scienza e fede papa francesco

Scienza e fede: nell’universo, l’amore di Dio

Papa Francesco ha parlato di equilibrio tra scienza e fede ai partecipanti alla scuola estiva di astrofisica Il Pontefice li aveva ricevuti in udienza nella sala Clementina ieri, giovedì 14 giugno 2018. Promosso dalla Specola Vaticana, il percorso formativo ogni due anni coinvolge per un mese nella sede di Castel Gandolfo circa 25 studenti provenienti da tutto il mondo. Che possono aggiornarsi sulle più recenti e attuali questioni dell’astrofisica e dell’astronomia. Il Santo Padre ha anche sottolineato il valore simbolico rappresentato dalla provenienza di partecipanti e docenti da paesi differenti, e le diverse specializzazioni scientifiche di ciascuno. Mostrando cosi, ha[…]

Read more

Neuroscienze: come funziona il nostro sonno

Meccanismi del sonno spiegati in un articolo su Nature Lo studio è stato realizzato da Qinghua Liu e altri ricercatori del Centro medico del sud ovest dell’Università del Texas, Dallas, Texas, Stati Uniti. Con il titolo Quantitative phosphoproteomic analysis of the molecular substrates of sleep need – Analisi quantitativa fosfoproteomica dei substrati molecolari del bisogno di sonno, è stato pubblicato il 13 giugno 2018 sul sito della rivista scientifica Nature. DOI: 10.1038 / s41586-018-0218-8. La ricerca di Qinghua Liu e dei suoi colleghi, si legge nell’articolo, “getta luce sulle basi molecolari del bisogno di sonno e mette in luce potenziali bersagli molecolari per terapie[…]

Read more

Come collaborare ai progetti SRM o Fede e Ragione

Collaborare ad SRM o Fede e Ragione: chi può farlo, come aderire Come abbiamo accennato, stiamo cercando persone interessate a collaborare ai nostri progetti. Al giornale SRM – Science and Religion in Media, su tematiche di scienza, fede e informazione e analisi giornalistica. Al progetto in startup giornale Fede e Ragione. Nuovo progetto che affronterà globalmente questioni come religione, cultura, arte, fede, scienza, economia, lavoro, ambiente. Le collaborazioni saranno senza alcun vincolo reciproco né di subordinazione. Saranno retribuite in base ai parametri OdG – Ordine dei Giornalisti Lombardia. Sono possibili collaborazioni per realizzare e pubblicare articoli, foto, video, infografiche. Specifichiamo[…]

Read more

Nature: embrioni artificiali da cellule staminali

Strutture simili ad embrioni derivate da cellule staminali: obiettivi e implicazioni etiche Una sperimentazione destinata a far discutere, mettendo a confronto differenti visioni etiche della ricerca scientifica. Le strutture cellulari, si legge sull’articolo pubblicato da Nature questa settimana, ricordano embrioni ai primi giorni di vita. Sono state però sviluppate in vitro, con cellule staminali di topo. Una volta impiantate in utero, queste strutture in realtà non evolvono in embrioni maturi. La loro utilità spiega l’articolo, sta nel creare “un modello di coltura precoce della cellula”, e nel “far luce sui processi chiave che stanno alla base di questo periodo cruciale della[…]

Read more

Nature: dodici buchi neri al centro della nostra Galassia

Una dozzina di buchi neri al centro della Via Lattea La presenza di buchi neri al centro della nostra galassia emerge da uno studio, pubblicato recentemente sulla rivista scientifica Nature. L’articolo è stato pubblicato ad aprile, parallelamente alla ricerca sull’antimateria. Vedi Nature: antimateria misurata con la spettroscopia. Questo nuovo studio è stato realizzato da Charles Hailey e altri ricercatori della Columbia University, New York, Stati Uniti. Gli scienziati hanno utilizzato i dati di archivio delle osservazioni effettuate dal telescopio Chandra x-ray Observatory o AXAF, Advanced x-ray Astrophysics Facility. Questo telescopio orbitale della NASA è stato specificamente progettato per osservare i raggi x. Costato 1,65 miliardi[…]

Read more

Gran Sasso: Meeting sulla Materia Oscura

Dal 5 al 9 marzo il GSSI – Gran Sasso Science Institute – ha ospitato il General Meeting della Collaborazione scientifica DarkSide, sulla materia oscura. A questi cinque giorni di studi hanno partecipato studiosi provenienti da tutto il mondo. Si sono confrontati sui più recenti sviluppi della fisica nell’ambito di indagine della presenza nell’universo della materia oscura, delle sue caratteristiche, e delle su interazioni con la materia non oscura. Anticipando o ipotizzando quelli che saranno i possibili futuri avanzamenti in quest’ambito di ricerca. Questo evento internazionale era promosso dal GSSI, dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare INFN e dalla Princeton University. Nel[…]

Read more
Inquinamento, krill, Meganyctiphanes norvegica, Øystein Paulsen - MAR - ECO

Inquinamento: microplastiche nella catena alimentare

I rischi da inquinamento da plastica e microplastiche, spiega un articolo su Nature Communications, sono peggiori e più subdoli di quanto si pensasse finora. Lo spiega sulla rivista scientifica britannica l’articolo Turning microplastics into nanoplastics through digestive fragmentation by Antarctic krill – Trasformazione delle microplastiche in nanoplastiche attraverso la frammentazione digestiva del krill antartico. L’articolo espone lo studio realizzato da ricercatori della  Griffith University di Brisbane, Australia. Spiegando che il krill antartico – Euphausia superba – una delle creature marine alla base della catena alimentare degli oceani, scompone in frammenti le microplastiche che ingerisce. Che da dimensioni di 31,5 μm – millesimi di millimetro, arrivano ad[…]

Read more
nasa2 iss

Informare, tra scienza e fede e fake news

Innanzitutto vogliamo ringraziare i nostri lettori, che nel periodo tra marzo 2017 e febbraio 2018 hanno portato ad un milione e mezzo la media annuale di visualizzazioni. Una cifra che corrisponde, in 12 mesi, a quelle che lo scorso anno erano le visualizzazioni complessive di un periodo globale di quattro anni e mezzo. Tutto ciò, nonostante due attacchi hacker che ci hanno costretto ogni volta a ripartire da zero o quasi. Con un trend che appare in crescita progressiva. Mostrando come grazie al nostro lavoro e ai nostri lettori SRM stia rapidamente crescendo, nonostante la propria specificità che lo colloca[…]

Read more