Fede e libertà religiosa in America

Mentre lo scontro tra religione e scienza non è inevitabile come molti credono, e alcuni vorrebbero far credere, la situazione si complica quando differenti religioni si confrontano tra di loro, o con la politica, o con pregiudizi sociali o culturali troppo radicati. Con pesanti implicazioni, anche giuridiche e costituzionali, sula società in cui viviamo, e sui suoi stessi diritti e fondamenti. Ne parla in questa sua recente opera Tisa Wenger, ricercatrice e docente alla Yale University. Il libro è stato pubblicato nel 2017 da University of North Carolina Press, con il  titolo Religious Freedom. The Contested History of an American Ideal – Libertà religiosa. La[…]

Read more
nature neuroscience brain adapts to dishonesty

Neuroscienze: l’abitudine a mentire da dipendenza

Un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Nature Neuroscience, ci spiega alcuni interessanti meccanismi che sono alla base della disonestà sociale, e la ragione per cui comportamenti non etici non siano solo scorretti, e in alcuni casi possiamo dire pure illegali, ma inducano le persone ad abituarsi a mentire e comportarsi scorrettamente. In un meccanismo in cui più si mente, più si è disonesti, più si acutizzano tali comportamenti giorno dopo giorno, una menzogna o scorrettezza dopo l’altra. Lo studio è stato realizzato da Neil Garrett, Stephanie Lazzaro e Tali Sharot dell’Affective Brain Lab del dipartimento di psicologia sperimentale dell’University College d[…]

Read more
issnaf

Scienza: giovani studiosi italiani saranno premiati a Washington

I premi verranno conferiti a 5 scienziati nell’ambasciata italiana a Washington, durante i due giorni dell’annuale evento dell’ISSNAF – Italian Scientists and Scholars in North America Foundation, la fondazione che riunisce scienziati e studiosi attivi in Canada e negli Stati Uniti, con l’obiettivo di “promuovere la cooperazione scientifica, accademica e tecnologica tra ricercatori italiani e studiosi attivi in Nord America e il mondo della ricerca in Italia”. Per questa edizione, che si svolgerà lunedì 17 e martedì 18 ottobre 2016. è stato scelto il tema Innovation through Science – Innovazione attraverso la Scienza. Nel corso dell’evento, patrocinato dalla Presidenza della[…]

Read more
biocentrismo robert lanza bob bergman

La morte non esiste: lo dicono la fede e la scienza

La fisica quantistica e la biologia quantistica possono aiutarci a capire questioni a cui le scienze classiche finora non hanno saputo dare risposte concrete o definitive: come ha avuto origine l’universo, come si è sviluppata la vita, e come sulla Terra è apparso l’uomo. Oppure perché il mondo in cui viviamo non solo consente l’esistenza degli esseri umani, ma appare progettato appositamente per loro. O la domanda più importante e angosciante per noi esseri umani: davvero c’è vita dopo la morte, oppure la morte biologica significa la fine di tutto ? Domande a cui ha sempre offerto risposte la religione,[…]

Read more
Hubble Space Telescope

Hubble fotografa la galassia più antica

La Nasa, l’agenzia spaziale americana, e l’ESA, l’agenzia spaziale europea, ci regalano una immagine astronomica che consente di fare un viaggio nel tempo e di osservare una parte dell’universo com’era 13,4 miliardi di anni fa, ovvero 400 milioni di anni dopo il Big Bang. Come spiega un articolo sull’Astrophysical Journal, l’immagine in questione è stata scattata dall’Hubble Space Telescope, e mostra GN-z11, la galassia più lontana dalla Terra che sia finora stata fotografata; una galassia venticinque volte più piccola della Via Lattea, e insolitamente molto luminosa, considerando l’enorme distanza a cui si trova. La fotografia è parte dello studio denominato GOODS[…]

Read more
meteorite nwa869 wikipedia

Un meteorite di Marte: un dono a Papa Francesco tra fede e scienza

Durante la sua visita nella città toscana di Prato, martedì 10 novembre 2015, Papa Francesco riceverà in dono un frammento di un meteorite marziano. Questo regalo singolare e di grande importanza scientifica, codificato astronomicamente come NWA 7387 – North West Africa 7387, gli sarà offerto dal Museo di Scienze Planetarie di Prato, su iniziativa del suo direttore, Marco Morelli. Del peso di 4,56 grammi, ha un’età stimata tra i 100 e i 300 milioni di anni; il frammento fa parte di uno dei cento meteoriti provenienti da Marte e finora ritrovati sul nostro pianeta; è stato estratto da una roccia[…]

Read more
nobel prize 2015 chemistry

Nobel: i premi 2015 per la Chimica

Il Premio Nobel per la Chimica 2015 è stato assegnato congiuntamente dall’Accademia Reale Svedese delle Scienze a Tomas Lindahl, Paul Modrich e Aziz Sancar per i loro “studi sui meccanismi di riparazione del DNA”. A livello molecolare, tali meccanismi, consentono di recuperare i danni a cui è sottoposto ogni giorno il nostro genoma, a causa ad esempio di “radiazioni UV, radicali liberi e altre sostanze cancerogene”, oltre che per una sua intrinseca instabilità. Tomas Lindahl lavora al Francis Crick Institute e al Clare Hall Laboratory, ad Hertfordshire, Gran Bretagna. Paul Modrich svolge la propria attività di ricerca all’Howard Hughes Medical Institute[…]

Read more
cervello

Roma, eventi tra evoluzione, neuroscienze e misticismo

Un programma di eventi, nel mese di marzo, per parlare di tematiche come l’evoluzione, coscienza, neuroscienze, neuroteologia, religione, spiritualità e misticismo. Organizzate a Roma dal Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, queste quattro conferenze, che si svolgeranno in inglese, hanno come protagonisti Donald R. Frohlich, Ph.D., e di Robert J. Hesse Ph.D. Professore del dipartimento di Biologia dell’Università di St. Thomas, Donald R. Frohlich giovedì 5 marzo è intervenuto sul tema Evolutionary Theory. Or Why the Central Theory of Modern Biology is God’s Gift to Religion – Teoria evolutiva. O perché la teoria centrale della biologia moderna[…]

Read more

Una miniera per trovare la vita su Marte

Un nuovo programma di ricerca spaziale promosso dalla comunità europea, MASE – Mars Analogues for Space Exploration, ha come obiettivo lo sviluppo e il perfezionamento di tecniche e tecnologie per cercare tracce di vita su Marte. Per fare ciò, è stato creato un laboratorio molto particolare, da certi punti di vista sorprendente, all’interno di Boulby, una miniera di potassa, sostanza solitamente utilizzata per produrre fertilizzanti per l’agricoltura. Situata nel Parco nazionale di North York Moors, con una profondità fino ad 1,3 chilometri, la miniera è stata scelta per le sue caratteristiche ambientali, adatte a simulare l’ambiente marziano, sia sulla superficie, che[…]

Read more