Scienza e fede: Newsletter SRM N262

Pubblichiamo Newsletter SRM N262, con alcune delle principali e più rilevanti notizie recenti sui temi del rapporto tra scienza e fede. La Newsletter come di consueto è visibile in formato html su queste pagine, oppure potete riceverla in formato pdf, iscrivendovi dal link e form Newsletter, oppure inviandoci una email di richiesta agli indirizzi indicati in questo articolo e sui contatti nelle pagine di questo giornale. Paolo Centofanti, direttore SRM – Science and Religion in Media, direttore Fede e Ragione.   Papa Francesco: medicina al servizio dell’uomo, tra scienza, fede, etica Nella medicina, afferma il Santo Padre, la dimensione spirituale[…]

Read more

Evoluzione: riprodotto un teschio virtuale del nostro ultimo antenato comune

Studiare l’evoluzione dell’Homo sapiens con un innovativo modello virtuale del cranio dell’ultimo antenato comune degli umani moderni. Ne parla  su Nature Communications. un articolo scientifico di Aurelien Mounier e Marta Mirazon Lahr, pubblicato martedì 10 settembre 2019. Per il loro studio Mounier e Mirazon Lahr hanno esaminato 263 teschi, come campione di 21 popolazioni umane attuali e di 5 differenti popolazioni di ominidi fossili. Per questa innovazione nella ricerca sullo sviluppo evolutivo umano, i due ricercatori hanno utilizzato un metodo di modellazione filogenetica . Tramite il quale hanno elaborato il modello virtuale di un “ipotetico teschio virtuale dell’ultimo antenato comune[…]

Read more
lourdes

Miracoli e guarigioni a Lourdes tra scienza e fede

Miracoli: si è svolto ieri a Matera un convegno sulle guarigioni del santuario di Lourdes Lourdes: tra scienza e fede. Miracoli e guarigioni. Questo il titolo dell’incontro, che ha visto l’intervento del dottor Alessandro De Franciscis, presidente dell’Ufficio delle Constatazioni mediche di Lourdes. Tale organismo si occupa di studiare e eventualmente certificare come miracolose, ovvero inspiegabili scientificamente,  guarigioni avvenute tra i pellegrini che si recano nel santuario. Promosso dalla sottosezione Unitalsi di Matera,  per volontà dell’arcivescovo monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo, l’evento ha avuto luogo sabato 27 ottobre nel palazzo arcivescovile. Ad oggi sono 70 le guarigioni che la Chiesa ha ufficialmente dichiarato come miracolose.[…]

Read more

Identificato genoma di prima generazione Neanderthal Denisova

Nature: sequenziato il genoma antico di un individuo adolescente, nato da una madre Neanderthal e un padre di Denisova Alcuni ricercatori hanno definito la sequenza del genoma di un antico frammento osseo di un ominide, adolescente, ritrovato nella grotta di Denisova, in Russia. Ne è emerso che l’individuo adolescente era stato generato da una madre Neanderthal e un padre di Denisova. La scoperta è stata pubblicata su Nature mercoledì 22 agosto 2018, con il titolo The genome of the offspring of a Neanderthal mother and a Denisovan father. l genoma della progenie di una madre di Neanderthal e un padre di Denisova.[…]

Read more

Nature: l’inquinamento ambientale modifica i geni e causa malattie

L’ambiente in cui viviamo,  l’inquinamento atmosferico, modificano geneticamente gli esseri umani, determinando lo sviluppo di malattie più di quanto faccia il dna. Teoria su cui sono prevalentemente concordi gli scienziati, grazie pure a ricerche e ad esperimenti, e che ha trovato nuove prove in un recente studio realizzato in Canada da un gruppo di ricercatori dell’Ontario Institute for Cancer Research, di Toronto. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature Communications in un articolo dal titolo dal titolo Gene by environment interactions in urban populations modulate risk phenotypes – Le interazioni genetiche causate dall’ambiente nelle popolazioni urbane modulano i[…]

