Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

Newsletter ottobre 2013

SRM Newsletter n. 226

27 ottobre 2013

 

L’Ominide di Dmanisi. Necessario ridefinire l’evoluzione dell’uomo ?

Lo studio pubblicato dalla rivista Science sull’ominide di Dmanisi, così definito dal luogo in cui sono stati trovati i resti fossili di cinque crani di individui, in Georgia, potrebbe potenzialmente portare a ridefinire le attuali ipotesi sull’evoluzione dell’essere umano, facendola risalire ad una unica specie, a cui apparterrebbero quelle che attualmente si considerano diverse specie di ominidi, che invece sarebbero solamente differenti tra loro dal punto di vista delle specifiche caratteristiche morfologiche.

Per il filosofo della scienza Telmo Pievani, è presto per pensare di poter riscrivere la teoria evolutiva, mentre è più opportuno aspettare nuovi risultati scientifici.

Ha invitato alla prudenza, in una intervista a Radio Vaticana, anche il professor Rafael Pascual, Direttore dell’Istituto di Scienza e Fede, affermando che, pur trovandoci di fronte ad una scoperta “rilevante, perché ci troviamo nuovamente di fronte alla questione di fondo dell’origine dell’uomo”, è necessario però “essere molto prudenti”, perché come tutte le teorie scientifiche, anche queste sull’ominide di Dmanisi “sono immature, nel senso che non è detto che adesso questa nuova proposta sia quella definitiva”.

Sulle pagine di Avvenire, si è pronunciato anche il paleoantropologia dell’Università di Bologna Fiorenzo Facchini, con un articolo in cui ha spiegato le origini e la storia dell’ominide di Dmanisi, le sue analogie con altri ominidi, e quali potrebbero essere gli elementi scientifici e le eventuali prove a favore o a sfavore dell’ipotesi di una unica specie progenitrice dell’uomo.

Link SRM

Eventi recenti

La psicologia della religione: ambiti di ricerca e prospettive di applicazione

Questo è il titolo della giornata di studi organizzata dal Dipartimento di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano lunedì 14 ottobre 2013, in collaborazione con la SIPR – Società Italiana di Psicologia della Religione. Tra gli argomenti trattati, il rapporto tra psicologia, cultura e religione; gli ambiti di ricerca attuali e i possibili sviluppi; il rapporto tra coscienza religiosa, biologia e cultura.

Link SRM

Aspetti del rapporto continuo – discreto nella filosofia e nella matematica dell’antichità

I concetti di continuo e discreto, di fondamentale importanza per il pensiero dell’antichità; sono stati al centro di un evento organizzato dall’Istituto Superiore di Scienze Religiose Ecclesia Mater, l’Area di ricerca interdisciplinare SEFIR – Scienza e Fede sull’Interpretazione del Reale, e il Servizio Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana per il Progetto Culturale.

L’incontro si è svolto nel pomeriggio di venerdì 25 ottobre 2013 presso la Pontificia Università Lateranense. Dopo l’intervento iniziale del professor Giandomenico Boffi, docente dell’Università degli Studi Internazionali di Roma, vi è stata la relazione introduttiva della professoressa Monica Ugaglia, dell’Università di Udine, alla quale è seguito un dibattito pubblico, per poi concludere i lavori.

Link SRM

Dio e la scienza, un evento a Venezia

Il 22 ottobre scorso la Fondazione Studium Cattolico Veneziano ha organizzato a Venezia, nella propria sede, un incontro culturale il cui tema era Dio e la scienza. Tra fisica e biologia: i nuovi orizzonti del dialogo, con l’obiettivo di discutere e confrontarsi sulle principali questioni connesse al rapporto tra fede e ricerca scientifica, come le possibili concordanze e discordanze tra creazione e teorie evolutive; la complessità della vita, la creazione e la dottrina cristiana; Dio e il DNA; la compatibilità tra scienza e religione; biologia e teologia. Hanno partecipato come relatori il professor Simone Morandini, docente presso la Facoltà Teologica del Triveneto (Padova), e il professor Gabriele Scalmana, docente dell’Università Cattolica di Brescia. Morandini, fisico e teologo, ha parlato di Teologia e Fisica; Scalmana, biologo, teologo e sacerdote, è intervenuto su Teologia e biologia.

Link SRM

Due conferenze sui miracoli eucaristici

Con la conferenza Il miracolo eucaristico di Bolsena: un panorama storico, il prof. Gianluca Casagrande (Università Europea di Roma) ha iniziato la serie di interventi per il modulo La questione dei miracoli, all’interno del programma del Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, lo scorso martedì 15 ottobre 2013.

L’importanza e il significato del miracolo eucaristico di Lanciano sono stati al centro della conferenza Il miracolo eucaristico di Lanciano nell’anno della fede che il prof. Costantino Sigismondi, docente presso l’Università La Sapienza di Roma, ha tenuto martedì 22 ottobre 2013, sempre nell’ambito del modulo La questione dei miracoli del Master in Scienza e Fede.

Link SRM

Prossimi eventi

Il Concilio Vaticano II e la filosofia. La riforma nella continuità

La storia e l’attualità del Concilio Vaticano II, in rapporto a questioni filosofiche, morali, sociali, sono gli argomenti al centro di una giornata di studi organizzata giovedì 7 novembre 2013 a Roma dalla Facoltà di Filosofia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Nella prima parte dell’evento il nuovo Magnifico Rettore, P. Jesús Villagrasa LC, porgerà i suoi saluti ai partecipanti e terrà un intervento su La filosofia di san Tommaso d’Aquino e il Concilio Vaticano I; modererà i lavori P. Rafael Pascual LC, decano della Facoltà di Filosofia e Direttore dell’Istituto Scienza e Fede, il quale interverrà, verso la fine della giornata, su Il Concilio Vaticano II e l’insegnamento della filosofia. Chiuderà i lavori, prima del dibattito, il professor D. Alain Contat, intervenendo sul tema L’Ermeneutica del Vaticano II e la metafisica della partecipazione.

