…]

Read more
papa francesco

Essere pronti per la salvezza, e non perdere la speranza per il futuro

Questo, per Papa Francesco, è uno dei significati e allo stesso tempo degli atteggiamenti irrinunciabili della fede cristiana. Lo ha spiegato oggi, mercoledì 11 ottobre 2017, nell’udienza generale in Piazza San Pietro, parlando di “quella dimensione della speranza che è l’attesa vigilante“, concetto importante e ricorrente nel Nuovo Testamento. Lo troviamo ad esempio quando Gesù dice ai discepoli: «Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito» (Lc 12, 35 – 36). “In questo[…]

Read more
The Sign: The Shroud of Turin and the Secret of the Resurrection

The Sign: The Shroud of Turin and the Secret of the Resurrection

Un recente libro sulla Sindone di Torino, The Sign: The Shroud of Turin and the Secret of the Resurrection, sostiene una ipotesi originale e potenzialmente eclatante, che appare però difficile da dimostrare: potrebbe essere stata la visione della Sindone vuota, dopo la Risurrezione, ciò che veramente indusse gli Apostoli a credere nella vittoria di Cristo sulla morte ? Forse, più che il vedere Gesù stesso, se non parlare con lui, sarebbe stata la vista del Sacro Telo, ciò che avrebbe dato veramente fede ai suoi discepoli. Thomas de Wesselow, autore del libro e professore alla Cambridge University, sembra esserne convinto,[…]

Read more
P. Rafael Pascual LC

Intervista: La Sindone, tra fede e scienza

Pubblichiamo l’intervista che P. Rafael Pascual LC, Decano della Facoltà di Filosofia, Direttore del Master in Scienza e Fede e Direttore dell’istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, ci ha cortesemente accordato, ai margini del convegno Encuentro de Dos Lienzos, il cui tema erano la Sindone e il Telo della Madonna di Guadalupe, e che si è svolto a Città del Messico nei giorni scorsi.

Read more

Papa Benedetto XVI: le Università luoghi in cui si cerca la verità

Questo uno dei punti principali del discorso del Santo Padre per l’incontro con i giovani professori nella Basilica del Monastero di san Lorenzo all’Escorial, il 19 agosto 2011, durante il Viaggio Apostolico per la  XXVI Giornata Mondiale della Gioventù. Il Pontefice ha citato le proprie esperienze di giovane professore nel dopoguerra, all’Università di Bonn, auspicando che anche oggi sia possibile vivere il percorso universitario come un “cammino verso la verità piena”, che coinvolge “l’intero essere umano”, ovvero “un cammino dell’intelligenza e dell’amore, della ragione e della fede”.

Read more