Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

Eventi dicembre 2011

Solstizio d’inverno sulla Meridiana Clementina

Una conferenza dell’astrofisico Costantino Sigismondi presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli, a Roma, nel giorno del Solstizio d’Inverno.

Docente per il Master in Scienza e Fede, il relatore illustrerà storia, ragioni e funzionamento della meridiana Clementina, all’interno della Basilica, mostrando ai partecipanti anche il passaggio del sole sulla linea meridiana alle ore 12.09, nel punto di maggior distanza della Terra dal Sole.

L’evento si svolgerà giovedi 22 dicembre alle ore 11.30; la Basilica di Santa Maria degli Angeli ospita anche una mostra dedicata a Galileo Galilei.

Come ha spiegato lo stesso Sigismondi, “il lembo  del Sole più distante dal foro obbiettivo della meridiana Clementina si avvicinerà a sette centimetri dal bordo dell’immagine del Capricorno: trecentodieci anni fa toccava quel bordo, perché l’asse terrestre era più inclinato di oggi sul piano dell’orbita terrestre”.

Proprio per misurare il passaggio del Sole al Solstizio “era stato concepito questo straordinario strumento”, funzionale anche oggi, “a secoli di distanza”: la meridiana, “visitata quotidianamente da studenti, e scienziati da tutto il mondo” e che costituisce “un punto di convergenza naturale del dialogo tra scienza e fede”.

In questi giorni il prof. Sigismondi ha discusso la propria seconda tesi dottorale all’Università La Sapienza, sulle Misure ad alta precisione del diametro solare fatte da terra, in supporto della missione Picard; un dottorato internazionale in astrofisica relativistica in cotutela con l’Università di Nizza, svolto negli osservatori e centri di ricerca di fisica solare di Locarno in Svizzera, all’Institute d’Astrophysique di Parigi e all’Observatorio Nacional di  Rio de Janeiro.

La commissione, presieduta da Paolo de Bernardis (Università La Sapienza), era costituita dai professori Marianne Faurobert (Nizza) e Alberto Egidi (Tor Vergata); codirettori di tesi, Serge Koutchmy (Parigi), Michele Bianda (Locarno), Roberto Capuzzo Dolcetta e Alessandro Melchiorri (Università La Sapienza), Simonetta Filippi (Campus Biomedico di Roma).

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: