Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

News novembre 2014

Sondaggi: per la maggioranza degli italiani scienza e fede non sono in conflitto

Tra i numerosi sondaggi realizzati nel nostro paese, una recente indagine commissionata dalla Scuola Internazionale Superiore per la Ricerca Interdisciplinare – SISR,I a Format Reasearch, mostrerebbe come la maggior parte degli italiani non vedano la necessità di un conflitto tra fede e scienza, in particolare nelle questioni scientifiche fondamentali, come l’origine dell’universo e della vita, e lo sviluppo dei viventi.

Sorprendenti i risultati del sondaggio, il primo nel suo genere nel nostro Paese, che pone a confronto cultura scientifica e fede religiosa degli italiani attraverso l’esplorazione di due temi paradigmatici come l’origine dell’uomo e quella dell’universo: il presunto conflitto tra scienza e fede non è condiviso dalla maggioranza. L’italiano medio ritiene compatibili i risultati scientifici con la fede e il credo religioso: accetta le verità scientifiche sull’origine dell’umanità e dell’universo e, allo stesso tempo, ritiene che Dio abbia avuto un ruolo nella comparsa della vita.

Tre le domande a cui gli intervistati hanno dovuto rispondere: come vedono l’origine e l’evoluzione dell’uomo in relazione alla fede e all’idea di un Dio creatore; come considerano analogamente l’origine dell’Universo; qual’è il loro livello di assiduità nel partecipare alle funzioni religiose. Il 42 per cento dei soggetti considera accettabili le attuali teorie scientifiche sull’origine del cosmo, dei viventi, e sul loro sviluppo; allo stesso tempo, pensano che sia stato Dio a creare l’universo e l’uomo e ne abbia definito le leggi evolutive. Un altro 30 per cento di individui ritiene invece che Dio non sia in alcun modo intervenuto sull’evoluzione. Il restante 28 per cento si dichiara invece apertamente creazionista: Dio ha creato l’universo dal nulla, come ha fatto per l’uomo circa diecimila anni fa, e non vi è alcuna necessità di leggi scientifiche per spiegare perché esistiamo e perché esiste il mondo che ci circonda.

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: