L'esperimento AMS2

L’esperimento AMS2: per studiare l’antimateria e la materia oscura

Questo esperimento internazionale, ideato e coordinato dal premio Nobel Samuel Ting (MIT – CERN), è stato costituito da sessanta istituzioni di sedici paesi, con un team di studio che coinvolge seicento scienziati e ricercatori, è stato finanziato con circa 1,5 miliardi di euro. Progettato per identificare nello spazio particelle di materia oscura e di antimateria, è costituito da un rivelatore di particelle che nell’ultima missione NASA dello Space Shuttle, l‘Endeavour STS-134, nel mese di maggio, è stato collocato in orbita geostazionaria installandolo su di un modulo esternamente alla ISS, la Stazione Spaziale Internazionale.

Read more
Laboratori Nazionali di Fisica Nucleare del Gran Sasso

Gli astronauti della NASA ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso

Cosa hanno in comune lo Shuttle, e la ISS, la Stazione Spaziale Internazionale, con i Laboratori del Gran Sasso ? Lo studio dello spazio e delle leggi fisiche che formano e regolano l’universo passa indifferentemente attraverso esperimenti in orbita, esperimenti sotterranei,  missioni spaziali. Così, pur cambiando tendenzialmente strumenti, mezzi e ambienti operativi che siano in una montagna, sotto centinaia di metri di roccia, o a velocità ipersoniche in orbita geostazionaria, non vi è però differenza nell’approccio scientifico, nelle metodologie, negli obiettivi fondamentali delle ricerche. Quando le ricerche non sono poi complementari e finalizzate a progetti comuni.  

Read more

I nipoti di Galileo

Di Pietro Greco Sono sette scienziati contemporanei, i nipoti di Galileo che Pietro Greco  intervista nel libro, per mostrare come, a quasi quattrocentocinquant’anni dalla nascita dello scienziato toscano, gli odierni ricercatori continuino lo studio della realtà con lo stesso metodo e rigore scientifico di cui Galilei fu il primo e maggior esponente del mondo pre-moderno.

Read more

Scuola Estiva di Fisica Gran Sasso – Sud Dakota – Princeton

Organizzata dai Laboratori Nazionali di Fisica Nucleare del Gran Sasso, con la  collaborazione dell’Università di Princeton, vedrà la partecipazione di venti studenti, provenienti dalle scuole superiori dell’Abruzzo, e che dal 23 luglio al 13 agosto 2011 trascorreranno tre settimane nel Campus dell’Università di Princeton, per un programma formativo che prevede lezioni di fisica, astrofisica e inglese, e la possibilità di conoscere New York e Washington DC. .

Read more

Open Day 2011 – Comunicato stampa INFN/LNGS

COMUNICATO STAMPA INFN/LNGS: OPENDAY 2011 – 29 MAGGIO   Si svolgerà domenica 29 maggio ad Assergi (AQ) la nona edizione dell’Open Day dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN, manifestazione che si rivolge in particolare a bambini e ragazzi, per i quali saranno organizzati esperimenti, giochi, animazione ed incontri con gli scienziati; un modo divertente per avvicinarsi al mondo della scienza. E’ in programma, alle ore 10.30, la premiazione del concorso “Anch’io scienziato..” a cui hanno partecipato circa un migliaio di studenti delle scuole di ogni ordine e grado dell’Abruzzo impegnandosi nella realizzazione di piccoli progetti scientifici.   Il programma[…]

Read more

L’universo si gonfia come un palloncino

da L’Osservatore Romano, 27 novembre 2008 L’universo si gonfia come un palloncino Marginalità e centralità dell’uomo nell’universo di Ugo Amaldi I quattrocento anni dalla nascita di Galileo sono un’occasione unica per descrivere il percorso che ha condotto gli astrofisici ad abbandonare l’eliocentrismo, da lui con tanta convinzione propugnato, fino a giungere all’attuale cosmocentrismo. Galileo scoperse le macchie solari e i satelliti di Giove. Dopo di lui telescopi sempre più potenti furono utilizzati per scrutare il cielo notturno e in particolare la Via lattea, che già appariva come un insieme molto denso di stelle. Ma soltanto nel 1918 Harlow Shapley dimostrò[…]

Read more