Nuove immagini dell’uragano Harvey

Una catastrofe che ha provocato finora oltre 44 vittime, due esplosioni di un impianto chimico a Houston, e sta contaminando anche l’acqua potabile: perché sostanze chimiche di questo e altre decine di impianti nell’area potrebbero invadere le tubature dell’acqua potabile, e contaminare sorgenti e acquedotti. Mentre decine di migliaia di persone sono state costrette ad evacuare le proprie abitazioni e a rifugiarsi nei quasi 250 centri di accoglienza predisposti per questa emergenza; oltre centomila abitazioni sono state danneggiate, e i danni, attuali e per il futuro, sono a dire poco incalcolabili. L’uragano Harvey, declassato a tempesta tropicale, come avvisano molti climatologi[…]

Read more
plenaria 2016 pontificia accademia delle scienze

Vaticano: scienza, ambiente, sostenibilità

Si sta parlando di scienze, tecnologie, dello loro applicazioni e dei loro impatti sulla società e sull’ambiente naturale, nella attuale sessione plenaria della Pontificia Accademia delle Scienze. Con il titolo Scienza e Sostenibilità. Impatto delle conoscenze scientifiche e della tecnologia sulla società umana e sul suo ambiente, l’evento si sta svolgendo dal venerdì 25 a martedì 29 novembre 2016 nella Casina Pio IV, nella Città del Vaticano. Tematiche di grande attualità e, in alcuni casi, anche di grande drammaticità, e che in questa era di riscaldamento globale e cambiamenti climatici, sono anche particolarmente urgenti da affrontare, alla ricerca di soluzioni[…]

Read more
Accademia Nazionale dei Lincei Roma

Cambiamenti climatici, studiosi a confronto all’Accademia dei Lincei

La realtà dei cambiamenti climatici si sta drammaticamente dimostrando, anche in Italia, in questi giorni: precipitazioni sovrabbondanti, alluvioni, frane e smottamenti stanno devastando i territori agricoli e urbani, le città, le attività economiche e le vite di molti italiani, dalla Liguria, Genova in particolare, alla Lombardia e al nord est, alle regioni del centro e del sud. Una realtà di cui ad oggi pochi dubitano, ma che fino ad alcuni anni fa non pochi, anche tra scienziati, studiosi o giornalisti, in ambiti accademici, convegni, o su mezzi di comunicazione e di informazione, definivano non credibile, o comunque con poche e[…]

Read more