I premi Nobel 2018 per la chimica, la fisica e la medicina

Il premio Nobel per la chimica per l’anno 2018 è stato attribuito a Frances H. Arnold, George P. Smith e Sir Gregory P. Winter. Frances H. Arnold ha avuto metà del premio “per la diretta evoluzione degli enzimi”. A George P. Smith e Sir Gregory P. Winter è stata invece assegnata congiuntamente l’altra metà del premio Nobel per la chimica “per la visualizzazione fagica di peptidi e anticorpi”. Per l’Accademia Reale delle scienze di Svezia i tre studiosi “hanno utilizzato il potere dell’evoluzione”. Un potere che “si rivela attraverso la diversità della vita”. Arnold, Smith e Winter hanno in un certo[…]

Read more

Una preghiera per Charlie Gard

Purtroppo oggi possiamo solo pregare per il bimbo britannico, che non è più tra noi in questo triste mondo, dove un padre e una madre non sono liberi di provare a curare diversamente il proprio figlio, e di portare avanti la speranza di salvarlo, nonostante il parere contrario di alcuni medici. Dopo una lotta umana, legale e mediatica estenuante, che hanno portato avanti con grande determinazione e grande dignità, e il sostegno di innumerevoli persone in tutto il mondo, i genitori Chris Gard e Connie Yates hanno dovuto arrendersi. Ormai era troppo tardi, come aveva verificato lo stesso Michio Hirano, lo[…]

Read more

Nuova udienza giovedì per valutare le cure sperimentali per il piccolo Charlie

Sarà necessario aspettare fino a giovedì 13 luglio per sapere la decisione dell’Alta Corte britannica sul caso che sta scuotendo il mondo. “Esaminerò il caso giovedì di questa settimana e potrei essere in grado di risolverlo. Oppure no”, così ha dichiarato il giudice Nicholas Francis, che si è occupato in questi mesi della vicenda giudiziaria del piccolo Charlie. Proprio tale continuità è stata al centro di una delle obiezioni avanzate dai genitori del bimbo, Chris Gard e Connie Yates, che in udienza hanno chiesto la possibilità di portare il proprio figlio all’estero, per poterlo sottoporre a terapie sperimentali. A fronte anche[…]

Read more

Charlie Gard, nuovo appello alle autorità britanniche

Connie Yates, mamma del bimbo britannico, parlando al telefono con il presidente dell’associazione Mitocon, che si occupa di malattie mitocondriali, si è giustamente dichiarata molto preoccupata e spaventata dall’ipotesi che, nonostante gli appelli e la mobilitazione internazionale, i medici potrebbero teoricamente staccare a breve i macchinari che tengono in vita suo figlio. Questo mentre sembra possano esserci invece buone possibilità di evitarlo, ad esempio trasferendo il piccolo Charlie in Italia, a Roma, nell’Ospedale Bambin Gesù, che aveva dichiarato la propria disponibilità a aiutare lui e la sua famiglia. La preoccupazione dei genitori di Charlie è stata riportata in un comunicato stampa[…]

Read more
cervello

Settimana del Cervello 2015: come nutrire la nostra mente

Torna dal 16 al 22 marzo 2015 la Settimana mondiale del cervello, l’evento internazionale promosso in tutto il mondo dalle associazioni e istituzioni che si occupano di scienze neurologiche, e in Italia dalla Società Italiana di Neurologia. Tema scelto per questa quinta edizione, Nutrire il cervello. Dieta e malattie neurologiche. Lo sviluppo, il funzionamento e la salute del cervello, dipendono infatti non solo dalle nostre caratteristiche genetiche, scritte nel nostro Dna, ma anche da fattori epigenetici, come l’ambiente in cui viviamo, eventuali fonti di inquinamento, il modo in cui ci nutriamo. Ciò che mangiamo influisce quindi non solo sull’efficienza delle[…]

Read more
NeuroMi

A Milano il nuovo Centro di Neuroscienze NeuroMi

Giovedì 3 luglio 2014 l’Università di Milano Bicocca ha ufficialmente presentato NeuroMi, il nuovo centro di Neuroscienze, creato, come hanno spiegato i promotori, per “favorire il raggiungimento di una massa critica di ricercatori con competenze diverse e complementari, per uno studio multidisciplinare del sistema nervoso nelle diverse età della vita”. Hanno partecipato all’evento il rettore Maria Cristina Messa, la professoressa Elena Cattaneo e Monica Di Luca, Presidente della FENS – Federation of European Neuroscience Societies. Nel corso dell’incontro i relatori hanno spiegato che il progressivo aumento delle aspettative di vita, e l’innalzamento dell’età media, hanno portato con sé anche l’aumento delle[…]

Read more