Sky Italia: rinnovo delle cariche sindacali, l’impegno UGL

Da Lunedì 20 a Giovedì 24 maggio 2019 si svolgeranno in Sky Italia le elezioni per il rinnovo delle Rsu, a cui parteciperà anche l’UGL. Con l’UGL si candida per un nuovo mandato elettivo il nostro direttore, Paolo Centofanti. Riprendendo la nota sindacale ufficiale, vediamo quali siano gli obiettivi, e quali sono per i lavoratori le ragioni per scegliere UGL per la loro rappresentanza. Una degli elementi che possiamo considerare è certamente l’esperienza personale. Centofanti stesso ha infatti sperimentato più volte in prima persona e gestito con successo provvedimenti illegittimi e azioni legali da parte di Sky Italia. Ci riferiamo[…]

Read more
Ologramma Quantum computing università Losanna

Video: nuova tecnica di ologrammi, per il futuro computer quantistico

Gli ologrammi sono stati realizzati da ricercatori dell’Ecole polytechnique federale di Losanna – Svizzera – con una nuova tecnica basata su elettroni, anziché come di consueto sulla luce. Come si legge sul sito dell’istituzione accademica elvetica, “il nuovo metodo può fornire due importanti vantaggi: in primo luogo, l’informazione sulla luce stessa, il che lo rende un potente strumento per l’imaging di campi elettromagnetici con precisione di attosecondi e nanometrici nel tempo e nello spazio. In secondo luogo, il metodo può essere utilizzato nelle applicazioni di calcolo quantistico per manipolare le proprietà quantistiche degli elettroni liberi”. Pubblicato su Science Advances, lo[…]

Read more
Corte di Cassazione

Sky: quando un licenziamento non ha fine

La vicenda del licenziamento illegittimo Sky di Paolo Centofanti. Era proprio in questi giorni, il 16 febbraio di tre anni fa, che si chiudeva definitivamente una delicata e drammatica vicenda lavorativa. Vicenda che vedeva ingiustamente coinvolto il nostro direttore, Paolo Centofanti. La Corte di Cassazione, infatti, terzo grado di giudizio e organo nomofilattico del nostro ordinamento, stabiliva inequivocabilmente che Sky Italia, licenziandolo 11 anni prima, aveva emesso un provvedimento illegittimo e immotivato. L’azienda, dopo le tortuose peripezie conseguenti all’obbligo di reintegra prescritto dall’allora, “ancora in auge” e “tanto vessato” articolo 18 della Legge 300/70, ha provveduto al ripristino del rapporto[…]

Read more
Corte di Cassazione

Sky italia: 13 anni da un licenziamento illegittimo e immotivato

Un licenziamento e tante fake news Sono trascorsi 13 anni – a luglio 14 – dal mio licenziamento illegittimo e immotivato subito da Sky Italia nel 2005. E sono trascorsi 8 anni e un mese dalla Sentenza di Primo grado, il 10 dicembre 2010, che ha ristabilito la verità. Sentenza che, unitamente alle conferme a mio favore nei gradi successivi, mi ha anche restituito dignità umana e professionale, nonostante il successivo trasferimento a Milano. Dopo tutto questo tempo, sembra però che vi sia ancora chi ne parla a dir poco a sproposito sui social network e altrove. Raccontando in certi casi[…]

Read more
Giornata Mondiale della Televisione

Giornata mondiale della televisione

Celebrazioni in tutto il mondo mercoledì scorso per il World Television Day, la Giornata Mondiale della Televisione. Istituita nel dicembre 1996 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, e celebrata il 21 novembre, la Giornata mondiale della televisione ricorda il primo Forum mondiale della televisione, tenutosi proprio nel 1996. Vuole anche ricordare l’importanza della televisione nel sistema mediatico, e per lo sviluppo e l’andamento dell’economia e della società delle nazioni. Il tema individuato per quest’anno è particolarmente rilevante: la fiducia. Ne parla la nota ufficiale di Association of Commercial Television in Europe – Act, European Broadcasting Union – Ebu, e European Group[…]

Read more
La scienza e l'europa

Libri: La scienza e l’Europa

Oggi parliamo del volume di Pietro Greco sulla scienza in Europa nel primo Novecento. Il libro La scienza e L’Europa. Il Primo Novecento, dedicato alla ricerca scientifica agli inizi dello scorso secolo, continua la serie inaugurata con i tre titoli omologhi precedenti. Il primo: Dalle Origini al XIII Secolo, pubblicato nel 2014. Quello su Il Rinascimento, del 2015. E il penultimo sul periodo Dal Seicento all’Ottocento, pubblicato nel 2016. In questo nuovo libro, Greco descrive un periodo di grande crescita e sviluppo della scienza europea. Seguito purtroppo da quello che definisce invece un periodo disastroso, in cui l’Europa perde il proprio ruolo preminente[…]

Read more
Oumuamua, cortesia Eso - Komesser

Oumuamua potrebbe essere realmente una sonda extraterrestre ?

Lo ipotizza uno studio realizzato da astronomi dell’università di Harvard: Oumuamua potrebbe davvero essere una sonda di origine extraterrestre. Gli studiosi hanno pubblicato la loro ricerca su Arxiv, e l’hanno sottomessa alla rivista scientifica The Astrophisical Journal Letters. Le loro conclusioni potrebbero spiegare il comportamento di Oumuamua, a dir poco atipico per un asteroide o una cometa. L’oggetto celeste non è stato solo il primo ad essere individuato per aver avuto origine al di fuori del nostro sistema solare. Ha interrogato da subito astronomi e astrofisici per la sua particolare forma allungata: la lunghezza è infatti dieci volte la larghezza, e lo[…]

Read more

Stalker pericolosi come mafiosi: sorveglianza speciale e obbligo di cure

Tribunale di Milano, primo caso: stalker equiparati ai mafiosi, obbligo di sorveglianza giuridica preventiva e di cure. Lo stalker in questa importante e giuridicamente innovativa Sentenza è equiparato ad un mafioso. Determinando l’obbligo verso il presunto stalker – e pure in assenza di una Sentenza verso il soggetto – di sorveglianza speciale, parallelamente all’obbligo di cure. Misure speciali determinate dalla pericolosità sociale del soggetto, e che trovano ragione anche nella riforma 2017 del codice antimafia. Gli stalker infatti, rifiutando di accettare le proprie patologie, e vivendo i propri comportamenti non come patologici, ma come uno stile di vita, rifiutano sempre[…]

Read more

Nature: confermata la relatività generale di Einstein

La teoria della relatività generale di Albert Einstein sarebbe stata confermata su scala cosmologica da uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Astronomy. Lo studio è stato realizzato da Jianhua He, Luigi Guzzo, Baojiu Li e Carlton M. Baugh. L’italiano Guzzo è ricercatore dell’Inaf – Istituto Nazionale di Astrofisica e dell’Infn – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Dalla ricerca emerge non solo la conferma della teoria della relatività generale formulata da Albert Einstein. Ne deriva anche la necessità dell’esistenza nell’universo della materia oscura. Jianhua He, primo autore dell’articolo, ha così spiegato la ricerca: “In questo lavoro abbiamo utilizzato la più[…]

Read more