Oumuamua, cortesia Eso - Komesser

Oumuamua potrebbe essere realmente una sonda extraterrestre ?

Lo ipotizza uno studio realizzato da astronomi dell’università di Harvard: Oumuamua potrebbe davvero essere una sonda di origine extraterrestre. Gli studiosi hanno pubblicato la loro ricerca su Arxiv, e l’hanno sottomessa alla rivista scientifica The Astrophisical Journal Letters. Le loro conclusioni potrebbero spiegare il comportamento di Oumuamua, a dir poco atipico per un asteroide o una cometa. L’oggetto celeste non è stato solo il primo ad essere individuato per aver avuto origine al di fuori del nostro sistema solare. Ha interrogato da subito astronomi e astrofisici per la sua particolare forma allungata: la lunghezza è infatti dieci volte la larghezza, e lo[…]

Read more
NASA Curiosity Mars image

La ricerca di vita extraterrestre obiettivo della Nasa

Un rapporto della National Academy of Sciences – NAS statunitense invita la Nasa a maggiori sforzi per cercare forme di vita extraterrestre. Anzi gli studi sull’esobiologia per l’accademia  delle scienze secondo il documento devono essere al centro delle attività dell’agenzia spaziale. E integrarsi con le attuali e future missioni di ricerca della Nasa. Il rapporto, come spiega un articolo sulla rivista scientifica Scientific American, è stato presentato al Congresso degli Stati Uniti. Per la Nas l’attuale periodo è anzi il più opportuno per progettare ricerche che ci consentano di rispondere alla questione dell’esistenza di forme di vita aliene. Forme semplici[…]

Read more
marte nasa jpl caltech

Nature: l’ossigeno nelle acque di Marte potrebbe sostenere la vita

Le acque presenti al di sotto della superficie di Marte potrebbero contenere ossigeno sufficiente per forme di vita come microbi aerobici o spugne. Ne parla un articolo pubblicato il 22 ottobre 2018 sulla rivista scientifica Nature Geoscience, con il titolo O2 solubility in Martian near surface environments and implications for aerobic life. Solubilità O2 in ambienti marziani vicini alla superficie e implicazioni per la vita aerobica. DOI 10.1038 / s41561-018-0243-0. Lo studio è stato realizzato da Woodward W. Fischer, Michael Mischna, Vlada Stamenkovic e Lewis M. Ward. Finora invece gli scienziati pensavano che nelle acque situate appena al di sotto del suolo marziano[…]

Read more

William Maillis, laureato in fisica ad undici anni: cercando Dio tra fede e scienza

William Maillis è un bambino come tutti gli altri, con una particolarità: si è laureato in fisica a soli 11 anni di età al St. Petersburg College, in Florida. Una carriera scolastica rara, che Maillis – figlio di un sacerdote orrodosso – sta continuando a portare avanti con due obiettivi principali, il secondo più sfidante del primo: ottenere a diciotto anni il dottorato in astrofisica, e dimostrare scientificamente che Dio esiste. Diverse testate, soprattutto nazionali degli Stati Uniti e internazionali, hanno citato la notizia. Non tutte però hanno parlato della fede in Dio di questo bambino laureatosi in fisica a soli 11[…]

Read more
Nasa Jim Morhard

Nasa: confermato il vice amministratore delegato

James Morhard, nominato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 12 luglio 2018 come vicedirettore della Nasa – il  quattordicesimo da quanto è stata creata l’agenzia spaziale americana – è stato confermato giovedì 11 ottobre 2018. Deputy Sergeant at Arms per il Senato degli Stati Uniti dal 2015, Morhard è conosciuto anche per essere sopravvissuto ad un grave incidente aereo in Alaska. Nel 2010 un Havilland DHC3 Otter precipitò vicino alla città di Aleknagik. Nell’incidente morirono cinque delle nove persone presenti a bordo tra passeggeri e equipaggio. Tra questi il senatore Ted Stevens dello Stato dell’Alaska. Morhard ha una formazione universitaria[…]

Read more
Manifest

Manifest, una serie tv tra fede e scienza

Il paragone tra Manifest – di cui è produttore esecutivo Robert Zemeckis – e la serie cult Lost è inevitabile e immediato Però in Manifest – qui il trailer originale ufficiale – il volo 828 della Montego Air non precipita: semplicemente se ne perde traccia per oltre cinque anni. E dopo tale periodo, in cui i familiari dei 191 passeggeri li hanno considerati inevitabilmente morti, riappare misteriosamente atterrando come se nulla fosse. E i passeggeri sono sani e salvi, Anzi sono più giovani dei cinque anni trascorsi invece per i loro familiari. Esattamente come fossero rimasti in volo solo per le[…]

Read more
duomo torino cappella guarini

Sindone: riapre la Cappella del Guarini

La Cappella del Guarini, che originariamente ospitava la Sindone, è di nuovo aperta al pubblico. Numerosi erano stati gli annunci precedenti, ad esempio nel 2014 e nel 2016. I lavori di restauro, costati ad oggi 30 milioni di euro, non erano però in quegli anni ancora definiti, e agli annunci erano seguiti ovvi rinvii. La Cappella era stata chiusa 21 anni fa, dopo l’incendio che l’aveva gravemente danneggiata nella notte tra venerdì 11 e sabato 12 aprile 1997, mettendo a rischio anche la Sindone. Il restauro ha interessato tutto l’edificio, risolvendo – pure  preventivamente – tutti gli eventuali problemi di sicurezza[…]

Read more

Scienza: Sharper e Notte Europea dei ricercatori

Oltre 200 eventi europei e 166 città italiane coinvolte, questi i numeri dell’edizione 2018 della Notte Europea dei ricercatori Venerdì 28 settembre 2018 si ripeterò l’appuntamento annuale con questa iniziativa dedicata alla scienza e alla ricerca, nata nel 2005 per volontà della Commissione Europea. Con l’obiettivo di promuovere lo studio della scienza, la consapevolezza sociale della sua importanza, e lo sviluppo tra i cittadini di una reale cultura scientifica.  E di far incontrare il grande pubblico con scienziati e ricercatori, che raccontano anche le proprie professioni. In questi tredici anni sono stati migliaia gli studiosi e le istituzioni che hanno[…]

Read more
John Lennox

John Lennox: la fede è parte della mia vita come la scienza

Il matematico John Lennox: “La fede non è un salto nell’ignoto, ma un impegno basato sull’evidenza”. Professore all’università di Oxford, credente, Lennox ha recentemente parlato del proprio rapporto con la fede e con la ricerca scientifica. In un incontro con il filosofo ateo Michael Ruse, Lennox ha spiegato la ragionevolezza della propria fede cristiana. Il confronto con Ruse si è svolto all’Institute of Mechanical Engineers di Londra. “La fede – ha affermato – è parte integrante della mia vita di intellettuale e scienziato”. Una fede per Lennox basata sulla ragione, in modo simile alla scienza. “La mia fede cristiana –[…]

Read more