Nasa Insight

Foto del giorno: Nasa, il sismometro del lander Insight

L’immagine di oggi è quella del sismometro posizionato ieri, mercoledì 19 dicembre 2019, sul suolo di Marte dal lander InSight della NASA. Come spiega il sito web dell’agenzia spaziale, è un evento senza precedenti. Fino ad oggi infatti non era mai stato collocato un sismometro  sulla superficie di un altro pianeta. Tom Hoffman, project manager di InSight, ha così commentato: il “Il programma di attività di InSight su Marte sta andando meglio di quello che speravamo”. Spiegando anche che “portare il sismometro al sicuro sul suolo marziano è un regalo di Natale fantastico.” Mentre Bruce Banerdt, principal investigator di Insight, ha affermato[…]

Read more

Planck: confermato il modello standard della cosmologia

INAF e ASI: La missione Planck dell’ESA conferma “la validità del modello standard della cosmologia” L’Agenzia Spaziale Europea – ASI e l’Istituto Nazionale di Astrofisica – INAF spiegano che il modello standard della cosmologia è stato confermato grazie alla missione Planck. Con quella che definiscono “una precisione senza precedenti”. Il satellite Planck dell’ESA – Agenzia Spaziale Europea è stata lanciato con il satellite Herschel il 14 maggio del 2009, dalla base di Kourou, nella Guiana Francese. Pubblichiamo integralmente la nota ufficiale INAF – ASI. Rimandando ad un nuovo articolo in cui esponiamo la sintesi di questa scoperta, della sua importanza, delle prospettive per[…]

Read more
World Oceans Day

Oggi è il World Oceans Day, la giornata mondiale degli Oceani

Celebriamo il World Oceans Day, per difendere il mare dall’inquinamento e dallo sfruttamento economico e senza regole Eventi in tutto il mondo oggi, venerdì 8 giugno 2018, per la giornata mondiale degli Oceani di cui vi  avevamo parlato lunedì scorso. Il tema di quest’anno è Prevenire l’inquinamento plastico e incoraggiare soluzioni per un oceano sano. La plastica è una delle maggiori causa di inquinamento, diretto e indiretto, dei nostri oceani. Oltre al danno di depositarsi su spiagge e fondali, rovinando la bellezza del mare e dei suoi paesaggi, viene ingerita dai grandi mammiferi marini, portandoli quasi sempre alla morte. Frammentata e scomposta[…]

Read more
papa francesco stephen hawking novembre 2016

Hawking: il progetto per cercare gli alieni, quali rischi

Potrebbero essere segnali radio artificiali, trasmessi da esseri intelligenti evoluti almeno quanto noi, quelli individuati recentemente dall’Università della California. Le trasmissioni di 15 distinte emissioni radio da una galassia nana a 3 miliardi di anni luce dalla Terra sono state captate dal Green Bank Telescope della West Virginia, uno degli osservatori inseriti nel Breakthrough Listen Project. Questo progetto scientifico, finalizzato alla ricerca di vita su altri pianeti nelle 100 galassie prossime alla Via Lattea, è guidato da Stephen Hawking. Per il fisico britannico, come avevamo raccontato in un precedente articolo, questa possibile scoperta non è però importante solo dal punto[…]

Read more
sturp

Sindone: gli studi realizzati nel 1978

Sono trascorsi quasi quarant’anni da quando venne realizzato il più completo e sistematico studi sul sacro Telo di Torino. Analisi effettuate dallo Shroud of Turin Research Project – Sturp, un gruppo di ricerca internazionale e interdisciplinare di studiosi tra i quali chimici, biochimici, ingegneri, che ebbe l’opportunità di studiare direttamente la Sindone per 120 ore, dall’8 al 13 ottobre del 1978. Le analisi vennero effettuate utilizzando anche alcune tecnologie tecnologie per quel tempo ultrasofisticate, derivate anche dalla ricerca spaziale e da quella militare. Di quel gruppo faceva parte, come fotografo documentale, Barrie Schwortz, ricercatore e fotografo scientifico, che attualmente dirige[…]

