SRM Newsletter n. 181

 

18 agosto 2011

 

John Polkinghorne: scienza e teologia hanno percorsi differenti

In una recente intervista ad Avvenire, Polkinghorne, scienziato e sacerdote anglicano, Premio Templeton 2002, spiega sulla base della propria diretta esperienza e del proprio doppio ruolo di uomo di fede e ricercatore, come realmente non siano possibili sovrapposizioni tra questi due differenti magisteri, tra la scienza e la teologia, ma siano invece possibili “interazioni” tra di esse, “perché entrambe sono interessate alla ricerca della verità, sia pure a diversi livelli di approccio con la realtà”.

Così, mentre da una parte “la scienza fornisce all’umanità molte intuizioni e conoscenze significative e ben motivate”, al punto che diventa “perfettamente razionale e accettabile affidarsi a esse”, anche se “non ci danno la certezza assoluta” e devono essere verificate e spesso modificate a distanza di tempo, dall’altra in modo analogo “anche le intuizioni e i discernimenti teologici si sviluppano nel tempo, magari più lentamente”, dal momento che “la teologia è più difficile della scienza”.

Link SRM

La Sindone, tra teorie e ipotesi poco fondate

Sulla Sindone si è scritto di tutto, dalle ipotesi sulla formazione dell’immagine, a quelle su come dimostrarne l’autenticità o la falsità; dalle varie ricostruzioni storiche dei possibili percorsi del Telo dalla Terra Santa fino ad arrivare in Francia e poi in Italia, ai personaggi, ordini e istituzioni che possano averlo custodito, ospitato o trasportato.

Secondo alcuni, tra cui soprattutto la storica Barbara Frale (I Templari e la Sindone di Cristo), anche i Cavalieri Templari avrebbero avuto un forte legame con la Sindone e l’avrebbero protetta per gran parte del 13mo secolo. Un periodo però sul quale, secondo lo storico Andrea Nicolotti, non vi sarebbero documenti storici relativi al Sacro lenzuolo, apparsi invece nel 1300, quando i Cavalieri non ne avevano già più la disponibilità.

In una intervista per La Repubblica Nicolotti ha espresso critiche serrate e severe nei confronti di tali ipotesi, a suo parere poco credibili, e in particolare di quanto sostenuto dalla stessa Frale, valutandone come deboli anche le argomentazioni storiche.

Critiche che nell’articolo prendono le mosse anche dal recente libro pubblicato da Nicolotti stesso su questo argomento, I Templari e la Sindone. Storia di un falso (cfr. SRM).

Link SRM

Ossigeno tra le stelle

Un articolo pubblicato nei giorni scorsi sull’Astrophysical Journal ha annunciato la probabile presenza di molecole di ossigeno nello spazio libero, individuate grazie al telescopio spaziale Herschel nella regione di Orione, dove sono numerose le stelle in fase di sviluppo.

La ricerca pubblicata è stata guidata da Paul Goldsmith, responsabile del programma per il Jet Propulsion Laboratory della NASA, per il quale nell’universo dovrebbero esserci grandi quantità di ossigeno; il gas verrebbe liberato dai cristalli di ghiaccio d’acqua che coprono la polvere interstellare, quando la polvere stessa viene riscaldata avvicinandosi ad una stella preesistente o recentemente formatasi, e i cristalli si tramutano in acqua, che poi evapora.

Come ha spiegato lo stesso Goldsmith, una tale teoria “spiegherebbe perché buona parte dell’ossigeno presente nello spazio potrebbe essere nascosto”, mostrandoci nuovamente che “l’universo ha ancora moltissimi segreti”.

Link SRM

Libri

From Big Bang to Big Mystery

Human Origins in the Light of Creation and Evolution

Di Brendan Purcell

Da dove vengono gli esseri umani? Questo il grande interrogativo, domanda ultima o Grande Mistero, alla base del libro di Brendan Purcell, edito da Veritas.

Professore aggiunto di filosofia alla Notre Dame University di Sydney e sacerdote alla St Mary’s Cathedral della stessa città australiana, l’autore ha studiato filosofia presso lo University College di Dublino, teologia alla Pontificia Università Lateranense di Roma e Psicologia all’Università di Lovanio.

Veritas, 2011, 365 pagine, € 19,99

ISBN10: 1847302718; ISBN13: 9781847302717

Link SRM

I nipoti di Galileo

Di Pietro Greco

Sono sette scienziati contemporanei, i nipoti di Galileo che Pietro Greco intervista nel libro, per mostrare come, a quasi quattrocentocinquant’anni dalla nascita dello scienziato toscano, gli odierni ricercatori continuino lo studio della realtà con lo stesso metodo e rigore scientifico di cui Galilei fu il primo e maggior esponente del mondo moderno.

