Perché la scienza segue le moderne vie della seta: intervista a Lucia Votano

Intervistare una scienziata e ricercatrice di rilevanza internazionale, prima donna ad aver ricoperto l’incarico di Direttore del Laboratorio Nazionale del Gran Sasso – LNGS dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – INFN. Pensiamo sia un buon modo per ricominciare a pubblicare con una certa regolarità interviste a personaggi di spicco del mondo della scienza, della cultura, della religione. Abbiamo intervistato la fisica Lucia Votano, autrice del volume La via della seta. La fisica da Enrico Fermi alla Cina di cui avevamo parlato nelle scorse settimane. E di cui pubblicheremo una recensione più approfondita tra qualche tempo. La professoressa Votano – autrice di circa[…]

Read more
Papa Francesco

Papa Francesco: no intrighi e calunnie, portano a condannare senza scrupoli

Così il Santo Padre nell’Omelia odierna per la Celebrazione della Domenica delle Palme, in Piazza San Pietro. Il Pontefice, citando in brano del Vangelo in cui “Gesù entra in Gerusalemme”,  ha condannato con forza  tutti coloro che non hanno scrupoli, che manipolano la realtà a proprio vantaggio, con maldicenze, intrighi e calunnie. Coloro che truccano la realtà, come è avvenuto con Gesù, che i farisei hanno falsamente fatto apparire persino come se fosse “un malfattore”. Allo stesso tempo chiedendo ai giovani di non tacere, di non essere “silenziosi e invisibili”. E di farlo, in nome della verità e della Giustizia,[…]

Read more

INAF: la vita su altri pianeti, in Infiniti Mondi

Le probabilità che esistano esseri intelligenti su altri pianeti, a quali distanze da noi, la loro eventuale biologia, gli studi e le scoperte recenti in astronomia e in esobiologia, sono al centro dell’evento Infiniti Mondi, promosso il 31 maggio 2014 alle 20.30 all’Osservatorio di Monte Porzio Catone dall’INAF – Istituto Nazionale di Astro Fisica. L’evento è parte delle iniziative collegate alla mostra Guarda che scoperta!, sulla storia dell’astronomia, allestita dall’8 aprile al 31 maggio negli spazi dell’osservatorio. L’esposizione è articolata in quattro aree: Il cannocchiale di Galileo e la nascita della scienza moderna: gli studi di Galilei e gli strumenti astronomici[…]

Read more