Nature: astronomia, tracciati nuovi misteriosi fast radio burst

I nuovi fast radio burst, molto intensi e della durata di millisecondi, sono stati tracciati in una galassia massiccia situata a circa 3,6 milioni di anni luce  dalla nostra. La scoperta è stata pubblicata online questa settimana dalla rivista scientifica Nature. I fast radio burst sono impulsi ultraveloci di onde radio. La causa di questi impulsi radio ad oggi non è stata definita, così come la loro reale origine. Gli scienziati hanno finora ipotizzato che arrivino da galassie lontane, ma la estrema brevità degli impulsi radio rende difficile determinarlo con certezza. Come spiega l’articolo Nature, mentre sono state formulate differenti[…]

Read more

Sky: UGL contraria ai recenti accordi ccnl e preoccupata per la Serie A

Avevamo già parlato, nel mese di febbraio, della attuale situazione dell’azienda satellitare, dopo che la società spagnola MediaPro, con una offerta di un miliardo, 50 milioni e mille euro, si è aggiudicata i diritti televisivi della serie A. Con il rischio quindi che Sky non possa trasmettere le partite del campionato italiano di serie A nelle prossime tre stagioni 2018 / 2021. La questione sta andando avanti, dopo il parere dell’Antitrust, con colloqui in questi giorni di MediaPro con Mediaset e Tim. Tra le ipotesi in campo, c’è anche quella che MediaPro ceda i diritti, a Sky e Mediaset e altri operatori[…]

Read more
sky

Sky, quali prospettive

L’azienda satellitare, come noto dalle cronache di questi giorni, non è riuscita ad aggiudicarsi i diritti televisivi della serie A, che si è invece aggiudicata la società spagnola MediaPro, con una offerta di un miliardo, 50 milioni e mille euro. Sky nelle prossime tre stagioni – 2018 / 2021 – rischia quindi di non poter trasmettere le partite del campionato italiano di serie A. Sky ha sollevato il problema, anche con una diffida formale alla Lega Calcio, sul ruolo di broker di MediaPro, che invece di operare come un intermediario indipendente avrebbe in programma di muoversi come un operatore della comunicazione. Attualmente[…]

Read more
papa francesco

Papa Francesco: il 2017 sciupato e ferito con opere di morte, menzogne e ingiustizie

Così il Santo Padre nella sua omelia per il Te Deum di ringraziamento per l’anno trascorso, celebrato ieri, domenica 31 dicembre 2017, nella Basilica Vaticana. “Anche questo tempo dell’anno 2017, che Dio ci aveva donato integro e sano, noi umani l’abbiamo in tanti modi sciupato e ferito con opere di morte, con menzogne e ingiustizie”, ha affermato il Pontefice, spiegando che “Le guerre sono il segno flagrante di questo orgoglio recidivo e assurdo. Ma lo sono anche tutte le piccole e grandi offese alla vita, alla verità, alla fraternità, che causano molteplici forme di degrado umano, sociale e ambientale. Di tutto[…]

Read more
pozzo di scienza 2015

Un Pozzo di Scienza, per spiegare l’ambiente nelle scuole

La difesa dell’ambiente e la comprensione delle questioni ecologiche e climatiche, e delle eventuali emergenze in tali ambiti, richiedono che siano adeguatamente formati anche i giovani, che in futuro vivranno in un mondo sempre più complesso dal punto di vista ambientale, e potranno valutare e decidere, come cittadini o come decisori istituzionali, su priorità e opportuni provvedimenti. Questo è l’obiettivo dell’iniziativa Pozzo di Scienza, che torna con una nuova edizione in Emilia Romagna tra febbraio e marzo 2016, per spiegare l’ambiente agli studenti degli istituti secondari e superiori. Il programma di eventi è già partito a Modena dal 22 al[…]

Read more

Astronomia: cosa successe all’asteroide di Chelyabinsk ?

Un recente studio condotto da Shin Ozawa e altri scienziati della Tohoku University di Sendai, in Giappone, apparso questa settimana sulla rivista scientifica Scientific Reports, ha mostrato qualcosa di inaspettato come causa della collisione di un asteroide con la Terra nel 2013, sopra il cielo di Chelyabinsk, in Russia: ciò che finora non si sapeva, è che prima di colpire la Terra la meteora, che aveva un peso di circa 10.000 tonnellate e un diametro di una quindicina di metri, aveva già avuto una forte collisione con un altro corpo celeste. L’articolo è stato pubblicato con il titolo Jadeite in Chelyabinsk[…]

Read more

Un nuovo pianeta nel Sistema Solare

Non ha ancora un nome, ma una sigla, 2012 VP113, il nuovo pianetoide scoperto nel nostro sistema solare, il secondo ad essere individuato nella zona di confine del nostro sistema solare, nella regione conosciuta come nube di Oort, da cui provengono numerose comete.Dieci anni prima, nella stessa regione dello spazio era stato individuato Sedna, un altro pianeta di piccole dimensioni, con un diametro di soli mille chilometri, ad una distanza dalla Terra pari a circa 76 volte quella che la separa dal Sole. Ne parlano in un articolo su Nature 507, 471–474 (27 March 2014) doi:10.1038/nature13156, i due astronomi statunitensi che[…]

Read more

Perché alla matematica sfugge il divino

da Avvenire,  11 Dicembre 2008 Perché alla matematica sfugge il divino di Luigi Dell’Aglio Questa intervista ad Antonio Ambrosetti apre un ciclo di colloqui dedicato ai rapporti tra la matematica (e i matematici) e la fede, che sfatano la fallace equazione che identifica scienze esatte con ateismo. «Sulla parete del mio studio campeggia il Crocifisso. La giornalista, che è di fronte a me, lo osserva. Poi, meravigliata, mi fa: “Professore, è credente?”. “Sì”, rispondo io, con naturalezza. E lei: “Ma come fa uno scienziato – anzi un matematico – a credere in Dio?”. E sottolinea la parola “matematico”, scandendo le[…]

Read more