/science maggio 2017

Il Dna di antichi umani dai sedimenti di siti archeologici

Studiando l’ambiente in cui vivevano, è possibile trovare nel suolo tracce biologiche di ominidi. Tracce che permettono ad esempio di capire quali popolazioni abbiano vissuto nel sito studiato, quanti individui, e altre informazioni, preziose per capire come si sono evolute e quali contatti abbiano avuto tra loro differenti popolazioni di ominidi. Ne parla un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Science il 12 maggio 2017: Neandertal and Denisovan DNA from Pleistocene sediments – Dna di Neanderthal e uomo di Denisova da sedimenti del Pleistocene, pagina 605. L’articolo è firmato dalla ricercatrice Viviane Slon e da un gruppo internazionale di studiosi, provenienti da[…]

Read more
olimpiadi neuroscienze

Le olimpiadi delle neuroscienze

Partita il 17 febbraio del 2017, l’ottava edizione di questa iniziativa nazionale dedicata agli studenti delle scuole superiori si protrarrà fino al mese di maggio. In palio, per i giovani che partecipano, in una fascia di età tra i 13 e i 19 anni, il titolo di di campione nazionale delle neuroscienze. Gli studenti di sfideranno su argomenti come neuroni, struttura del cervello e del sistema nervoso; come ricordiamo, pensiamo, ci emozioniamo memoria; come lavora il nostro cervello mentre dormiamo; come si sviluppa e come invecchia insieme a noi; patologie che lo colpiscono come lo stress, malattia tipica della nostra[…]

Read more
international day of women and girls in science

Giornata Mondiale per le donne nella scienza

Si celebra l’11 febbraio in tutto il mondo la seconda edizione di questa iniziativa, istituita nel 2015 a New York dall’ONU per promuovere la presenza delle donne negli studi universitari scientifici e favorirne l’inserimento in università e istituti di ricerca, come scienziate, docenti e ricercatrici. La scienza vede oggi scienziate affermate arrivare anche ai vertici di istituti come il Cern di Ginevra, il cui direttore generale dal 1 gennaio 2016 è Fabiola Gianotti; o studiose come l’iraniana Maryam Mirzakhani che nel 2014 è stata la prima donna a vincere la Field Medal, che per la matematica ha un valore paragonabile[…]

Read more
io robot

Europa: la settimana dei robot

Torna, dal 18 al 27 novembre 2016, la rassegna europea di eventi scientifici e divulgativi su robotica, cibernetica, e intelligenza artificiale. I robot stanno prendendo sempre più piede in ambiti non solo industriali, ma anche legati ai servizi, alla comunicazione, all’assistenza a pazienti e anziani. Ma insieme alle opportunità connesse con gli ulteriori sviluppi dell’intelligenza artificiale, e la sua integrazione in sistemi robotici, con il perfezionarsi di tali tecnologie aumentano progressivamente anche numerosi rischi. Rischi non solo sociali, legati ad esempio non solo alla perdita di posti di lavoro, soprattutto nei settori più facilmente automatizzabili, ma anche alle eventualità connesse ad[…]

Read more
notte europea ricercatori 2016

Settimana della Scienza 2016

Da Milano a Roma, sono oltre venti le città italiane che hanno aderito al programma di questa XI edizione, che si svolge dal 24 al 30 settembre, giorno in cui la rassegna si concluderà nella Notte Europea dei Ricercatori. Come sempre, gli eventi sono articolati in programmi per adulti e per bambini e giovani di varie fasce di età. Vedono la partecipazione di università, enti, istituti di ricerca, e si svolgeranno, tra le varie città coinvolte, anche a Bari, Firenze, Ferrara, Lecce, Napoli, Pavia, Reggio Emilia, Sassari, Trieste. Scienziati e ricercatori racconteranno e spiegheranno, anche praticamente, i vari modi di[…]

Read more
nature glasser 2016 whole brain mid thicknes

Nature: il cervello nascosto che ancora non conoscevate

La mente non è proprio ciò che conoscono gli scienziati, o a maggior ragione conosce il grande pubblico: la verità era e per la maggior parte resta tuttora nascosta, sommersa dietro ciò che finora è stato possibile leggere e capire dai nostri cervelli. C’è molto di più, e di sorprendente, e forse tra poco tempo lo scopriremo. Un importante balzo avanti, anche per comprendere l’evoluzione del cervello umano, certamente sembra sia quello realizzato recentemente da alcuni neuroscienziati, in uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature nel mese di luglio 2016. Ricercatori di università e istituti di ricerca di Stati Uniti,[…]

Read more