embrione fecondazione assistita

In Gran Bretagna possibile modificare geneticamente gli embrioni

Nel Regno Unito l’Autorità per la fertilità umana e l’embriologia – Hfea, The Human Fertilisation and Embryology Authority, ha autorizzato il Francis Crick Institute di Londra ad effettuare da questa prossima estate ricerche sperimentali che prevedano di intervenire sul patrimonio genetico di embrioni umani. Una scelta molto discussa da più parti, e che anche se non sarà possibile impiantare in utero tali embrioni, per poi dare origine a gravidanze, scatena molti interrogativi etici e scientifici. Se infatti l’obiettivo di questi studi è teoricamente positivo, ad esempio capire e prevenire le cause di aborti spontanei, le questioni bioetiche sollevate, in primis la manipolazione[…]

Read more

Livorno: scienze, umanesimo e letteratura in Pagine di Scienza

Un progetto culturale per superare la convinzione, ancora troppo radicata nella pubblica opinione e tra gli studenti, che le discipline scientifiche e quelle umanistiche siano naturalmente e necessariamente saperi distinti, non comunicanti tra loro, e che la scienza quindi sia solamente frutto di matematica, formule, sperimentazioni. Mentre la realtà, e la attuale società globalizzata, ci mostrano invece sempre più la naturalità e la necessità di pensare alla cultura e alla conoscenza come ad un qualcosa di unitario, in cui le scienze non possono prescindere dalla filosofia, la sociologia, la psicologia, l’arte, la letteratura. Pagine di Scienza, questo il nome dell’iniziativa indirizzata[…]

Read more

La luce può creare la materia ?

Nuovi studi, condotti da un gruppo di scienziati dell’Imperial College di Londra e del Max Planck Institut Kernphysik, e pubblicati su Nature Photonics il 18 maggio 2014, con il titolo A photon–photon collider in a vacuum hohlraum doi:10.1038/nphoton.2014.95, sembrano dimostrarlo, confermando quanto avevano già teorizzato nel 1934 Gregory Breit e John Archibald Wheeler. Già allora i due studiosi, in un articolo sulla rivista scientifica Physical Review, avevano infatti ipotizzato e descritto un processo in cui, utilizzando un campo elettromagnetico polarizzato ad impulsi brevi, ad esempio un laser, da un fascio di fotoni era possibile l’emissione di coppie di elettroni e[…]

Read more

Problematiche della fecondazione assistita

La fecondazione assistita, o artificiale, non è una scoperta di questi ultimi decenni: già nel 1762 Stephan Ludwig Jacobi, e nel 1777 Lazzaro Spallanzani, effettuarono esperimenti su animali. Sperimentazioni che sollevarono immediatamente profondi interrogativi etici, oltre che accuse, soprattutto a Spallanzani, dal mondo scientifico e culturale, per quella che allora veniva considerata, più che una non ortodossia scientifica, un intervento contro natura. Da questi primi esperimenti, si è più tardi arrivati a sviluppare tecniche per aiutare o indurre la riproduzione umana anche in situazioni di impedimenti da patologie, con interventi che vanno ad esempio dalla fecondazione omologa, in cui entrambi[…]

Read more

Nobel per la fisica ad Haroche e Wineland

L’Accademia Svedese delle Scienze ha nominato i vincitori per il 2012 del premio Nobel per la fisica, il francese Serge Haroche e lo statunitense David J. Wineland, insigniti del prestigioso riconoscimento per i loro studi sulle particelle quantistiche e sul comportamento di atomi e fotoni concordemente con la teoria dei quanti. Le loro ricerche, spiega il comunicato stampa dell’Accademia, “hanno aperto una nuova era nelle sperimentazioni di fisica quantistica, dimostrando la possibilità dell’osservazione diretta di singole particelle” e consentiranno in futuro di progettare e realizzare computer capaci di elaborare informazioni a velocità oggi inimmaginabili.Link Nobel Prize

Read more

Venti Regioni unite dalla Scienza

Convegno nazionale organizzato dall’Università di Milano, UniStem e da altre diciannove università italiane, ognuna a rappresentare la propria regione. Scienza, bioetecnologie, ricerca medica, cultura, sono alcuni dei temi di questa iniziativa che vuole idealmente unire la ricerca scientifica e accademica delle varie regioni d’Italia, e che coinvolge anche studenti di licei e istituti tecnici. Grande spazio verrà dato agli studi teorici e alle sperimentazioni con le cellule staminali, insieme ai loro possibili utilizzi nelle terapie rigenerative, e alle relative implicazioni etiche e sociali. Informazioni: venerdi 9 marzo 2012, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso l’aula magna della Cittadella Universitaria[…]

Read more

Tevatron, la fine di un’epoca

Quest’anno si concludono le attività del progetto Tevatron, l’acceleratore di particelle del FermiLab, a Chicago, che in 26 anni di esperimenti e ricerche ha permesso alcune delle più importanti scoperte nello studio dei quark. Le attività di analisi dei dati rilevati finora continueranno anche successivamente, per completare una attività di ricerca in gran parte complementare alle sperimentazioni presso l’LHC del CERN di Ginevra.

Read more

Rigore teologico e antropologico e rispetto per le persone malate e sofferenti

Questa, per il Card. Gianfranco Ravasi, è la visione della Chiesa nei confronti dello studio e l’utilizzo delle cellule staminali. Il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura ne ha parlato il 16 giugno scorso nella conferenza stampa di presentazione del convegno Adult Stem Cells: Science and the future of man and culture che il suo Dicastero organizzerà nel mese di novembre, come abbiamo segnalato nella scorsa newsletter (cfr. SRM nº 175). Ravasi ha spiegato che le sperimentazioni sulle staminali costituiscono “un ramo nuovo e molto dinamico della medicina, la cosiddetta medicina rigenerativa, che non solo si basa su protocolli codificati[…]

Read more