Paolo Di Lazzaro

Di Lazzaro: l’autenticità della Sindone, tra sperimentazioni Cicap e nuove ricerche

Torniamo a parlare della Sindone, e della questione della sua eventuale autenticità, con una nuova intervista del nostro direttore Paolo Centofanti al fisico  Paolo Di Lazzaro. Di Lazzaro, direttore di ricerca dell’Enea e vicedirettore del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, ha in questi giorni pubblicato con alcuni collaboratori su Academia.edu un nuovo articolo scientifico. Nell’articolo Di Lazzaro critica tra l’altro le sperimentazioni Cicap realizzate da Matteo Borrini e Luigi Garlaschelli nel tentativo di dimostrare che il Sacro Telo sarebbe un falso storico. E avanza alcune ipotesi che ne sostengono invece l’autenticità. Perché uno scienziato può essere interessato a studiare[…]

Read more

Planck: confermato il modello standard della cosmologia

INAF e ASI: La missione Planck dell’ESA conferma “la validità del modello standard della cosmologia” L’Agenzia Spaziale Europea – ASI e l’Istituto Nazionale di Astrofisica – INAF spiegano che il modello standard della cosmologia è stato confermato grazie alla missione Planck. Con quella che definiscono “una precisione senza precedenti”. Il satellite Planck dell’ESA – Agenzia Spaziale Europea è stata lanciato con il satellite Herschel il 14 maggio del 2009, dalla base di Kourou, nella Guiana Francese. Pubblichiamo integralmente la nota ufficiale INAF – ASI. Rimandando ad un nuovo articolo in cui esponiamo la sintesi di questa scoperta, della sua importanza, delle prospettive per[…]

Read more

Scienza e cultura umanistica: i numeri dell’italiano e l’italiano dei numeri

L’Accademia della Crusca ha organizzato a Firenze un confronto di due giorni, venerdì 16 e sabato 17 marzo 2018, dedicato al rapporto interconnesso tra matematica e linguaggio. Per mostrare anche quanto sia stata importante la lingua italiana nella storia della scienza e di questa particolare disciplina scientifica. Obiettivo dell’evento, “favorire in tutti i modi l’incontro solidale tra la cultura scientifica e la cultura umanistica, in particolare tra scienza e lingua, perché la scienza deve utilizzare la lingua per comunicare i propri risultati, non soltanto agli studiosi, ma soprattutto ai cittadini e al grande pubblico”. I relatori hanno spiegato anche come,[…]

Read more
nature neuroscience brain adapts to dishonesty

Neuroscienze: l’abitudine a mentire da dipendenza

Un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Nature Neuroscience, ci spiega alcuni interessanti meccanismi che sono alla base della disonestà sociale, e la ragione per cui comportamenti non etici non siano solo scorretti, e in alcuni casi possiamo dire pure illegali, ma inducano le persone ad abituarsi a mentire e comportarsi scorrettamente. In un meccanismo in cui più si mente, più si è disonesti, più si acutizzano tali comportamenti giorno dopo giorno, una menzogna o scorrettezza dopo l’altra. Lo studio è stato realizzato da Neil Garrett, Stephanie Lazzaro e Tali Sharot dell’Affective Brain Lab del dipartimento di psicologia sperimentale dell’University College d[…]

Read more