No alle false informazioni: il riscaldamento globale è di origine antropica

La lettera di oltre 250 scienziati e intellettuali che dicono no alle false informazioni sul clima e sul riscaldamento globale. Gli studiosi riaffermano che la causa del riscaldamento globale è di origine antropica. La lettera è stata inviata al Presidente della Repubblica, ai Presidenti della Camera e del Senato e al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. L’iniziativa è stata coordinata da Roberto Buizza, fisico dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. La Società Italiana Scienze del Clima sostiene e ha firmato la lettera. No alle false informazioni sul clima. Il riscaldamento globale è di origine antropica.[…]

Read more

Immagine del giorno: Chandra rileva un’espulsione di massa coronale da un’altra stella

In questa immagine pubblicata dalla Nasa, la ricostruzione artistica di un rilevamento di espulsione di massa coronale da una stella, effettuato dal telescopio a raggi x Chandra. Questa è la prima espulsione di massa coronale – definita più frequentemente con l’acronimo CME da Coronal Mass Ejection – rilevata su di una stella al di fuori del nostro sistema solare. Le Cme sono fenomeni solari potenti e estremi, e si verificano appunto nella corona, l’atmosfera esterna di una stella. Sono tipici pure del nostro Sole, e sono osservabili in modo semplice – schermando con opportuni accorgimenti per evitare gravi danni alla[…]

Read more

Asteroidi pericolosi: tra notizie vere e fake news

Il tema degli asteroidi pericolosi potenzialmente per il nostro pianeta sembra essere un trend costante sulla scena mediatica. Soprattutto quando appaiono notizie che tali non sono, e che rientrano invece nella categoria delle fake news. Parliamo ad esempio della notizia di un enorme asteroide che potrebbe schiantarsi sulla Terra il 9 settembre 2019. Il corpo celeste – in base agli articoli pubblicati dalle varie fonti – avrebbe un diametro di almeno 164 metri, e vi sarebbero elevate possibilità che avvenga un impatto. Con conseguenze devastanti sull’area che potrebbe essere colpita. In realtà il meteorite in questione – 2006 QV89 –[…]

Read more

Astrofisica: due specchi per individuare i raggi gamma

Due specchi sono meglio di uno per osservare il cielo gamma Prima osservazione nei raggi gamma di altissima energia della Nebulosa del Granchio con il telescopio ASTRI Horn sull’Etna. Questa è la prima osservazione di una sorgente celeste nei raggi gamma alle energie del TeV rilevata da un telescopio a luce Chernekov per la rilevazione di raggi gamma che adotta l’innovativa configurazione a due specchi – detta Schwarzschild Couder – INAF CTAO Esattamente 30 anni dopo la prima osservazione storica della Nebulosa del Granchio alle energie TeV, che ha aperto l’era dell’astronomia nei raggi gamma di altissima energia con la[…]

Read more

Scienza e fede: l’esperienza con i giovani del Faraday Institute di Cambridge

I giovani hanno interesse per il rapporto tra scienza e fede ? Qual’è la loro opinione prevalente, e quali sono i modi e linguaggi più opportuni per parlarne ? Sono alcune delle questioni affrontate dal Faraday Institute for Science and Religion di Cambridge – Gran Bretagna, in un’attività indirizzata specificamente agli studenti. Il progetto ha coinvolto giovani di numerosi istituzioni accademiche sul territorio britannico. Ragazzi e ragazze hanno posto ai docenti domande su questioni come il confronto tra le scienze naturali, l’evoluzione delle Terra e dei viventi e le Sacre Scritture; l’esistenza di altre forme di vita nell’universo; la religiosità[…]

Read more
Omega Centauri ESO

Astronomia: Nature, identificate le stelle perdute di Omega Centauri

Le stelle perdute sono quelle che stanno uscendo dall’ammasso globulare Omega Centauri, a causa della forza mareale della Via Lattea. Lo mostra uno studio realizzato da studiosi dell’Osservatorio Astronomico di Strasburgo, dell’Università di Stoccolma e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica – Inaf. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature Astronomy con il titolo Identification of the long stellar stream of the prototypical massive globular cluster ω Centauri. Identificazione del lungo flusso stellare del massiccio cluster globulare prototipico ω Centauri. Doi 10.1038/s41550-019-0751-x. Gli autori sono Michele Bellazzini, Paolo Bianchini, Rodrigo A. Ibata,  Khyati Malhan e Nicolas Martin. La disgregazione di[…]

Read more
Accademia Nazionale dei Lincei Palazzo Corsini

Lezione lincee di fisica: le astroparticelle

Neutrini solari e radiazioni emesse da altri corpi celesti. Flussi di particelle che possono arrivare ad avere  una enorme energia. Questo uno dei temi della Lezione Lincea di fisica svoltasi a Roma mercoledì 3 aprile 2019, nella Palazzina dell’Auditorio, con il titolo Le Astroparticelle. L’evento è stato organizzato dall’Accademia Nazionale dei Lincei e dal Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre, e curato da Paolo De Bernardis, socio linceo e professore all’Università di Roma La Sapienza. Le Lezioni Lincee di Fisica sono indirizzate a studenti e insegnanti delle scuole secondarie superiori. Questa tipologia di eventi, come le Lezioni organizzate su altre discipline[…]

Read more
lancio satellite prisma

Il video del lancio del satellite italiano Prisma

Prisma orbiterà attorno alla Terra per effettuare osservazioni e raccogliere dati per l’ASI, l’Agenzia spaziale italiana. Le rilevazioni e le osservazioni saranno mirate principalmente allo studio ambientale, e a monitorare eventuali problematiche di sicurezza ambientale. A bordo il satellite Prisma trasporta un nuovo strumento ottico e elettronico, che combina un sensore iperspettrale e una telecamera pancromatica a media risoluzione. Il satellite è stato portato in orbita dal razzo Arianespace Vega VV14, decollato il 21 marzo dalla base spaziale di Kourou, nella Guiana francese. Il video, originariamente trasmesso in diretta web da Arianespace, mostra appunto il decollo e il volo di[…]

Read more

Giornata Mondiale dell’acqua – World Water Day

Mancano pochi giorni alla celebrazione, venerdì 22 marzo 2019, della Giornata mondiale dell’acqua. Il World Water Day è stato istituito dalle Nazioni Unite nel 1992, nell’ambito delle direttive della cosiddetta agenda 21, il “programma di azione” derivato dalla Conferenza ONU su ambiente e sviluppo organizzata a Rio de in quell’anno. Nel 1992 le Nazioni Unite hanno infatti definito le azioni necessarie, fino al 21mo secolo, per uno sviluppo sostenibile del pianeta Terra. La Giornata mondiale dell’acqua ha l’obiettivo di sensibilizzare governanti decisori istituzionali e economici, e cittadini, sull’importanza e la difesa dell’acqua, necessaria alla vita, all’ambiente e allo sviluppo agricolo[…]

Read more