Nature: confermata la relatività generale di Einstein

La teoria della relatività generale di Albert Einstein sarebbe stata confermata su scala cosmologica da uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Astronomy. Lo studio è stato realizzato da Jianhua He, Luigi Guzzo, Baojiu Li e Carlton M. Baugh. L’italiano Guzzo è ricercatore dell’Inaf – Istituto Nazionale di Astrofisica e dell’Infn – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Dalla ricerca emerge non solo la conferma della teoria della relatività generale formulata da Albert Einstein. Ne deriva anche la necessità dell’esistenza nell’universo della materia oscura. Jianhua He, primo autore dell’articolo, ha così spiegato la ricerca: “In questo lavoro abbiamo utilizzato la più[…]

Read more

Nature: dodici buchi neri al centro della nostra Galassia

Una dozzina di buchi neri al centro della Via Lattea La presenza di buchi neri al centro della nostra galassia emerge da uno studio, pubblicato recentemente sulla rivista scientifica Nature. L’articolo è stato pubblicato ad aprile, parallelamente alla ricerca sull’antimateria. Vedi Nature: antimateria misurata con la spettroscopia. Questo nuovo studio è stato realizzato da Charles Hailey e altri ricercatori della Columbia University, New York, Stati Uniti. Gli scienziati hanno utilizzato i dati di archivio delle osservazioni effettuate dal telescopio Chandra x-ray Observatory o AXAF, Advanced x-ray Astrophysics Facility. Questo telescopio orbitale della NASA è stato specificamente progettato per osservare i raggi x. Costato 1,65 miliardi[…]

Read more
nasa black hole imagine

Times: provata teoria dei buchi neri di Hawking, Nobel sempre più probabile

Per il quotidiano britannico, dopo la recente conferma di quanto da lui teorizzato, le probabilità che lo studioso ottenga il prestigioso riconoscimento per la fisica sono aumentate in modo esponenziale. La teoria sarebbe stata provata da un altro scienziato, Jeff Steinhauer, responsabile del Laboratorio di Fisica Atomica del Technion – Israel Institute of Technology di Haifa, Israele. Steinhauer afferma di avere riprodotto in laboratorio un buco nero “in un condensato di Bose – Einstein”, e di aver osservato per la prima volta la radiazione teorizzata da Hawking nel 1974. Tale radiazione dipenderebbe da “minuscole particelle che sarebbero in grado di[…]

Read more
nebulosa aquila

La formazione e lo sviluppo dell’universo

La cosmologia dei primordi dell’universo, le teorie sulla sua origine, la sua espansione e sviluppo e la formazione di pianeti e stelle. Questi alcuni degli argomenti che saranno affrontati martedì 15 dicembre 2015 alle ore 17.10 nella conferenza dell’astrofisico Costantino Sigismondi sul tema Dal Big Bang alla formazione di stelle e pianeti. Un evento promosso dal Master in Scienza e Fede nell’ambito del modulo I fondamenti della materia fisica. Docente presso l’ Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Sigismondi parlerà soprattutto dell’ipotesi del Big Bang come causa della nascita dell’Universo. Una ipotesi formulata ad esempio dall’astronomo e sacerdote belga Georges Lemaître, in un[…]

Read more

Può un neutrino smentire Einstein? Alla velocità della luce… e oltre

Una tavola rotonda a Milano, il 20 aprile 2012, organizzata dalla Fondazione Corriere della Sera, sugli attuali possibili sviluppi negli studi teorici e sperimentali della Fisica e di come possano pesare sulla validità della teoria della Relatività Generale, formulata da Albert Einstein. L’evento, a cui hanno preso parte il prof. Antonio Ereditato, coordinatore dell’esperimento Opera al CERN di Ginevra, e il prof. Giuseppe Tanzella-Nitti, astrofisico e ordinario di Teologia fondamentale alla Pontificia Università della Santa Croce di Roma, era coordinato dal giornalista scientifico Giovanni Caprara. Link evento, Fondazione Corriere della Sera

Read more