Read more

Charlie: per l’ospedale di Londra giusto tentare la cura

Il Great Ormond Street Hospital ha ricevuto e esaminato il protocollo di cure sperimentali elaborato dall’equipe internazionale coordinata dal Bambin Gesù. Ha quindi deciso chiedere all’Alta Corte di Giustizia una nuova udienza, che avrà luogo lunedì 10 luglio 2017, e di riesaminare quindi il caso del piccolo Charlie Gard, “alla luce delle richieste relative a possibili altri trattamenti”. “Siamo molto soddisfatti – ha commentato Connie Yates, madre del bimbo britannico – fiduciosi che Charlie possa avere la sua chance ora”. Arriva quindi, per Charlie Gard e per i suoi genitori, una nuova possibilità di sbloccare la drammatica situazione. Mentre La Santa[…]

Read more
nasa lucy psyche discovery missions v3

Nasa: Lucy e Psyche per capire le origini del sistema solare

Due nuove missioni spaziali del programma spaziale Discovery dell’Agenzia Spaziale Americana, studieranno nel prossimo decennio alcuni importanti asteroidi, che possono darci informazioni utili per comprendere come ha avuto origine e come si è formato il nostro sistema solare. Nell’immagine, cortesia NASA SwRI / SSL Peter Rubin, l’artista ha elaborato una immagine dei due veicoli spaziali: a sinistra vediamo Lucy, il cui nome si ispira volutamente all’ominide scoperto il 24 novembre del 1974; la missione verrà lanciata nell’ottobre 2021, è qui raffigurata dopo aver sorvolato e esaminato il Troiano Euribate – uno dei sei asteroidi Troiani più importanti da studiare. Lucy[…]

Read more
papa francesco

Scienza e fede: nuove regole in Vaticano per riconoscere i miracoli

La Santa Sede venerdì 23 settembre 2016 ha ufficialmente pubblicato il nuovo Regolamento della Consulta Medica della Congregazione delle Cause dei Santi, firmato dal cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione. La Consulta è l’organo scientifico incaricato di studiare, valutare e eventualmente riconoscere e certificare guarigioni considerate miracolose. Una questione delicata, che coinvolge la scienza quanto la fede e la teologia. Il complicato lavoro di valutazione e di eventuale riconoscimento medico di un miracolo, viene svolto per il Processo di Beatificazione o di Canonizzazione della persona alla cui intercessione sarebbe attribuito il miracolo. Approvato su mandato del Pontefice il 24 agosto dal[…]

Read more
libri

Genetica: scelta e successo negli studi influenzati dal dna

Lo ipotizza uno studio realizzato su un campione di studenti britannici di 16 anni, pubblicato il 16 giugno del 2016 sulla rivista scientifica Nature Scientific Reports 6. La ricerca è stata realizzata da un gruppo internazionale di scienziati: Kaili Rimfeld, Ziada Ayorech, Yulia Kovas e Robert Plomin del King’s College di Londra; Philip S. Dale dell’Università del New Mexico, Stati Uniti. Con il titolo Genetica: Fattori genetici potrebbero influenzare la scelta delle materie di studi – Genetics: Genetic factors may influence academic subject choice, doi 10.1038/srep26373, la ricerca mostra come gli studenti di Inghilterra e Galles che decidono di intraprendere il biennio[…]

Read more
Nature Communications Genetics: Five thousand years of European evolution

Nature: cinquemila anni di evoluzione in Europa

Sono stati pubblicati i risultati di uno studio genetico effettuato sequenziando il genoma completo di tredici individui europei vissuti nella grande pianura ungherese in un periodo di circa cinquemila anni. Guidata da Daniel Bradley, Ron Pinhasi e altri scienziati, la ricerca è stata pubblicata in questi giorni su Nature Communications, DOI: 10.1038/ncomms6257. Gli studiosi hanno esaminato l’intero dna degli individui in questione, per capire il modo in cui è cambiato il loro patrimonio genetico, durante circa cinque millenni, a causa di migrazioni o arrivo di altri individui di altre popolazioni: ne sono risultate profonde variazioni dovute ad incroci con cacciatori o[…]

Read more