scienza e fede papa francesco

Papa Francesco: difendere il creato e fermare l’inquinamento

L’inquinamento e lo sfruttamento distruggono il pianeta e danneggiano irrimediabilmente le persone Così Papa Francesco sabato 9 giugno 2018 nel proprio discorso ai partecipanti all’incontro per dirigenti delle principali imprese del settore petrolifero, del gas naturale e di altre attività imprenditoriali collegate all’energia. L’incontro, svoltosi nella sala Clementina, era dedicato alle questione “della transizione energetica e della cura della casa comune”. Il Santo Padre ha sottolineato la positività e “opportunità di un proficuo scambio di opinioni e di conoscenze”, tra coloro che “rivestono un ruolo importante nell’orientare scelte, iniziative e investimenti nel settore energetico abbiano”. Un settore che cresce grazie alla[…]

Read more

World Oceans Day 2018, per difendere gli Oceani

Il World Oceans Day – Giornata Mondiale degli Oceani, sarà celebrato in tutto il mondo venerdì 8 giugno Il tema di quest’anno è Prevenire l’inquinamento plastico e incoraggiare soluzioni per un oceano sano. Un problema reso ancora più urgente dal drammatico inquinamento dei mari di tutto il mondo. Oggetti di plastica, residui e particelle sono presenti ormai in tutte le zone marine del pianeta, fino ad Artide e Antartide. E negli Oceani sono presenti vere e proprie isole di plastica galleggiante, create dai flussi delle correnti oceaniche e costituite di bottiglie di plastica, giocattoli, scarti della pesca e di altre industrie.[…]

Read more
papa francesco

Papa Francesco contro i falsi profeti e l’iniquità

Nel proprio messaggio per la Quaresima il Santo Padre ammonisce i credenti contro gli “incantatori di serpenti”, che “approfittano delle emozioni umane per rendere schiave le persone e portarle dove vogliono loro”. Questi “falsi profeti” illudono le persone con false promesse di felicità, quelle che ci mostra e apprezza la mentalità prevalente della società odierna. Portandole invece lontano dalla vera felicità, verso interessi opportunistici e egoistici, comunque illusori, e che conducono in realtà all’egoismo, all’isolamento e alla solitudine. “Quanti figli di Dio – afferma il Pontefice – sono suggestionati dalle lusinghe del piacere di pochi istanti, che viene scambiato per[…]

Read more

La plastica è un problema da risolvere

Quanti materiali plastici abbiamo prodotto ad oggi, quanti ne ricicliamo realmente, quanto inquinano l’ambiente, in particolare mari e oceani, e come possiamo smaltirli per evitare che danneggino irreversibilmente il mondo in cui viviamo ? Ne parla un articolo sulla rivista scientifica Science Advances, pubblicato il 19 luglio 2016: Production, use, and fate of all plastics ever made – Produzione, uso, e il destino di tutte le plastiche mai prodotte. Lo studio, che presenta la prima analisi globale e completa ad oggi definita su tutti i materiali plastici prodotti in serie, è stato realizzato da Roland Geyer, ricercatore della Bren School of[…]

Read more

Vacances de l’Esprit: la filosofia in vacanza

Eventi culturali tra scienza, filosofia, cultura e religione, organizzate dall’associazione ASIA all’interno di programmi turistici, per coniugare, come spiega il titolo dell’iniziativa, vacanze e spirito. Tra le attività in programma segnaliamo : Sui mari della meraviglia filosofica; crociera di riflessione sul pensiero e spiritualità, con Enrico Berti, dall’1 all’8 maggio 2011 Senso di sé e potere dell’azione: la filosofia di fronte alla sfida delle neuroscienze. Settimana sull’Altopiano del Renon con Corrado Sinigaglia, dal 9 al 16 luglio 2011, Soprabolzano, BZ. Per informazioni: Segreteria Associazione ASIA, dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 20.00; segreteria@associazioneasia.it; Tel 051.22.55.88 Associazione ASIA, via[…]

Read more

Pavel Florenskji: Nulla va perduto

Pubblichiamo la prima parte dell”intervista-colloquio di Paolo Centofanti, Direttore SRM, con il Prof. Adriano Dell’Asta, Vicepresidente della Fondazione Russia Cristiana e docente di Letteratura Russa all’Università Cattolica di Milano, sulla figura di Padre Pavel Florenskji. “Nulla va perduto”. Qual’è il significato del titolo della mostra ? Il titolo si lega alla esperienza complessiva di P. Pavel Florenskji, che si situa tra la fine del 19mo e la prima metà del 20mo secolo; Florenskji nasce nel 1882 e muore fucilato l’8 dicembre del 1937. “Nulla va perduto” vuol proprio significare che questa vita, che si conclude tragicamente e che sembra essere[…]

Read more