Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

Newsletter ottobre 2012

SRM Newsletter n. 211

4 ottobre 2012

Michael Smith: il bosone di Higgs non può spiegare tutto

Individuare il bosone di Higgs, nonostante sia di grande importanza per spiegare le basi della materia e l’origine e sviluppo del cosmo, non potrà portare a individuare anche quella particella di Dio, che teoricamente ci permetterebbe di comprendere come il Creatore abbia operato e operi nella realtà che ci circonda. Se mai, suscita ulteriori interrogativi sul rapporto tra Dio e l’universo; ne parla, in un articolo pubblicato nel mese di settembre su La Civiltà Cattolica, il Gesuita Michael Smith, docente presso il Glasgow St. Aloysius College.

L’autore spiega come ciò non significhi però sfiducia nelle potenzialità della scienza e delle sue scoperte, o che sia impossibile arrivare a capire e spiegare in modo completo e coerente la realtà del Creato; anzi, la nostra stessa fede ”dovrebbe permetterci di avere fiducia nelle leggi della scienza (e nella validità degli sforzi della scienza) per credere che possono essere parte integrante della creazione di Dio, piuttosto che qualcosa da spiegare separatamente o malgrado l’amore di Dio per la creazione”.

Allo stesso tempo, quando la ragione e le discipline scientifiche non sono in grado di darci ancora spiegazioni sul mondo fisico, non dobbiamo utilizzare la scorciatoia di ipotesi sovrannaturali, né permettere che “una lacuna percepita in una attuale conoscenza scientifica… lasci spazio a qualcosa di cui la scienza non è in grado di rendere conto, e che quindi può essere spiegato soltanto con il ricorso a una fonte soprannaturale, vale a dire Dio”.

Link SRM

immagine: esperimento AMS2, cortesia Laboratori Nazionali del Gran Sasso, INFN/LNGS

Anniversari: Giovanni Domenico Cassini

Il 14 settembre del 1712 moriva a Parigi Giovanni Domenico Cassini, professore di astronomia all’università di Bologna e, dal 1671, direttore dell’Osservatorio della capitale francese. Cassini osservò per primo nel pianeta Giove il disallineamento, o rotazione differenziale, di circa cinque minuti tra la rotazione dell’atmosfera ai poli e l’atmosfera nelle zone equatoriali; nel 1665, contemporaneamente al fisico e geologo britannico Robert Hooke, scoprì la cosiddetta grande macchia rossa del grande pianeta gassoso. È autore anche di numerose scoperte su Saturno: quattro dei suoi satelliti, e la divisione tra gli anelli del pianeta; tale caratteristica è ancora oggi definita come Divisione di Cassini. Fu anche un matematico, un medico e un biologo, e diede origine a una vera e propria dinastia di astronomi; tra i suoi discendenti che ebbero rinomanza storica nello studio del cosmo, il figlio Jacques e il nipote César-François.

Link SRM

Il FermiLab presenta i nuovi progetti per investigare sui neutrini

Il Fermi National Accelerator Laboratory, più comunemente conosciuto come Fermilab, ha presentato in questi giorni il nuovo programma di esperimenti, tra cui il progetto NOvA – NuMI Off-Axis Neutrino Appearance Experiment, che prevede di lanciare un fascio di neutrini dalla sede dell’istituto, a Batavia, Illinois, ad un rilevatore collocato ad Ash River, Minnesota, ad una distanza quindi di 500 miglia, oltre 800 chilometri; realizzando così il più grande esperimento sui neutrini finora realizzato nel Nord America. Il progetto NOvA, che dovrebbe partire nel 2013, analogamente agli esperimenti effettuati dal CERN di Ginevra con i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, cerca di tracciare i neutrini, difficili da individuare, e di investigare sulla loro natura e le loro caratteristiche, che potrebbero essere anche mutevoli; si teorizza infatti che durante il viaggio dall’acceleratore al rilevatore, i neutrini possano determinare oscillazioni o cambi di stato, mutando ad esempio un neutrino da uno stato mu ad uno stato tau.

Link SRM

immagine: cortesia FermiLab

Eventi recenti

Settimana della scienza

Giunta alla sua settima edizione, promossa dalla Commissione Europea e patrocinata dalla Presidenza della Repubblica per comunicare e sostenere la conoscenza scientifica, dal 24 al 28 settembre la Settimana della Scienza ha riunito enti di ricerca, istituzioni, scienziati e ricercatori in tutta Italia, in una rassegna di eventi a carattere principalmente divulgativo, destinati sia a esperti che neofiti, ad adulti e bambini di tutte le età.

Tra le istituzioni coinvolte, l’Università La Sapienza di Roma tramite il suo Polo museale e la facoltà di Scienze, matematiche, fisiche e naturali, l’Orto Botanico, FrascatiScienza.

Link SRM

European Strategy for Particle Physics

Dal 10 al 12 settembre 2012 la città polacca di Cracovia ha ospitato il CERN Council Open Symposium sulle strategie europee, un evento periodico che si pone l’obiettivo di sostenere, promuovere e dare il maggior impulso possibile agli studi sulla fisica delle particelle.

Il programma, patrocinato dallo European Strategy Preparatory Group, è organizzato dal CERN – European Organization for Nuclear Research; AGH UST; IFJ PAN; M. Smoluchowski Scientific Consortium, Kraków; Foundation for the AGH University of Science and Technology.

Link SRM

immagine: esperimento ALFA, cortesia CERN

Prossimi eventi

X-ray Astronomy: Towards the next 50 years

Congresso Internazionale sull’astronomia a raggi x, nel cinquantesimo anniversario della nascita di questa disciplina, quando nel 1952 Riccardo Giacconi, Herbert Gursky, Frank R. Paolini, e Bruno Rossi pubblicarono il loro articolo scientifico sulla evidenza di radiazione X da sorgenti esterne al Sistema Solare.

Tra gli eventi in programma, una open lecture di sir Martin Rees, Astronomo Reale del Regno Unito, lunedì 1 Ottobre alle 21.00. Il congresso si svolge fino al 5 ottobre presso il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano.

Link SRM

BergamoScienza 2012

Dal 5 al 21 ottobre 2012 si svolge a Bergamo la consueta edizione di questa rassegna di eventi divulgativi e multidisciplinari organizzata dall’Associazione BergamoScienza in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana, l’European Space Agency e la NASA. Come ogni anno, sono previsti incontri, laboratori interattivi, spettacoli e concerti, e la presenza di numerosi scienziati e studiosi italiani e internazionali.

Link SRM

Per il Centenario di Alan Turing, fondatore dell’Informatica

Convegno promosso dall’Accademia Nazionale dei Lincei per celebrare il centenario della nascita di Alan Turing, il logico e matematico britannico, nato nel 1912, e considerato il “padre” dell’informatica e della crittografia moderna.

Diviso in due sezioni, La computazione e l’informatica, e La rivoluzione culturale dell’informatica, l’evento prevede anche una mostra interattiva, che tramite un pc e uno specifico software di intelligenza artificiale, permette di provare la famosa “macchina di Turing”. Il convegno si svolgerà a Roma il 22 novembre 2012, nella sede dell’Accademia in via della Lungara 10, a Palazzo Corsini.

Link SRM

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3927208388

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.info

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: