piero angela tredici miliardi di anni

Piero Angela: Tredici miliardi di anni, il romanzo dell’universo e della vita

Parla della nascita dell’universo con il Big Bang, tredici miliardi di anni fa, e del suo sviluppo e evoluzione fino ad oggi, in una continua espansione, il nuovo libro di Piero Angela: Tredici miliardi di anni, il romanzo dell’universo e della vita. Pubblicato questo mese da Mondadori Editore nella collana Ingrandimenti, ISBN 9788804651192, il volume è stato presentato venerdì 15 maggio 2015 al Salone Internazionale del Libro di Torino. Prossimo ai cinquanta anni di attività come divulgatore scientifico e culturale, tra i fondatori nel 1989 del Cicap, in questa sua nuova opera Angela spiega il modo in cui è nato il[…]

Read more

La vita ? forse originata dalle profondità della Terra, e non da meteoriti

Una ipotesi avanzata da un gruppo di ricercatori dell’università di Leeds, in Gran Bretagna, guidati dal chimico Terry Kee. Lo studio, al quale ha collaborato anche Laura Marie Barge, Postdoctoral Fellow all’Istituto di Astrobiologia della NASA, contraddirebbe le recenti teorie secondo le quali le basi primordiali della vita sarebbero arrivate sul nostro pianeta dallo spazio profondo, tramite asteroidi. Pubblicata il 12 marzo 2014 sulla rivista scientifica Astrobiology, la ricerca presuppone invece che tali basi si siano generate nella terra stessa, per cause chimiche e geologiche, ad esempio per reazioni chimico-fisiche all’interno di fonti geotermali.Gli scienziati hanno realizzato delle simulazioni in[…]

Read more

L’Universo “frutto di un Dio intelligente”

La realtà fisica che ci circonda non si è originata dalla casualità, ma è “frutto di un Dio intelligente”; così  Enrico Dal Covolo, rettore della Pontificia Università Lateranense, nel suo intervento alla EWASS 2012 – European Week of Astronomy and Space Science, svoltasi a inizio luglio presso l’ateneo romano. Dal Covolo ha anche spiegato che “il compito dell’astronomo è quello di utilizzare gli strumenti della tecnologia e l’ingegnosità dell’intelletto umano per ottenere una comprensione scientifica dell’universo, indagando e svelando i suoi misteri”. Per tale fine superiore della ricerca scientifica, “proprio lo studioso, guardando alla complessità dell’universo è spronato a cercare[…]

Read more