galileo galilei

Galileo: 25 anni fa la Chiesa riconosceva l’errore di una fede che negava la scienza

Era il 31 ottobre del 1992, quando Papa Giovanni Paolo II, nel suo discorso ai partecipanti all’Assemblea Plenaria della Pontificia Accademia delle Scienze, ammetteva pubblicamente gli errori compiuti nel caso dello scienziato toscano, e ne spiegava la ragione.  “Se la cultura contemporanea – affermava l’allora Pontefice – è segnata da una tendenza allo scientismo, l’orizzonte culturale dell’epoca di Galileo era unitario e recava l’impronta di una formazione filosofica particolare. Questo carattere unitario della cultura, che è in sé positivo e auspicabile ancor oggi, fu una delle cause della condanna di Galilei”. Papa Giovanni Paolo spiegava così che in quel periodo[…]

Read more

Il Santo Padre: senza amore vita e fede non hanno senso

Papa Francesco nell’Angelus di oggi, domenica 29 ottobre 2017, ha spiegato che per essere dei buoni cristiani è necessario soprattutto amare, Dio e il proprio prossimo. Amore come ragione e necessità della propria fede, quindi, prendendo ad esempio la risposta che Gesù da ai Farisei nel brano del Vangelo della liturgia di oggi. “In questa domenica – ha affermato Il Pontefice – la liturgia ci presenta un brano evangelico breve, ma molto importante – cfr Mt 22, 34 – 40 -. I farisei cercano di “mettere alla prova Gesù”, e “uno di loro, un dottore della Legge, gli rivolge questa[…]

Read more

Meteo: il figlio di Ophelia arriva sull’Italia

La bassa pressione si sta spostando, e il 20 ottobre dalle Baleari arriverà nel nostro paese. Dopo questa  ottobrata, con sole e temperature miti, più elevate della media del periodo, arriveranno quindi forti piogge, partendo dal Piemonte e dalla Lombardia.  Il figlio di Ophelia,  una parte dell’uragano omonimo che sta flagellando Portogallo, Spagna e Irlanda, con numerosi morti e sfollati, arriverà quindi sull’Italia. Nel fine settimana è previsto anche un drastico calo delle temperature. Dopo il Nordovest, la perturbazione si sposterà sul Nordest, e colpirà dopo anche la Sardegna e il Centro Italia, peggiorando ulteriormente lunedì 23 ottobre. Temperature ancora[…]

Read more

Nuovi pianeti vicini alla Terra potrebbero ospitare la vita

Un gruppo internazionale di astronomi e astrofisici ha recentemente individuato un nuovo sistema solare abitabile, simile al nostro,  ad una distanza di soli 12 anni luce: Tau Ceti. Attorno alla stella, con caratteristiche simili al nostro sole, orbitano quattro corpi celesti di dimensioni planetarie. Due di tali pianeti, orbitanti nella zona considerata come abitabile, avrebbero buone probabilità di ospitare forme di vita. Gli scienziati sono arrivati a formulare tale ipotesi grazie al modo in cui i pianeti influenzano la stella con la loro forza gravitazionale. L’annuncio è stato dato in queste settimane dal Telegraph. Per le loro osservazioni gli scienziati hanno utilizzato telescopi in[…]

Read more

Nasa e un’app per seguire l’eclissi solare

Lo spettacolare evento astronomico sarà visibile su tutto il territorio del Nord America, domani lunedì 21 agosto 2017, e sarà coperto sul web dall’Agenzia spaziale statunitense per tutto il percorso: da Salem, Oregon, sulla costa ovest, a Charleston, Sud Carolina, sulla costa est. La Nasa ha pubblicato anche un sito specifico, dedicato a questa eclissi solare totale, da cui abbiamo linkato l’animazione video di questo articolo. Sul sito è  possibile consultare anche una mappa interattiva, realizzata da Google, che mostra tutto il percorso dell’eclissi. Sono ovviamente disponibili video, immagini e informazioni, e altri saranno caricati in queste prossime ore e[…]

Read more

Nasa: 219 nuovi pianeti, 10 sono simili alla Terra

Nel pomeriggio di oggi, coerentemente con quanto anticipato al pubblico e alla stampa, è arrivato l’annuncio ufficiale delle importanti scoperte realizzate dall’Agenzia Spaziale Americana e in particolare dal gruppo di ricerca che lavora sul telescopio spaziale Kepler. Scoperte importanti per l’astronomia e per la ricerca di vita su altri pianeti, e che pongono nuove basi per i futuri studi in quest’ambito, tra astrofisica e esobiologia. Nel corso della prevista conferenza stampa presso il centro di ricerca Ames della NASA nella Silicon Valley, in California, i ricercatori hanno infatti presentato una lista di 219 nuovi potenziali pianeti. 10 di questi hanno inoltre[…]

Read more

Scienza: domani la Nasa svela una importante scoperta

L’Agenzia Spaziale Statunitense lunedì 19 giugno 2017 terrà infatti, nell’ambito della Kepler Science Conference, un evento per la stampa alle ore 11.00 AM EDT. Nel briefing la NASA farà un importante annuncio, anticipato in questi giorni sul proprio sito web, svelando il nome del pianeta ultimamente individuato, grazie alla missione Kepler, come il più probabilmente adatto ad ospitare forme di vita. I giornalisti potranno assistere in diretta video al briefing per la stampa, tramite questa pagina del sito Nasa, e interagire con eventuali domande tramite Twitter, utilizzando #AskKepler. I relatori spiegheranno a stampa e pubblico anche quali sono le attuali linee scientifiche[…]

Read more
stars

Islam e astronomia: una visita all’Osservatorio di Padova

Dobbiamo ringraziare anche religione e la cultura islamica per lo sviluppo della scienza occidentale, e per il modo in cui la nostra cultura scientifica e le nostre tecnologie sono state arricchite dalle scienze dell’Islam, ad esempio dalla matematica, l’architettura, l’astronomia. La sera di venerdì 26 maggio 2017 una delegazione di 18 Imam di differenti associazioni islamiche del Nord Est italiano, si è recata in visita all’Osservatorio astronomico di Padova dell’INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica, per l’inizio del Ramadan. Il Ramadan, mese sacro per i musulmani, durerà 29 – 30 giorni, per concludersi quindi verso il 24 di giugno. L’incontro di venerdì sera ha avuto il valore simbolico di “avvicinare[…]

Read more