Newton, scienziato e credente: un intellettuale tra scienza, religione e alchimia

Isaac Newton non è stato “solo” uno dei più grandi scienziati della storia. Anche se alcuni lo ignorano, dedicò infatti gran parte del proprio interesse e dei propri studi anche alla religione e a questioni di fede. Uno studio statistico realizzato negli anni sessanta dal matematico britannico Herbert Westren Turnbull, ha infatti analizzato le circa 3.600.000 parole presenti in testi e vari scritti di Newton – 1. Turnbull, Regius Professor of Mathematics all’Università di St Andrews, ha riscontrato che solo un milione di parole affrontano questioni di scienza. Mentre in circa 1.400.000 parole, Newton parla di fede e religione. Scrivendo[…]

Read more
Leonardo da Vinci

Olimpiadi di fisica, nel nome di Leonardo da Vinci

L’edizione italiana delle Olimpiadi di fisica 2019 ha celebrato il 500mo anniversario della morte di Leonardo da Vinci e la risoluzione della 26ma Conferenza Generale di Pesi e Misure, svoltasi a Parigi lo scorso anno. 100 gli studenti arrivati da tutta Italia al Liceo Scientifico Medi di Senigallia per sfidarsi dal 10 al 13 aprile su temi teorici e sperimentali. Il primo titolo, … dedicato a Leonardo, ha naturalmente voluto celebrare il grande e multiforme genio toscano,  maestro nella scienza come nella tecnologia, e l’arte. Gli altri titoli su cui ragazze e ragazzi hanno gareggiato sono stati invece Effetti Joule[…]

Read more

Gerusalemme capitale: disordini e proteste, l’intervento della Santa Sede

Dopo l’annuncio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di voler riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, sta salendo la tensione politica. Vi sono già state proteste, e disordini come in Libano, e un ragazzo israeliano è stato accoltellato proprio a Gerusalemme da un palestinese. La Santa Sede è intervenuta ieri, domenica 10 dicembre 2017, con una nota ufficiale che pubblichiamo integralmente in questo articolo. Nella nota viene espressa attenzione e preoccupazione per l’attuale situazione in Medio oriente, e in particolare per la Città Santa. Papa Francesco invita tutti, in particolare i governanti, a comportarsi in modo saggio e prudente, per evitare[…]

Read more
ada_yonath_weizmann_institute_of_science

Conferenza Galileo Galilei: le origini della vita

L’Accademia nazionale dei Lincei giovedì 11 maggio 2017 alle 17.00 organizza a Roma uno dei periodici appuntamenti con le Conferenze Lincee, dedicate alla memoria di un socio dell’Accademia. Il Premio Nobel per la Chimica Ada Yonath, socia lincea, terrà la conferenza Galileo Galilei sul tema Thoughts about the origin of life – Idee sull’origine della vita. nata in Israele il 22 giugno del 1939, la professoressa Yonath ha vinto il premio Nobel nel 2009 con Venkatraman Ramakrishnan e Thomas Arthur Steitz, per i propri studi sulla struttura e la funzione dei ribosomi. Le conferenze lincee hanno l’obiettivo di ricordare le radici[…]

Read more
nasa black hole imagine

Times: provata teoria dei buchi neri di Hawking, Nobel sempre più probabile

Per il quotidiano britannico, dopo la recente conferma di quanto da lui teorizzato, le probabilità che lo studioso ottenga il prestigioso riconoscimento per la fisica sono aumentate in modo esponenziale. La teoria sarebbe stata provata da un altro scienziato, Jeff Steinhauer, responsabile del Laboratorio di Fisica Atomica del Technion – Israel Institute of Technology di Haifa, Israele. Steinhauer afferma di avere riprodotto in laboratorio un buco nero “in un condensato di Bose – Einstein”, e di aver osservato per la prima volta la radiazione teorizzata da Hawking nel 1974. Tale radiazione dipenderebbe da “minuscole particelle che sarebbero in grado di[…]

Read more
Amir Aczel

Aczel: la scienza può condurci alla verità senza dover negare Dio

Pubblichiamo la versione italiana dell’intervista cortesemente rilasciataci dal matematico Amir D. Aczel, storico della scienza, molto noto anche come divulgatore e per la sua attività intellettuale e culturale per promuovere e dimostrare il possibile equilibrio tra scienze e fede. Il suo libro più recente, Perché la scienza non può disconfermare Dio, critica fortemente le posizioni filosofiche di Nuovi Atei come Dawkins o Hitchens, e dimostra come non possano usare la scienza per confermare le loro teorie materialistiche. Nato in Israele il 6 novembre 1950, Aczel ha studiato alla University of California, Berkeley, dove ha conseguito un Bachelor of Art in matematica nel[…]

Read more