Read more
centofanti paolo

SRM Science and Religion in Media: chiarimenti

Pubblichiamo nuovamente alcuni chiarimenti, forse nuovamente necessari, sul Progetto e sul Progetto in start up Fede e Ragione. Direttore e project manager di entrambi, oltre che editore, nell’ambito dei miei interessi socio culturali, devo forse specificare nuovamente che, pur lavorando nuovamente dal 2011 in Sky Italia, i progetti non hanno alcun legame né relazione con la società, né con suoi dipendenti, dirigenti o collaboratori interni o esterni: sono frutto solamente dell’attività culturale, dello studio e della passione del sottoscritto e di coloro i quali vi collaborano o vi ganno collaborato: a titolo gratuito, oppure o con partnership istituzionali sempre a carattere socio[…]

Read more
nature glasser 2016 whole brain mid thicknes

Nature: il cervello nascosto che ancora non conoscevate

La mente non è proprio ciò che conoscono gli scienziati, o a maggior ragione conosce il grande pubblico: la verità era e per la maggior parte resta tuttora nascosta, sommersa dietro ciò che finora è stato possibile leggere e capire dai nostri cervelli. C’è molto di più, e di sorprendente, e forse tra poco tempo lo scopriremo. Un importante balzo avanti, anche per comprendere l’evoluzione del cervello umano, certamente sembra sia quello realizzato recentemente da alcuni neuroscienziati, in uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature nel mese di luglio 2016. Ricercatori di università e istituti di ricerca di Stati Uniti,[…]

Read more

SRM Science and Religion in Media: chiarimenti

Pubblichiamo nuovamente alcuni chiarimenti, forse nuovamente necessari, sul Progetto e sul Progetto in start up Fede e Ragione. Direttore e project manager di entrambi, oltre che editore, nell’ambito dei miei interessi socio culturali, devo forse specificare nuovamente che, pur lavorando nuovamente dal 2011 in Sky Italia, i progetti non hanno alcun legame né relazione con la società, né con suoi dipendenti, dirigenti o collaboratori interni o esterni: sono frutto solamente dell’attività culturale, dello studio e della passione del sottoscritto e di coloro i quali vi collaborano o vi ganno collaborato: a titolo gratuito, oppure o con partnership istituzionali sempre a carattere socio[…]

Read more
dna

Il Progetto Genoma e gli scienziati che vogliono riscrivere il dna umano

In un articolo apparso pochi giorni fa sulla rivista scientifica Science, venticinque studiosi, tra cui genetisti e biologi molecolari, propongono infatti di studiare come modificare il nostro dna, per prevenire ad esempio patologie gravi o incurabili; oppure creare anche dna sintetico, in modo da coltivare in vitro cellule staminali, o far crescere interi organi da utilizzare poi per trapianti, sopperendo così alla carenza di organi trapiantabili, e togliendo ogni eventuale rischio di rigetto. Una proposta che ovviamente è destinata a far discutere, sia per le implicazioni etiche di un tale progetto, sia per quelle scientifiche, con il rischio anche di[…]

Read more
cervellamente 2016

Settimana del Cervello 2016: Mente, tecnologie e neuroscienze

Un nuovo appuntamento con l’evento divulgativo e formativo promosso dal CEND – Centro di Eccellenza per le Malattie Neurodegenerative, dell’Università Statale di Milano, dal 15 al 19 febbraio, nell’ambito delle attività internazionali per la Brain Awareness Week 2016. Con il titolo Cervell.A.Mente, questa tredicesima edizione ha trattato questioni come il linguaggio nell’era dei social media, lo studio delle connessioni neurali attraverso simulazioni virtuali, i robot umanoidi e l’intelligenza artificiale, le interfacce tra mente e computer, gli effetti della tecnologie digitali e in particolare di internet sul cervello. Un evento interdisciplinare, indirizzato principalmente a studenti e docenti degli istituti superiori; i relatori[…]

Read more