Nuova udienza giovedì per valutare le cure sperimentali per il piccolo Charlie

Sarà necessario aspettare fino a giovedì 13 luglio per sapere la decisione dell’Alta Corte britannica sul caso che sta scuotendo il mondo. “Esaminerò il caso giovedì di questa settimana e potrei essere in grado di risolverlo. Oppure no”, così ha dichiarato il giudice Nicholas Francis, che si è occupato in questi mesi della vicenda giudiziaria del piccolo Charlie. Proprio tale continuità è stata al centro di una delle obiezioni avanzate dai genitori del bimbo, Chris Gard e Connie Yates, che in udienza hanno chiesto la possibilità di portare il proprio figlio all’estero, per poterlo sottoporre a terapie sperimentali. A fronte anche[…]

Read more

Charlie Gard, nuovo appello alle autorità britanniche

Connie Yates, mamma del bimbo britannico, parlando al telefono con il presidente dell’associazione Mitocon, che si occupa di malattie mitocondriali, si è giustamente dichiarata molto preoccupata e spaventata dall’ipotesi che, nonostante gli appelli e la mobilitazione internazionale, i medici potrebbero teoricamente staccare a breve i macchinari che tengono in vita suo figlio. Questo mentre sembra possano esserci invece buone possibilità di evitarlo, ad esempio trasferendo il piccolo Charlie in Italia, a Roma, nell’Ospedale Bambin Gesù, che aveva dichiarato la propria disponibilità a aiutare lui e la sua famiglia. La preoccupazione dei genitori di Charlie è stata riportata in un comunicato stampa[…]

Read more
cervello

Il nostro cervello cresce anche da adulti

Del resto lo spiegava già la neurologa premio Nobel Rita Levi Montalcini, quando parlava della plasticità cerebrale, ovvero la capacità dell’encefalo di modificare, almeno in parte,la propria struttura e le proprie funzioni, non solo negli embrioni mentre si sviluppavano, ma anche negli adulti, e non solo in giovane età. In questo caso un recente studio realizzato in California, Stati Uniti, da un gruppo di studiosi della Stanford University, mostrerebbe come anche le aree cerebrali delegate alla memorizzazione e riconoscimento dei volti, continuano a svilupparsi in età adulta. Proprio da adulti infatti la capacità di riconoscimento dei visi cresce e diventa più[…]

Read more
science

Scienza: un concorso per ricercatori under 35

Torna in Piemonte il premio destinato a giovani scienziati, quest’anno accessibile anche a studiosi della Liguria e della Valle d’Aosta. Le candidature, esclusivamente online, per questa quinta edizione, sono state prorogate al 4 marzo 2016. Gli iscritti verranno valutati in base ai propri titoli e meriti dalla giuria scientifica, che selezionerà i dieci finalisti che si sfideranno nella seconda parte dell’iniziativa. In questa fase del Premio GiovedìScienza, i ricercatori dovranno presentare nel modo più efficace possibile, in 6 minuti e 40 secondi, il proprio progetto di ricerca, che verrà valutato da altre due giurie: la prima sarà una giuria tecnica, costituita[…]

Read more
conferenza scienza per lambiente - science for the environment 2015

Scienza per l’ambiente: Conferenza Internazionale 2015

Quali sono le attuali sfide e le opportunità future per il monitoraggio e l’esame dell’ambiente ? Se ne parlerà nella terza Conferenza Scienza per l’ambiente – Science for the Environment 2015, che si svolgerà dal 1 al 2 ottobre 2015 nella città di Aarhus, in Danimarca. Organizzato dall’Università di Aarhus e dal Partenariato europeo per la ricerca ambientale – PEER, questo evento ha l’obiettivo di contribuire a sviluppare un monitoraggio ambientale più economico e efficace. Obiettivi che posso essere ottenuti attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie intelligenti, di una approfondita conoscenza degli ecosistemi, e tramite una migliore valutazione dei dati disponibili.[…]

Read more

Il vaccino efficace che ci libera dalle parole logore

da  L’Osservatore Romano, 4 novembre 2010 Il vaccino efficace che ci libera dalle parole logore Presentata l’assemblea plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura Nella mattinata di mercoledì 3 novembre è stata presentata in conferenza stampa l’assemblea plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura che si svolgerà dal 10 al 13 novembre sul tema “Cultura della comunicazione e nuovi linguaggi”. Oltre all’arcivescovo presidente – del quale anticipiamo quasi integralmente l’intervento – erano presenti anche monsignor Pasquale Iacobone, responsabile del Dipartimento arte e cultura del Pontificio  Consiglio della Cultura, Richard Rouse, responsabile del Dipartimento comunicazione e linguaggi dello stesso dicastero, e il vescovo[…]

Read more