Tra i protagonisti del volume, Vincenzo Balzani, chimico e tra i più noti studiosi di macchine molecolari; la fisica Lucia Votano, direttrice dei Laboratori di Fisica Nucleare del Gran Sasso, coinvolta anche nel progetto LHC del CERN di Ginevra; il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti, scopritore dei neuroni specchio.

Segnaliamo una recensione del volume su La Stampa

Baldini Castoldi Dalai Editore, 2011, 360 pagine; ISBN: 88-6620-071

Link SRM

L’evoluzione biologica: Dialogo tra Scienza, Filosofia e Teologia

Il volume raccoglie i documenti dell’omonimo convegno organizzato a Milano nel novembre del 2010 dall’AMCI – Associazione Medici Cattolici, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, del Cardinale Gianfranco Ravasi, del filosofo della scienza Evandro Agazzi, dello zoologo Lodovico Galleni e del paleoantropologo Giorgio Manzi.

Tra gli argomenti trattati l’evoluzione biologica, dalla teoria di Darwin ai suoi perfezionamenti contemporanei; la compatibilità tra evoluzione e creazione; le varie posizioni filosofiche e teologiche su tali temi.

Edizioni San Paolo, 2011, 160 pagine

ISBN-10: 88215; ISBN-13: 978-8821571633

Link SRM

Cognitive Biology: Dealing with Information From Bacteria to Minds

Di Gennaro Auletta

Con una introduzione di Karl Friston, neuroscienziato e nome prestigioso nella brain imaging, in 880 pagine il volume si pone l’obiettivo di unire i campi della biologia e della psicologia cognitiva in un’unica area, “mostrando i processi cognitivi e i processi biologici come inseparabili”.

Gennaro Auletta, professore associato presso la Pontificia Università Gregoriana, è stato Direttore Scientifico del Progetto STOQ.

Oxford University Press, 2011, 880 pagine.

ISBN: 978-0-19-960848-5

Link SRM

Siamo soli nell’Universo?

Questo il titolo e la domanda alla base del libro del fisico Elio Sindoni, docente all’Università Milano Bicocca, il quale si è posto l’oneroso obiettivo di dimostrare l’evidenza dellinesistenza di altri esseri senzienti nell’universo.

Come spiega lo stesso autore, “il problema è rappresentato dall’insieme di eventi che ci ha portato da una forma probiotica fino all’homo sapiens. Sono successe vicende incredibili ed è stato necessario un pianeta come la Terra”. Queste specificità di percorso nello sviluppo e evoluzione della vita sul nostro pianeta, sono però difficilmente riproducibili in altri sistemi solari, anche nell’ipotesi che trovassimo altri pianeti sufficientemente simili al nostro da poter potenzialmente ospitare qualche tipo di esseri viventi.

Ciò non toglie sicuramente che sia necessario investigare ancora, anche con strumenti e metodologie maggiormente potenti, precisi o affidabili e che le prospettive dell’esobiologia, la scienza che studia le possibilità di vita extraterrestre, siano ancora da definire.

Editrice San Raffaele, 2011, 145 pagine, € 17,50

ISBN: 9788896603314

Link SRM

Eventi recenti

La Sacra Sindone e i Templari: storia di un misterioso rapporto

Quanto c’è di storico e quanto di ricostruzione fantasiosa nel rapporto tra Cavalieri Templari e Sindone? Quali sono le possibili prove a sostegno o disconferma delle teorie, anche recenti, che vedono i Templari proteggere e trasferire il Sacro Telo per sottrarlo a guerre e altre possibili distruzioni ?

Se ne è parlato lo scorso 26 luglio ad Acquaviva delle Fonti, in un incontro con il prof. Leonardo Ascatigno, storico.

Link SRM

Prossimi eventi

L’immagine di Cristo attraverso il volto della Vergine

Una mostra presso il Santuario di Lourdes sul Volto Santo di Manoppello; allestita dal 1 settembre al 2 ottobre 2011 nella sala delle esposizioni, e connessa ad un denso programma di eventi e dibattiti, in un confronto e ideale abbinamento tra due simboli di sofferenza e di salvezza: Lourdes e il Volto Santo di Manoppello.

Link SRM

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

Leave a Reply