Lincei: giornata dell’ambiente, il riscaldamento globale e come mitigarlo

Il riscaldamento globale, da molti negato in tutti questi anni – attaccando anche coloro che ne prevedevano il realizzarsi e ne paventavano gli effetti – è diventato purtroppo una certezza. Ne vediamo gli effetti devastanti ovunque, e ultimamente anche nel nostro paese. Con eventi estremi che prima non si verificavano in determinate aree, o che erano comunque molto meno frequenti. L’Accademia Nazionale dei Lincei, in coincidenza con la XXXVII Giornata dell’ambiente, promuove nel mese di novembre un convegno proprio sul riscaldamento globale, e sui modi per ridurne gli effetti. Ci troviamo infatti di fronte alla necessità di intervenire per contrastare[…]

Read more
Accademia Nazionale dei Lincei Palazzo Corsini

Gli sviluppi della Matematica Fisica e della Fisica Teorica

Nuovo evento sulle scienze fisiche promosso a Roma, a Palazzo Corsini, dall’Accademia Nazionale dei Lincei, da martedì 19 a venerdì 22 settembre 2017. Con il titolo Sviluppi in Matematica Fisica e Fisica Teorica – Advances in Mathematics and Theoretical Physics, questa conferenza internazionale porterà a confronto alcuni dei più noti ricercatori internazionali, provenienti da Europa e Stati Uniti. Tra i relatori Dorothea Bains, Stefan Hollands, Marcel Bischoff, Slava Rychkov, David Evans, Alice Guionnet. Gli scienziati parleranno dei più recenti avanzamenti della Matematica Fisica e della Fisica Teorica, e delle loro connessioni reciproche. Parallelamente, nell’auditorium Ara Pacis, si svolgeranno anche due letture pubbliche, di[…]

Read more
nobel 2016

Fisica: i Premi Nobel 2016

La Reale Accademia delle Scienze Svedese ha annunciato i nomi degli scienziati insigniti quest’anno del prestigioso premio per il loro importante contributo scientifico allo studio della cosiddetta materia esotica, nell’ambito della fisica quantistica. Sono tre fisici britannici, che attualmente insegnano e fanno ricerca negli Stati Uniti: Duncan Haldane è professore all’università di Princeton; Michael Kosterlitz alla Brown University; David Thouless all’università di Washington. La motivazione ufficiale del Nobel 2016 per la fisica, indica le loro “scoperte teoriche relative alle transizioni di fase topologiche”, importanti per capire il comportamento quantistico della materia. Come si legge nella nota ufficiale dell’Accademia, i tre[…]

Read more
cern lhc

Un nuovo bosone potrebbe spiegare la materia oscura

La nuova particella era stata ipotizzata nel 2015 da alcuni studiosi, ipotesi che è stata però confermata recentemente in una conferenza scientifica da alcuni fisici dell’università di Witwatersrand, Johannesburg, Sudafrica. Denominato Madala, il nuovo bosone dovrebbe avere una massa di massa di 270 GigaelettronVolt, circa il doppio della massa del bosone di Higgs, pari a 125 GeV. La nuova particella potrebbe fornire elementi fondamentali per comprendere la ragione dell’esistenza della materia oscura, della sua distribuzione nell’universo e delle sue caratteristiche. Gli scienziati sudafricani fanno parte di un gruppo di studio, l’High Energy Physics Group – Hep. Nel corso della conferenza[…]

Read more
i dadi di einstein e il gatto di schrdinger paul halpern

Scienza: I dadi di Einstein e il gatto di Schrödinger

Un nuovo libro divulgativo del fisico statunitense Paul Halpern, ci spiega lo sforzo di due grandi scienziati per cercare di formulare una nuova teoria della fisica quantistica, in modo da sostituire la precedente interpretazione ortodossa e accettata dalla scienza della loro epoca, e superarne, come spiega l’autore, le molte bizzarrie, prima tra tutte la casualità. L’indeterminatezza della teoria quantistica è spiegata nel libro come la ragione che spinse Einstein ad opporsi ad essa e contestarne l’inadeguatezza, affermando che “Dio non gioca a dadi con l’Universo”. La stessa ragione portò Schrödinger, per contestarne le conseguenze paradossali, a formulare appunto il noto[…]

Read more
universo quantistico svelato brian cox jeff forshaw

L’universo spiegato dalla fisica quantistica

Un libro divulgativo dei fisici britannici Brian Cox e Jeff Forshaw mostra come ha avuto origine il cosmo, quali sono le leggi fisiche che lo regolano, e come la moderna teoria dei quanti può spiegarlo e in che modo si accorda con la fisica classica di Isaac Newton, o la teoria della relatività di Albert Einstein. Il volume è stato tradotto e pubblicato in Italia da Hoepli, con il titolo L’universo quantistico svelato. E perché non cadiamo attraverso il pavimento, ISBN 9788820357740. Gli autori vogliono infatti utilizzare la meccanica quantistica non solo per spiegarci come è nato l’universo e come[…]

Read more
infn lngs luna

Gran Sasso: l’esperimento Luna ci spiega come si evolverà il Sole

Capire come si modificano le stelle quando diventano giganti rosse, e come in futuro cambierà in tal modo anche il nostro sole. Questo è parte di ciò che ci sta spiegando il LUNA – Laboratory for Underground Nuclear Astrophysics, un acceleratore lineare di piccole dimensioni installato dall’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, nella struttura dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso – LNGS., nell’ambito di un progetto internazionale. La ricerca, a cui prendono parte circa 50 scienziati italiani, scozzesi, tedeschi e ungheresi, è realizzata dall’INFN in collaborazione con Helmholtz Zentrum di Dresden – Rossendorf, Germania; School of Physics and Astronomy, dell’Università di Edimburgo,[…]

Read more
slac herman winick claudio pellegrini

Herman Winick e Claudio Pellegrini premiati con il Fermi Award

Sono Herman Winick e Claudio Pellegrini i vincitori per il 2014 del prestigioso Enrico Fermi Award. Riceveranno il premio dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama in una cerimonia ufficiale che avrà luogo alla Casa Bianca. Nato il 2 ottobre del 1932, Winick è professore emerito allo Stanford Linear Accelerator Center – SLAC e all’Applied Physics Department dell’università di Stanford. Pellegrini si è laureato in fisica all’università di Roma La Sapienza, e ha cominciato la sua attività di ricerca ai Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – Infn, per poi trasferirsi negli Stati Uniti, dove lavora ai laboratori dell’Acceleratore Slac[…]

Read more