Nasa 60 anni

La Nasa festeggia 60 anni parlando di aeronautica

L’aeronautica è nel dna della Nasa, nella ragione che ha portato alla sua creazione, e nel suo stesso nome. L’acronimo NASA sta infatti per National Aeronautics and Space Administration – Ente Nazionale per le attività Spaziali e Aeronautiche. Questa agenzia governativa deriva dal National Advisory Committee for Aeronautics. Una commissione istituita nel 1915 negli Stati Uniti per “supervisionare e dirigere lo studio scientifico dei problemi del volo”. Possiamo dire che siano quindi più di cento anni che la Nasa si occupa dell’aeronautica e di tutte le questioni tecnologiche connesso al volo. Dagli inizi del ventesimo secolo ad oggi, l’industria aeronautica – civile[…]

Read more
scimpanzè

Neuroscienze: studiare il comportamento animale con l’intelligenza artificiale

Algoritmi di deep learning e apprendimento automatico applicati alle neuroscienze per lo studio dei comportamenti negli animali Con questo tipo di sistemi, basati su intelligenza artificiale – AI, è possibile studiare il comportamento animale con una precisione paragonabile a quella umana. In particolare, alcuni ricercatori hanno sviluppato un algoritmo di deep learning, che rende superfluo l’utilizzo di marker per tracciare i movimenti dei soggetti studiati. Anche le analisi manuali diventano non necessarie. Ne parla una ricerca pubblicata il 20 agosto 2018 su Nature Neuroscience con il titolo DeepLabCut: markerless pose estimation of user defined body parts with deep learning. L’algoritmo e lo studio sono[…]

Read more

Nasa: come è cambiata la vita sulla Terra

In un video in time lapse l’agenzia spaziale americana mostra come si sta sviluppando e modificando il nostro pianeta, particolarmente a causa dell’intervento degli esseri umani e dei drammatici cambiamenti climatici che hanno determinato. La vita, si legge sul sito ufficiale della Nasa, “è l’unica cosa che, ad oggi, rende la Terra unica tra le migliaia di altri pianeti che abbiamo scoperto”. Le immagini sono state riprese dall’autunno del 1997 dai satelliti Nasa, che “hanno osservato continuamente e globalmente tutta la vita vegetale sulla superficie della terra e dell’oceano”.

Read more

Nasa: video degli uragani Katia, Irma e Jose

L’Agenzia spaziale americana ha pubblicato sul proprio sito web ufficiale una nuova animazione in computer graphics, realizzata attraverso l’elaborazione delle immagini riprese dal satellite geostazionario NOAA Goes East questa settimana, dal 5 all’8 settembre 2017. L’uragano Irma è arrivato in Florida, Stati Uniti, dove vi sono state almeno tre vittime, e più di di 2,1 milioni le persone sono rimaste senza elettricità. Le immagini del video della Nasa mostrano le evoluzioni e i percorsi degli uragani Katia, Irma e Jose. Sono state riprese dalle 7.45 am del 5 settembre, alle 7.45 am EDT dell’8 settembre. Nel video è visibile l’uragano Irma che[…]

Read more
nh-color-pluto-charon nasa-jhuapl-swri

Nasa: New Horizons ha raggunto Plutone

Nella notte tra il 14 e il 15 luglio la sonda spaziale New Horizons ha raggiunto il pianeta nano Plutone, ai confini del nostro sistema solare, dopo un viaggio durato nove anni, per oltre 5 miliardi di chilometri. Un evento storico per la NASA e per l’esplorazione spaziale. Alle 2.53, ora italiana, il segnale della sonda è stato captato da una delle antenne radio del Deep Space Network Nasa, situata presso la città di Madrid, Spagna. Le trasmissioni sono riprese dopo circa 20 ore, dal momento che era stato prima necessario trasmettere continuativamente alla Terra i dati scientifici della missione,[…]

Read more
Nicolas Gisin

Svizzera: premio Marcel Benoist 2014 al fisico Nicolas Gisin

Sarà conferito al fisico Nicolas Gisin per la sua pionieristica e fondamentale attività di studi sulla meccanica e crittografia quantistica e sulle loro possibili applicazioni pratiche, il Premio Marcel Benoist 2014. Istituito dal Consiglio Federale Svizzero nel 1920 da un lascito di Marcel Benoist, il riconoscimento è considerato il Nobel svizzero per la scienza. Ad oggi dieci dei suoi vincitori hanno successivamente vinto anche il Nobel svedese. Benoist era un avvocato francese, che nel 1914 si trasferì a Losanna, in Svizzera, dove morì nel 1918. Il premio a lui intitolato viene assegnato annualmente dalla fondazione omonima ad uno studioso che[…]

Read more

Sindone: tra scienza e fantascienza

Possiamo dire che nessun oggetto sacro è mai stato al centro di tanti studi, dibattiti e opposte visioni, come la Sindone custodita nel Duomo di Torino. Ma se a volte il dibattito è centrato su questioni teologiche, altre su possibili ricerche storiche, altre infine su studi scientifici e sperimentazioni, in alcuni casi ci si trova a confrontarsi, intellettualmente o più semplicemente da lettori e spettatori, con ipotesi che vengono ampiamente riprese e diffuse dai mezzi di informazione, ma che sembrano appartenere al mondo della fantasia, se non della superficiale improvvisazione.

Read more