Aeolus ESA

Con Aeolus previsioni meteorologiche più precise

Il satellite Earth Explorer Aeolus dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, è in orbita attorno alla Terra Aeolus è stato lanciato il 22 agosto scorso alle 2200 GMT – 18.20 ora locale – a bordo di un razzo Vega dallo Spaceport ESA di Kourou, nella Guyana francese. Pubblichiamo – cortesia ESA – il video del decollo della missione. Il satellite è entrato in orbita alle 00:30 CEST del giorno successivo. Il contatto con la terra è avvenuto con la base Troll in Antartide. Il nome ovviamente deriva dal dio dei venti della mitologia, figlio di Poseidone e Arne. Eolo era stato incaricato da Zeus[…]

Read more

Nature: AWAKE, i nuovi acceleratori di particelle

Fisica delle particelle: AWAKE è la nuova generazione di acceleratori di particelle ad alta energia Ne parla sulla rivista scientifica Nature l’articolo Acceleration of electrons in the plasma wakefield of a proton bunch, pubblicato mercoledì 29 agosto 2018. L’articolo racconta la prima dimostrazione dell’esperimento Advanced Wakefield – AWAKE del Cern di Ginevra. Spiegando che Awake rappresenta “il futuro degli acceleratori di particelle ad alta energia”. Sia per gli studi attuali, sia per le tecnologie che aiuterà a sviluppare. “Gli acceleratori di particelle ad alta energia – si legge su Nature – sono stati fondamentali per fornire una comprensione più profonda delle particelle fondamentali”. E[…]

Read more
William Phillips physicist

L’equilibrio tra scienza e fede in un premio Nobel

Scienza e fede, spiega il fisico William Daniel Phillips in un’intervista per un periodico spagnolo, possono essere compatibili Professore all’Università del Maryland e membro del Nist – National Institute of Standards and Technology degli Stati Uniti, Phillips è anche membro della della Pontificia Accademia delle Scienze. Nato a Wilkes Barre, il 5 novembre del 1948, William Phillips ha ricevuto il premio Nobel per la fisica nel 1997 con Steven Chu e Claude Cohen Tannoudji, per “lo sviluppo di metodi per raffreddare e catturare gli atomi tramite laser”. Nel mese di luglio Phillips si trovava a Barcellona per la Conferenza Internazionale sulla Fisica Atomica. Organizzato[…]

Read more

Scienza e fede: Los Alamos forum

Conferenza su scienza e fede nell’ambito della Summer Series 2018 del Los Alamos Faith and Science Forum Il tema di questo gruppo di incontri è Purposeful Evolution. La prossima conferenza si svolgerà mercoledì 13 giugno 2018, e verterà sul tema How Life Works – Come funziona la vita. Relatore sarà il fisico Nelson Hoffman. Parlerà delle teorie evolutive, da Charles Darwin e Alfred Russel Wallace, alle più recenti ipotesi scientifiche sull’evoluzione delle specie. Hoffman, scienziato e credente, parlerà in modo divulgativo anche delle basi della biologia, dalla cellula e la genetica, al metabolismo dei viventi e alla loro riproduzione. Hoffman stesso[…]

Read more
sindone

Arte e reliquie: le forme, i colori

La visione dell’arte e del sacro, tra oggettività e soggettività Arte e reliquie, considerate nella differenza tra visione e percezione, tra oggettività e soggettività. Questo il tema al centro di un conferenza a Roma, martedì 17 aprile 2018. Per capire che ciò che guardiamo e ciò che percepiamo non sempre coincidono. E come questa differenza tra la percezione e ciò che osserviamo può influire sul modo in cui conosciamo e capiamo la realtà. Espressioni artistiche, come un quadro, una statua o altra opera d’arte. Oppure forme visibili del sacro, come può essere ad esempio una icona, o una reliquia ufficialmente[…]

Read more

Nature: antimateria misurata con la spettroscopia

L’antimateria è stata misurata con la spettroscopia anti atomo, con una precisione superiore a quanto finora possibile L’antimateria ha sempre rappresentato una sfida per i fisici e per la scienza, come spiega pure l’articolo della rivista scientifica Nature che annuncia questa nuova scoperta. Per dover spiegare la ragione per cui al Big Bang è sopravvissuta la materia, più che l’antimateria, e capirne le caratteristiche. E per riuscire a misurarla con precisione. Jeffrey Hangst e colleghi, coinvolti nella collaborazione ALPHA del CERN di Ginevra, sono riusciti a misurarla nel modo più preciso ad oggi possibile. Lo hanno annunciato nell’articolo Characterization of the 1S –[…]

Read more
nasa osiris rex NASA Goddard University of Arizona

Nasa: missione su un asteroide

Tra poco meno di tre mesi, l’8 settembre 2016, l’Agenzia Spaziale americana lancerà infatti la missione Osiris – Rex, sviluppata nell’ambito del programma di esplorazione New Frontiers dal Goddard Space Flight Center della NASA, dal Lunar and Planetary Laboratory – LPL, dell’Università dell’Arizona, e dalla divisione spaziale della Lockheed Martin. Dopo un viaggio spaziale di circa tre anni, nel 2019 la sonda entrerà nell’orbita dell’asteroide 101955 – Bennu, dal cui suolo dopo circa sei mesi preleverà un campione di 60 grammi di materiale. Per farlo non atterrerà sull’asteroide, ma utilizzerà il braccio robotico del sistema automatico di raccolta di materiali, in[…]

Read more
volto sindone

Forme e colori: la percezione tra arte e reliquie

Una conferenza a Roma, martedì 10 maggio 2016, per parlare della differenza tra visione oggettiva e percezione soggettiva, e di come ciò può riflettersi nel modo in cui vediamo e capiamo il mondo che ci circonda, le espressioni artistiche, le forme visibile del sacro, come ad esempio una reliquia. Un evento promosso dal master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, con il titolo Perché la percezione è diversa dalla visione? Forme e colori nell’arte e nelle reliquie. Parte del modulo Rapporto mente – corpo e intelligenza artificiale, la conferenza ha visto l’intervento del dottor Paolo Di Lazzaro, dirigente[…]

Read more
volto sindone

Sindone Medioevale ? svelato il caso

Come promesso, stiamo approfondendo la questione del 17 aprile scorso, ovvero eventuali recenti analisi che avessero confermato una datazione del Sacro Telo al quattordicesimo secolo, determinata grazie alla nuova metodica SCAR dell’INO – Istituto Nazionale di Ottica, del CNR, vedi SRM.  Le fonti che avevamo considerato erano il blog OcaSapiens della giornalista scientifica di Sylvie Coyaud, e una notizia apparsa su ANSA il 7 aprile. In realtà, attualmente non risulta che il CNR abbia effettuato nuove analisi su campioni della Sindone con tale metodica, e sembra che la ragione del caso possa ridursi alla trascrizione sintetica della intervista telefonica completa[…]

Read more