Planck: confermato il modello standard della cosmologia

INAF e ASI: La missione Planck dell’ESA conferma “la validità del modello standard della cosmologia” L’Agenzia Spaziale Europea – ASI e l’Istituto Nazionale di Astrofisica – INAF spiegano che il modello standard della cosmologia è stato confermato grazie alla missione Planck. Con quella che definiscono “una precisione senza precedenti”. Il satellite Planck dell’ESA – Agenzia Spaziale Europea è stata lanciato con il satellite Herschel il 14 maggio del 2009, dalla base di Kourou, nella Guiana Francese. Pubblichiamo integralmente la nota ufficiale INAF – ASI. Rimandando ad un nuovo articolo in cui esponiamo la sintesi di questa scoperta, della sua importanza, delle prospettive per[…]

Read more
sky

Sky, continuano le iniziative sindacali contro i licenziamenti

Le tre organizzazioni che stanno portando avanti iniziative di sciopero e lotta verso la recente riorganizzazione dell’azienda satellitare, hanno inviato una nuova nota in cui fanno un aggiornamento sull’attuale situazione e segnalano la mancanza di una risposta istituzionale da parte del Ministero Sviluppo Economico, anticipando anche nuove azioni di protesta. In particolare verso la fine di questo mese ci sarà la prima udienza per il  nuovo ricorso verso Sky per condotta antisindacale, depositato da Slc Cgil, Uilcom Uil e Ugl Telecomunicazioni. Il ricorso segue quello vinto parzialmente da Ugl nel mese di agosto, con Sentenza n. 17624 / 2017 del[…]

Read more
plenaria 2016 pontificia accademia delle scienze

Vaticano: scienza, ambiente, sostenibilità

Si sta parlando di scienze, tecnologie, dello loro applicazioni e dei loro impatti sulla società e sull’ambiente naturale, nella attuale sessione plenaria della Pontificia Accademia delle Scienze. Con il titolo Scienza e Sostenibilità. Impatto delle conoscenze scientifiche e della tecnologia sulla società umana e sul suo ambiente, l’evento si sta svolgendo dal venerdì 25 a martedì 29 novembre 2016 nella Casina Pio IV, nella Città del Vaticano. Tematiche di grande attualità e, in alcuni casi, anche di grande drammaticità, e che in questa era di riscaldamento globale e cambiamenti climatici, sono anche particolarmente urgenti da affrontare, alla ricerca di soluzioni[…]

Read more
lincei palazzo corsini

Informatica tra tecnologie, matematica e reti sociali

Nuovo appuntamento a Roma, martedì 3 maggio 2016, con l’iniziativa I Lincei per la Scuola, organizzata dall’Accademia Nazionale dei Lincei e dal Centro Linceo interdisciplinare Beniamino Segre nella Palazzina dell’Auditorio in via della Lungara. Al centro di questa giornata l’informatica, in un seminario previsto nel quadro delle Lezioni Lincee di Scienze Informatiche. Obiettivo di questi incontri, che si svolgono nelle principali città italiane, offrire agli studenti delle scuole secondarie superiori e ai loro docenti seminari di aggiornamento su questa scienza relativamente giovane, e sulle sue prospettive attuali e future di sviluppo teorico e applicativo. Contribuendo così anche alle future scelte[…]

Read more
curtin university meteorite

Trovato in Australia un meteorite antico quanto la Terra

Due geologi dell’Università Curtin di Perth, in Australia, all’inizio di gennaio del 2016 hanno recuperato nel fango del lago Eyre un meteorite roccioso di dimensioni relativamente piccole, ma con una età stimata di più di 4,5 miliardi di anni, caduto il 27 di novembre dello scorso anno. Appartenente alla famiglia delle condriti, Il meteorite avrebbe quindi una età paragonabile a quelle della Terra e avrebbe avuto origine nel periodo di formazione del Sistema Solare primordiale. Sarebbe un frammento proveniente dalla fascia di asteroidi situata tra Giove e Marte. I due studiosi, Phil Bland e Jonathan Paxman, sono riusciti ad individuare[…]

Read more
Volto Sindone

I giacigli della Sindone: come è custodito il Sacro Telo ?

Una delle questioni tecniche più importanti e probabilmente meno conosciute dal grande pubblico, relativamente alla Sindone, è il modo più opportuno, dal punto di vista fisico e biochimico, per custodirla, e per evitare contaminazioni chimiche o biologiche. Contaminazioni che potrebbero ad esempio sicuramente danneggiare in qualche modo il Sacro Telo, o alterarne le caratteristiche strutturali del tessuto e dell’immagine, e la sua visibilità. Sull’argomento vedi pure SRM. Ne ha parlato il 27 febbraio 2015 il professor Piero Savarino, membro della Commissione per la conservazione della Sindone, all’Istituto Faà di Bruno di Torino, nella conferenza I giacigli della Sindone: dal rotolo nello[…]

Read more