Incontro con l’astrofisica Margherita Hack

Organizzato a Mogliano (Treviso) dal circolo Galilei e da SOMS, con il patrocinio del Comune, l’incontro-intervista con la professoressa Hack si è svolto la sera del 3 maggio scorso nel teatro Busan. Il prof. Stefano Moriggi, storico e filosofo della scienza, e ricercatore presso l’Università di Bergamo, l’ha intervistata sui grandi temi e le grandi questioni della scienza e dell’astrofisica, come disciplina scientifica e in rapporto con la filosofia, e la religiosità degli individui e degli scienziati. L’evento è parte della rassegna La matematica non dà mai i numeri: la scienza esatta si racconta. Link Oggi Treviso

Read more

Gerberto Magister et Pastor

Da Gerberto a Wojtyla, 1000 anni di scienza e fede una prospettiva interdisciplinare; questo il filo conduttore del convegno che si svolgerà il 2 maggio prossimo a Roma, presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, MIUR. Organizzato da Raffaele Ciambrone (MIUR), Laura C. Paladino (Universita’ di Bologna), Costantino Sigismondi (ICRA, International Center for Relativistic Astrophysics), e Marta Materni (Universita di Roma La Sapienza), l’evento vuole presentare la figura e il pensiero di Gerberto d’Aurillac, docente, filosofo e scienziato, divenuto Papa con il nome di Silvestro II (999-1003) e fondatore delle prime diocesi in Polonia, tra cui Cracovia. Proprio a[…]

Read more

Heidegger e la caverna di Hitler

da  L’Osservatore Romano, 17 aprile 2011 Heidegger e la caverna di Hitler Il “Corriere della Sera” pubblica un testo del 1933di Luca M. Possati “Ogni epoca e ogni popolo hanno la loro caverna e gli annessi abitanti della caverna”. Inizia così, con un rinvio al platonico “mito della caverna”, il testo del filosofo tedesco Martin Heidegger intitolato A proposito del 30 gennaio 1933 e la cui traduzione italiana è stata anticipata, in parte, dal “Corriere della Sera” del 16 aprile. L’allegoria del VII libro della Repubblica, nella quale l’autore di Essere e tempo coglieva un nuovo senso ermeneutico della verità[…]

Read more

Il Cortile dei Gentili

In preparazione al grande evento ufficiale programmato a Parigi nel mese di marzo, l’incontro nell’Università di Bologna Alma Mater con il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, il Cardinale Gianfranco Ravasi, ha costituito la prima attività  del nuovo Cortile dei Gentili, la fondazione nata per favorire e dare un nuovo impulso al dialogo tra credenti e non credenti.Il Rettore dell’ateneo, il prof. Ivano Dionigi, ha spiegato nell’introduzione che con il “Cortile dei Gentili il dialogo sale in cattedra”, in un’epoca in cui “i conflitti sono conflitti di ignoranza e non di cultura”, e generano nuove sfide culturali, sfide che l’università[…]

Read more

Quando guardare le stelle aiuta l’uomo nella ricerca di Dio

da Avvenire, 1 luglio 2009 Quando guardare le stelle aiuta l’uomo nella ricerca di Dio L’anno dell’astronomia è un’occasione per riflettere sul contributo che tanti religiosi hanno dato allo sviluppo di questa disciplina di Vito Magno «Due cose al mondo hanno sempre suscitato in me lo stupore: il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me». Probabilmente Immanuel Kant, grande filosofo della scienza, stabilendo che fossero incise sulla sua lapide sepolcrale queste parole, intese coniugare l’armonia dell’universo con l’armonia interiore dell’uomo; un invito anche a scoprire Dio e il suo dialogo d’amore con l’uomo e l’universo.[…]

Read more