I templari e la Sindone. Storia di un falso

Numerose sono le teorie sui luoghi in cui la Sindone era presente prima di arrivare in Europa e su coloro che ne sarebbero entrati in possesso e l’avrebbero protetta anche dalle diverse guerre che nei secoli hanno funestato le terre europee e del medio oriente. Tra tali teorie, recentemente si è sviluppata quella dei Cavalieri Templari, i quali, dopo il Sacco di Costantinopoli del 1204, potrebbero essere stati i responsabili dei trasferimenti del Sacro Telo da Costantinopoli fino a Lirey, in Francia, nel Medioevo. Una ipotesi avanzata dallo studioso Ian Wilson nel 1978 e rilanciata in questi anni dalla storica[…]

Read more

I benefici della Fede Cristiana: solamente spirituali o anche per la salute ?

Un netto cambiamento di prospettiva, rispetto a quanto ipotizzavano alcune correnti di pensiero sulla psichiatria, considerando, e definendo la religione e la religiosità come caratteristiche di persone “esitanti, afflitte da sensi di colpa, eccessivamente timide,  prive di chiare e ferme convinzioni che permettano loro di affrontare le difficoltà dell’esistenza”. Insomma una patologia, o al limite la dimostrazione evidente di patologie sottostanti, come psicosi, o la nevrosi teorizzata da Sigmund Freud. In realtà, un recente studio sembra dimostrare come la fede non sia solo perfettamente compatibile con un buon stato di salute, psichica e fisica, ma porti anzi benefici agli individui[…]

Read more

Per il prof. Zichichi Papa Giovanni Paolo II “aveva fede anche nella scienza”

Il Presidente della World Federation of Scientists ne ha parlato in un suo recente articolo su Il Giornale, in cui ricorda come “fu proprio Giovanni Paolo II, nel 1979, ad aprire le porte della Chiesa agli scienziati”, assumendosi “un compito straordinario”, per di più “nell’era dominata dalla tecnica agli ordini della violenza politica ed economica”. Ma la scienza, nei secoli scorsi e fino all’era moderna, era sempre stata patrimonio culturale della Chiesa, la quale anzi ne favoriva lo studio e la diffusione, attraverso scuole, università, studi, e offrendo numerosissimi sacerdoti che, oltre ad essere padri spirituali, teologi e pastori, erano[…]

Read more

László Földényi: perché anche i non credenti non possono negare l’idea di Dio

Se un non credente, un uomo di cultura come László Földényi, in una intervista ad Avvenire si dichiara “persona non religiosa” e allo stesso tempo afferma la necessità dell’idea di Dio e della metafisica, c’è da credere che non sia un parere interessato o di parte, quanto la matura riflessione di un acuto intellettuale, che pur non conoscendo Dio sente che “tutti i momenti importanti” della sua esistenza “sono stati religiosi”. Perché “anche se non si ha fede in Dio, ciascuno di noi fa l’esperienza ricorrente, insita nella vita umana, di una profonda coerenza oltre le strutture sociali ed economiche”;[…]

Read more

Attenti a non distruggere anche quello che ancora non conosciamo

da  L’Osservatore Romano, 04.11.2010 Attenti a non distruggere anche quello che ancora non conosciamo La comunità scientifica lancia un grido d’allarme in difesa del tesoro della biodiversità di Peter H. Raven Anticipiamo stralci della lectio magistralis intitolata “Cambiamenti climatici e biodiversità” che il presidente emerito del Missouri Botanical Garden di Saint Louis tiene nel pomeriggio del 3 novembre alla Pontificia Accademia delle Scienze in occasione di un incontro di presentazione dell’Expo 2015 di Milano. Abitiamo in un mondo vibrante e vivo, insieme a milioni di altri tipi di organismi che, nel tempo, hanno creato l’ambiente originario di questa Terra viva[…]

Read more