Link SRM

A Reykjavik la Conferenza Internazionale sui Cambiamenti Climatici

Si svolgerà nel 2014 la Conferenza Internazionale sui cambiamenti climatici: venerdì 27 giugno inizieranno gli interventi di climatologi, scienziati ambientali, ricercatori e studiosi di altre discipline, per poi concludersi sabato 28 giugno; l’università di Islanda, nella città di Reykjavik, ospiterà questo evento interdisciplinare, giunto alla sua sesta edizione, nel quale si parlerà delle mutazioni del clima, in connessione con questioni scientifiche, politiche, sociali, strategiche. Tra i temi trattati, desertificazioni, disastri naturali, impatti antropogenici, riflessi etici, scarsità d’acqua, inquinamento da biossido di carbonio.

La conferenza si articolerà in quattro macro-aree: evidenze scientifiche del cambiamento climatico; valutazioni degli impatti su differenti ecosistemi; impatti umani e impatti sugli umani; risposte tecniche, politiche e sociali.

Link SRM

La nucleosintesi delle particelle elementari

Il processo di produzione delle particelle elementari, dai suoi primi istanti dopo il Big Bang alle tappe successive, sono l’argomento di questa conferenza che l’astrofisico Costantino Sigismondi, docente all’Università di Roma La Sapienza, terrà martedì 29 ottobre 2013, dalle ore 17:10, presso l’Aula Magna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. L’evento è organizzato nell’ambito del modulo Fondamenti della materia fisica, parte del programma del Master in Scienza e Fede.

Link SRM

Per un realismo integrale. A partire da Jacques Maritain

Un evento promosso a Roma dall’Area di Ricerca Ritorno della metafisica e pensiero post-metafisico, della Pontificia Università Lateranense. Mercoledì 20 e giovedì 21 novembre 2013, docenti e studiosi si confronteranno in un percorso di approfondimento, partendo da Jacques Maritain, fino al cosiddetto New Realism.

Dopo l’indirizzo di saluto di Monsignor Enrico dal Covolo, rettore dell’ateneo, e un discorso introduttivo di Gianfranco Basti, decano della Facoltà di Filosofia, inizierà la prima sessione, presieduta dal vice-decano Emmanuele Vimercati; interverranno Vittorio Possenti, professore emerito dell’Università Ca Foscari di Venezia, e il prof. Mario De Caro, dell’Università di Roma Tre. Nella mattinata successiva, coordinate dal prof. Mario Pangallo, vi saranno le relazioni di Angela Ales Bello, professoressa emerita della medesima università, e di Giovanni Ventimiglia, docente della Facoltà teologica di Lugano. Michael Konrad presiederà la sessione del pomeriggio, nella quale interverranno Gianfranco Basti, Massimo Marassi, Carmelo Vigna e Leonardo Messinese, al quale saranno affidate anche le conclusioni della due giorni di studi.

Link SRM

Neuroscienze: Un futuro consapevole. Comprendere per progredire

Il Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto, Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica, il dipartimento di Farmacia e BioTecnologie e il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Bologna, in collaborazione con la Fondazione Marino Golinelli, hanno lanciato dallo scorso venerdì 11 ottobre 2013 una rassegna di incontri sulle Neuroscienze, tra medicina, filosofia, psicologia, bioetica e altre discipline.

Nel primo incontro, dal titolo So quel che fai? Tra mente e cervello, sono intervenuti Elisabetta Làdavas, direttore scientifico del Centro Studi e Ricerche in Neuroscienze Cognitive dell’Università di Bologna, e Maurizio Malaguti, professore di Filosofia Teoretica, entrambi docenti dell’Università di Bologna, oltre a Giangiorgio Pasqualotto, professore di Estetica all’Università di Padova, per confrontarsi sul modo in cui la coscienza determina i nostri comportamenti e sul rapporto tra coscienza, volontà e consapevolezza.

Link SRM

A Genova il Festival della Scienza 2013

Si svolge da mercoledì 23 ottobre a domenica 3 novembre la decima edizione del Festival promosso dall’Agenzia Spaziale Italiana, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, l’Università degli Studi di Genova e altre istituzioni e enti pubblici, tra cui il Comune di Genova e la Regione Liguria. Il Festival prevede conferenze, caffè scientifici, conversazioni, mostre, eventi ludico-didattici, lectiones magistrales, spettacoli. Nanotecnologie, biochimica, salute, fisica quantistica, biologia marina, robotica, evoluzione, neuroscienze, energia, innovazione, sono alcuni degli argomenti che verranno trattati da scienziati, medici, ricercatori di varie discipline, affrontando, spesso in modi trasversali e interdisciplinari, questioni fondamentali o di particolare attualità.

Tra i nomi degli studiosi, di provenienza anche internazionale, che parteciperanno ai vari incontri in programma, i fisici del CERN di Ginevra Fabiola Gianotti (esperimento ATLAS) e Guido Tonelli (esperimento CMS); il presidente dell’INFN Fernando Ferroni; il genetista Edoardo Boncinelli; il filosofo Gilberto Corbellini; l’antropologo Fiorenzo Facchini.

Link SRM

 

Contacts SRM: pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

paolocentofanti@pec.giornalistilombardia.it

0039-3927208388

0039-3897909009

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.info

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com


Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: