Uomo Sindone

Il Sudario di Oviedo come prova di un crimine

Per Alfonso Perez Hermosilla, capo della Sezione di Istopatologia Forense e direttore del Gruppo di Investigazione del Centro Spagnolo di Sindonologia – Equipo de Investigación del Centro Español de Sindonología, il Sudario di Oviedo, il Sudario di Oviedo va considerato come possibile prova di un crimine, e come tale va analizzato e investigato. Ne ha parlato in queste settimane in cui sono stati annunciati i riscontri di analisi effettuate sul Sudario con il microscopio a scansione elettronica, e altre tecniche scientifiche, da parte di un gruppo di studiosi dell’Università Cattolica di Murcia – UCAM, da lui coordinato. Lo studio, vedi[…]

Read more

Nature: studiare la pittura con la scienza

La pittura e le altre discipline artistiche possono essere oggetto non solo dello studio dell’arte, ma anche di discipline storiche o, in alcuni casi, scientifiche. Lo dimostra uno studio sviluppato da Hawoong Jeong e altri scienziati dell’Istituto Superiore di Scienza e Tecnologia Coreano. La ricerca, mirata allo studio dell’utilizzo dei colori e di tecniche pittoriche come il chiaroscuro, è stata pubblicata su Nature, doi:10.1038/srep07370. Gli scienziati hanno applicato tecniche digitale di imaging per studiare il modo in cui la pittura si è evoluta, e si è progressivamente sempre più colorata, in un periodo tra il Medioevo, nell’undicesimo secolo, e il[…]

Read more

Come si è formata l’immagine della Sindone ?

Come si è formata l’immagine della Sindone ? Un interrogativo a cui molti studiosi hanno cercato di rispondere in questi anni, almeno da quando, all’inizio del ventesimo secolo, si è cominciato ad approcciare e studiare il sacro telo con metodi scientifici. Negli anni le ipotesi sono state molto differenti tra loro, da una semplice pittura a una sorta di fotografia ante litteram, al coinvolgimento di grandi energie, in eventi che vanno molto oltre la normalità come la conosciamo e come quotidianamente la viviamo.Una conferenza a Roma, mercoledì 9 aprile 2014, vuole esporre e analizzare tali questioni. Promosso da Othonia e Istituto[…]

Read more

La “Sindone di Giotto”: un “caso mediatico” ?

Luciano Buso, pittore autodidatta e restauratore, si dichiara convinto che la Sindone custodita nel Duomo di Torino sia opera di Giotto, come attesterebbero numerose “firme” identificate dallo stesso Buso su immagini del telo, e utilizzate da Giotto per autenticare le proprie opere e proteggere il proprio lavoro dai falsari. Una tesi ripresa in un suo libro, presentato nello stesso periodo in cui l’artista ha svelato questa sua presunta scoperta.Il Prof. Gian Maria Zaccone, Direttore del Museo della Sindone, ha disconfermato l’ipotesi e la sua scientificità, una notizia apparsa su La Repubblica.

Read more