Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

News settembre 2011

Le scienze evolutive possono negare la Fede ?

La domanda, innescata dalla lettera di un lettore del National Catholic Register è alla base di un recente articolo apparso su tale giornale; il lettore chiede come considerare affermazioni come quelle del giornalista scientifico John Farrell, che partendo anche dal polimorfismo genetico, dalle pagine di Forbes aveva auspicato una evoluzione delle teologia, ipotizzando che la scienza sostanzialmente porti a disconfermare la fede e le sue credenze.

In realtà, risponde l’autore dell’articolo, Mark Shea, la scienza può portare in alcuni casi a riconsiderare e reinterpretare le Scritture, ma nonostante ciò non è sicuramente in grado di “scuotere il Cristianesimo alle sue fondamenta”.

Vi sono poi due punti fondamentali, ai quali anche la stessa scienza, nella sua potenza investigativa sulla realtà, non sa rispondere: “da dove proveniamo, dal punto di vista dei processi biologici ?” oppure, “può veramente la scienza contraddire direttamente” la concezione che il Cristianesimo ha di tali processi, o l’idea cristiana del peccato e della sua origine ?

Link National Catholic Register

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: