scienza araba teologo

Egitto: Giornata Italo – Egiziana della scienza

La Giornata Italo – Egiziana del Patrimonio Culturale Scientifico è una iniziativa internazionale nata per celebrare le grandi conoscenze culturali e scientifiche storicamente condivise tra Egitto e Italia e il contributo dato dal paese egiziano e più globalmente dal mondo islamico allo sviluppo della scienza, in particolare matematica e astronomia, e della cultura dell’Europa nel Medioevo e nel periodo moderno. La prima edizione di questa rassegna, organizzata dallo Science Heritage Center dell’Università del Cairo, in collaborazione con il Museo Galileo della Scienza di Firenze, l’Ambasciata d’Italia in Egitto e CULTNAT – Centro per la Documentazione del Patrimonio Culturale e Naturale d’Egitto,[…]

Read more
sindone amore piu grande

Sindone tra fede e scienza, due convegni a Mondovì

Due convegni di approfondimento sulla Sacra Sindone, tra marzo e aprile, vedranno gli interventi dei sindonologi professor Bruno Barberis, direttore del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, di monsignor Giuseppe Ghiberti, presidente della Commissione Diocesana torinese per la Sindone, e del dottor Gian Maria Zaccone, vicedirettore del Centro Internazionale di Sindonologia e direttore del Museo della Sindone di Torino. I relatori, tra i maggiori esperti e studiosi del Sacro Telo, affronteranno le più rilevanti questioni scientifiche, teologiche e storiche connesse alla Sindone, tra scienza e fede: dalle sue prime notizie nel Medioevo, alla riflessione teologica e le posizioni del Magistero della Chiesa,[…]

Read more
Volto Sindone

I giacigli della Sindone: come è custodito il Sacro Telo ?

Una delle questioni tecniche più importanti e probabilmente meno conosciute dal grande pubblico, relativamente alla Sindone, è il modo più opportuno, dal punto di vista fisico e biochimico, per custodirla, e per evitare contaminazioni chimiche o biologiche. Contaminazioni che potrebbero ad esempio sicuramente danneggiare in qualche modo il Sacro Telo, o alterarne le caratteristiche strutturali del tessuto e dell’immagine, e la sua visibilità. Sull’argomento vedi pure SRM. Ne ha parlato il 27 febbraio 2015 il professor Piero Savarino, membro della Commissione per la conservazione della Sindone, all’Istituto Faà di Bruno di Torino, nella conferenza I giacigli della Sindone: dal rotolo nello[…]

Read more

Tommaso d’Aquino: il mondo, il tempo, l’eternità

Il pensiero di San Tommaso d’Aquino, dottore della Chiesa, soprannominato Doctor Angelicus, in una conferenza del professor Julio Moreno-Dávila, martedì 3 marzo 2015 all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Docente all’AGSB – American Graduate School of Business di La Tour-de-Peilz, Svizzera, Moreno-Dávila interverrà sul tema La questione dell’eternità del mondo in Tommaso d’Aquino. Si parlerà quindi dell’idea di creazione, di eternità della stessa e del mondo, secondo il pensiero di san Tommaso (vedi il suo Tractatus de aeternitate mundi), grande rappresentante della Scolastica, la filosofia cristiana del Medioevo. L’incontro è promosso dal Master in Scienza e Fede, nell’ambito del modulo Creazione e[…]

Read more

Nature: studiare la pittura con la scienza

La pittura e le altre discipline artistiche possono essere oggetto non solo dello studio dell’arte, ma anche di discipline storiche o, in alcuni casi, scientifiche. Lo dimostra uno studio sviluppato da Hawoong Jeong e altri scienziati dell’Istituto Superiore di Scienza e Tecnologia Coreano. La ricerca, mirata allo studio dell’utilizzo dei colori e di tecniche pittoriche come il chiaroscuro, è stata pubblicata su Nature, doi:10.1038/srep07370. Gli scienziati hanno applicato tecniche digitale di imaging per studiare il modo in cui la pittura si è evoluta, e si è progressivamente sempre più colorata, in un periodo tra il Medioevo, nell’undicesimo secolo, e il[…]

Read more
Atti del Convegno Internazionale di commemorazione di padre Stanley Jaki

Stanley Jaki: la realtà tra scienza, filosofia, religione

Per padre Stanley L. Jaki, filosofo e storico della scienza, fede e ricerca scientifica sono strettamente connesse, e il loro conflitto non ha alcun senso. Anzi, la scienza moderna di Galileo Galilei e di Isaac Newton ha le sue basi proprio nella cultura filosofica e teologica del medioevo, in un modo per il quale possiamo affermare che senza la Chiesa Cattolica la scienza come la conosciamo oggi non esisterebbe nemmeno. Nato a Györ, in Ungheria, il 17 agosto del 1924, e morto a Madrid il 7 aprile del 2009, Jaki è stato uno dei pensatori più noti in questi ambiti,[…]

Read more