Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

News aprile 2012

Il Cardinale Angelo Scola: una fede ragionevole che si integri con la scienza

Nell’Omelia per la solennità di Pasqua, l’Arcivescovo di Milano ha parlato di una possibile integrazione tra fede e scienza, che non sono invece destinate a contraddirsi vicendevolmente.

“Noi possiamo”, ha spiegato, “come credenti, accettare tutti i risultati comprovati delle scienze naturali – sottolineo tutti i risultati, non tutte le loro interpretazioni e non ogni loro uso – integrandoli con l’esistenza di un Dio Creatore e Redentore dell’universo”. Il Cardinale ha anche sottolineato che “non sono pochi gli scienziati credenti a testimoniarlo”, e che “Qualcuno di loro” ha anche “coniato l’espressione naturalismo teista”, per descrivere una globale ragionevolezza della fede, scientificamente valida, oltre che motivata dalla stessa ricerca scientifica.

Link ANSA

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: