Manipolare geneticamente gli esseri umani: una sfida per fede e scienza

Proprio alcuni giorni fa era arrivato l’annuncio che il genetista cinese He Jiankui avrebbe manipolato geneticamente gli embrioni di due neonate. Questione delicata e controversa, su cui torniamo su SRM questa settimana. Anche perché, oltre alla non accettabilità etica di una simile sperimentazione, la stessa università in cui Jiankui lavora come ricercatore e professore associato al dipartimento di biologia, avrebbe smentito la notizia. E ha affermato di non sostenere comunque He Jiankui in una tale ipotesi. La Southern University of Science and Technology di Shenzhen – Cina, ha infatti diramato un comunicato stampa, in cui afferma che Jiankui dal mese di febbraio[…]

Read more
Francis Collins National Institutes of Health

Francis Collins: scienza, fede e rischi delle biotecnologie

Il genetista Francis Collins lunedì 18 giugno ha parlato di scienza, fede e nuove tecnologie. Collins, confrontandosi con il filosofo James K.A. Smith, ha parlato della propria esperienza di scienziato e credente; del modo in cui la sua fede si relaziona con la sua attività professionale, dei pericoli e delle implicazioni etiche delle tecnologie e delle biotecnologie. “Per me come credente, oltre che come scienziato – ha tra l’altro affermato – ogni volta che scopriamo qualcosa di nuovo, questo è un momento di dossologia”, Spiegando che “questo rende la scienza anche una forma di adorazione. In particolare per quelli di noi[…]

Read more
chemistry

Gli embrioni ibridi diventano possibili negli Stati Uniti ?

Sembra proprio che a breve la scienza andrà oltre ciò che non solo gli uomini di fede, ma anche molti scienziati o anche semplici persone di buon senso, giudicano un limite etico e scientifico invalicabile. Negli USA a breve potrebbero infatti essere prodotti persino embrioni chimera, frutto di ibridazioni da tra esseri umani e animali. Il National Institutes of Health, NIH – L’istituto nazionale per la salute americano, ha infatti annunciato che tra qualche mese abolirà la moratoria che, dal settembre dello scorso anno, impediva tali sperimentazioni. Erano state molte, tra i ricercatori, le voci critiche su tale moratoria, espresse[…]

Read more
fecondazione assistita

La questione della cosiddetta fecondazione assistita

Un incontro all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, promosso dal Master in Scienza e Fede, per capire meglio quali siano tecnologie e procedure dietro le tecniche per la procreazione medicalmente assistita, o PMA; quale siano le possibili implicazioni dal punto di vista medico, etico e bioetico; quale sia il punto di vista del Magistero della Chiesa Cattolica. Dal punto di vista medico – biologico, le tecniche di PMA sono definite in due macro categorie o livelli: un 1 livello più simile alla procreazione naturale, che prevede la manipolazione dei gameti, e la fecondazione all’interno del corpo della donna. Il 2 livello, più[…]

Read more
embrione fecondazione assistita

In Gran Bretagna possibile modificare geneticamente gli embrioni

Nel Regno Unito l’Autorità per la fertilità umana e l’embriologia – Hfea, The Human Fertilisation and Embryology Authority, ha autorizzato il Francis Crick Institute di Londra ad effettuare da questa prossima estate ricerche sperimentali che prevedano di intervenire sul patrimonio genetico di embrioni umani. Una scelta molto discussa da più parti, e che anche se non sarà possibile impiantare in utero tali embrioni, per poi dare origine a gravidanze, scatena molti interrogativi etici e scientifici. Se infatti l’obiettivo di questi studi è teoricamente positivo, ad esempio capire e prevenire le cause di aborti spontanei, le questioni bioetiche sollevate, in primis la manipolazione[…]

Read more
fecondazione assistita

Gran Bretagna: bambini con tre genitori ?

Il 3 febbraio 2015, con 382 voti favorevoli e 128 contrari, la Camera dei Comuni, la camera bassa del Parlamento britannico, ha approvato e reso legale una nuova discussa tecnica di fecondazione artificiale, al centro di forti dibattiti etici. Sviluppata da alcuni scienziati della Newcastle University, tale procedura prevede infatti la produzione di embrioni con 3 genitori genetici: un padre e, di fatto, due madri. Verrebbe utilizzata, probabilmente già a partire dal prossimo anno, nei casi in cui le madri siano portatrici di patologie mitocondriali, trasmissibili nel patrimonio genetico del nascituro. Per evitarlo, la parte di dna mitocondriale difettoso della madre[…]

Read more

Il lungo e affascinante viaggio della ricerca sulle cellule staminali

Quarta edizione di questo incontro divulgativo, destinato principalmente agli studenti delle scuole superiori, organizzato annualmente da UniStem, Centro di Ricerca sulle Cellule Staminali dell’Università degli Studi di Milano. Tema di quest’anno, le ricerche biotecnologiche, la manipolazione genetica, le neuroscienze, le applicazioni delle cellule staminali per lo sviluppo e la cura dei tessuti cerebrali e neuronali. L’evento, a cui hanno partecipato venti università italiane, si è svolto il 9 marzo scorso a Trieste, e ha visto interventi di docenti e studiosi dell’Università di Trieste, della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, e del Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie. Link[…]

Read more