papa francesco stephen hawking novembre 2016

Hawking: il progetto per cercare gli alieni, quali rischi

Potrebbero essere segnali radio artificiali, trasmessi da esseri intelligenti evoluti almeno quanto noi, quelli individuati recentemente dall’Università della California. Le trasmissioni di 15 distinte emissioni radio da una galassia nana a 3 miliardi di anni luce dalla Terra sono state captate dal Green Bank Telescope della West Virginia, uno degli osservatori inseriti nel Breakthrough Listen Project. Questo progetto scientifico, finalizzato alla ricerca di vita su altri pianeti nelle 100 galassie prossime alla Via Lattea, è guidato da Stephen Hawking. Per il fisico britannico, come avevamo raccontato in un precedente articolo, questa possibile scoperta non è però importante solo dal punto[…]

Read more

La settimana delle biotecnologie

Torna da Lunedi 25 Settembre 2017 a Domenica 1 ottobre, con eventi in tutta Europa, la European Biotech Week. La Settimana Europea delle Biotecnologie, giunta alla quinta edizione, è nata nel 2013 per celebrare gli sviluppi di questo innovativo settore scientifico, che ha avuto origine, spiega il sito ufficiale dell’iniziativa, con la scoperta della struttura del DNA, realizzata nel 1953 dai Premi Nobel Francis Crick e James Watson. Il programma della Settimana prevede eventi specialistici e divulgativi, organizzati come di consueto con la collaborazione di università, istituzioni pubbliche, musei. Gli eventi sono indirizzati a varie tipologie di pubblico: da studiosi e ricercatori del settore,[…]

Read more

Tra scienza e fede, un festival nella Cattedrale a Cambridge

La rassegna di eventi divulgativi, per far conoscere a bambini, giovani e famiglie le scienze naturali e il loro equilibrio con la religione, ha avuto luogo nella città britannica dal 19 maggio al 18 giugno 2017. Con il titolo Science Festival, from Dinosaurs to DNA – Festival della Scienza, dai Dinosauri al DNA, l’iniziativa ha offerto al pubblico un mese di eventi nella Ely Cathedral di Cambridge. Un modo per mostrare come scienza e fede possano convivere, tra spettacoli scientifici, incontri con scienziati, attività interattive, esperimenti collettivi, arte. Gli spettatori hanno potuto partecipare anche al Laboratorio di Scienza organizzato dal[…]

Read more
Maryam Mirzakhani

Maryam Mirzakhani, prima donna a vincere il Nobel della matematica

La studiosa iraniana, dal 2008 professore alla Stanford University, Stati Uniti, è purtroppo  morta sabato 15 luglio 2017, a causa di un tumore contro cui lottava dal 2013. Era stata la prima donna, oltre che il primo cittadino del proprio paese di origine, ad ottenere la Medaglia Fields. Questo prestigioso riconoscimento, considerato il Nobel della matematica per l’importanza che riveste in quest’area scientifica, viene assegnato annualmente dal Fields Institute di Toronto, Canada. Sono premiati giovani studiosi e ricercatori – fino ai 40 anni di età – che abbiano compiuto studi di grande importanza nella matematica, o abbiano comunque contribuito in modo rilevante[…]

Read more

Charlie Gard, nuovo appello alle autorità britanniche

Connie Yates, mamma del bimbo britannico, parlando al telefono con il presidente dell’associazione Mitocon, che si occupa di malattie mitocondriali, si è giustamente dichiarata molto preoccupata e spaventata dall’ipotesi che, nonostante gli appelli e la mobilitazione internazionale, i medici potrebbero teoricamente staccare a breve i macchinari che tengono in vita suo figlio. Questo mentre sembra possano esserci invece buone possibilità di evitarlo, ad esempio trasferendo il piccolo Charlie in Italia, a Roma, nell’Ospedale Bambin Gesù, che aveva dichiarato la propria disponibilità a aiutare lui e la sua famiglia. La preoccupazione dei genitori di Charlie è stata riportata in un comunicato stampa[…]

Read more
charles darwin

In Turchia non si insegnerà più l’evoluzione al liceo

Lo riferisce il quotidiano turco Hurriyet, specificando che per il ministero dell’Educazione turco la teoria evolutiva di Charles Darwin è “controversa”, e per tale ragione dall’anno scolastico 2019 – 2020 sarà quindi esclusa dai programmi previsti per l’insegnamento della biologia alle scuole superiori, rimandandone lo studio a percorsi universitari. Una decisione autorizzata direttamente dal presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan, e analoga a quanto era stato già deciso tempo fa dalle autorità scolastiche dell’Arabia Saudita. È stato Alpaslan Durmus, tra i responsabili del ministero dell’educazione, ad annunciare ufficialmente questa novità didattica, nel corso di un seminario svoltosi recentemente ad Ankara,[…]

Read more