Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

Ricerca e innovazione

Nature: scoperte prove dei primi umani moderni in Europa

Evoluzione: prove della presenza dei primi umani moderni in Europa.

Uno studio internazionale ha scoperto prove di insediamenti dei primi umani moderni in Europa sud orientale. La ricerca è stata definita da studiosi di università degli Stati Uniti, Gran Bretagna, Svizzera, Francia, Portogallo, Germania, Bulgaria e Brasile. Lo studio è stato pubblicato questa settimana in due articoli, sulle riviste scientifiche Nature, e Nature Ecology and Evolution.

  • A 14C chronology for the Middle to Upper Palaeolithic transition at Bacho Kiro Cave, Bulgaria. Cronologia del XIV sec. Per la transizione paleolitica medio-alta nella grotta di Bacho Kiro, Bulgaria. Nature Ecology and Evolution.
  • Initial Upper Palaeolithic Homo sapiens from Bacho Kiro Cave, Bulgaria. Homo sapiens paleolitico superiore iniziale dalla grotta di Bacho Kiro, Bulgaria. Nature.

“Gli umani moderni – Homo sapiens, spiegano gli autori, sono entrati in Europa circa 45.000 anni fa e subito dopo hanno sostituito i Neanderthal. Questo periodo di sostituzione della popolazione è noto come transizione paleolitica medio – alta”. La comunità scientifica ha però opinioni contrastanti sul “preciso susseguirsi degli eventi durante questo periodo di transizione” pure “a causa della mancanza di resti fossili direttamente datati”.

I resti umani e i reperti – pendenti realizzati con denti d’orso – sono stati scoperti nella grotta di Bacho Kiro – Bulgaria. I ricercatori hanno trovato un dente, attribuito a un Homo sapiens, e altri quattro resti di ossa” identificati come umani sulla base del loro antico contenuto di proteine ​​e DNA”. Mentre la datazione al radiocarbonio “suggerisce una fascia d’età compresa tra 46.940 e 43.650 anni”. Una datazione simile deriva anche dall’analisi del DNA effettuata sulle ossa.

Vedi pure, su ComunicatiScienza.ch: Prove della presenza in Europa di primi umani moderni.

Abstract Nature.

La transizione dal Paleolitico medio-alto in Europa ha visto la sostituzione e il parziale assorbimento delle popolazioni locali di Neanderthal da parte di popolazioni di Homo sapiens di origine africana. Tuttavia, questo processo probabilmente variava tra le regioni e i suoi dettagli rimangono in gran parte sconosciuti. In particolare, la durata della sovrapposizione cronologica tra i due gruppi è molto dibattuta, così come le implicazioni di questa sovrapposizione per la natura delle interazioni biologiche e culturali tra Neanderthal e H. sapiens. Qui riportiamo la scoperta e la datazione diretta di resti umani trovati in associazione con manufatti paleolitici superiori iniziali, provenienti da scavi nella grotta di Bacho Kiro (Bulgaria). L’analisi morfologica di un dente e del DNA mitocondriale da diversi frammenti di ominina, identificati attraverso lo screening proteomico, assegna questi reperti a H. sapiens e collega l’espansione delle tecnologie del Paleolitico superiore iniziale con la diffusione di H. sapiens nelle medie latitudini dell’Eurasia prima 45 mila anni fa. Gli scavi hanno prodotto una grande quantità di manufatti ossei, tra cui pendenti fabbricati con denti di orso delle caverne che ricordano quelli successivamente prodotti dagli ultimi Neanderthal dell’Europa occidentale. Questi reperti sono coerenti con i modelli basati sull’arrivo di ondate multiple di H. sapiens in Europa che entrano in contatto con il calo della popolazione di Neanderthal.

Gli articoli e gli autori dello studio scientifico.

A 14C chronology for the Middle to Upper Palaeolithic transition at Bacho Kiro Cave, Bulgaria. Cronologia del XIV sec. Per la transizione paleolitica medio-alta nella grotta di Bacho Kiro, Bulgaria. DOI 10.1038/s41559-020-1136-3. Link Nature Ecology and Evolution.

Autori: Helen Fewlass, Sahra Talamo, Lukas Wacker, Bernd Kromer, Thibaut Tuna, Yoann Fagault, Edouard Bard, Shannon P. McPherron, Vera Aldeias, Raquel Maria, Naomi L. Martisius, Lindsay Paskulin, Zeljko Rezek, Virginie Sinet-Mathiot, Svoboda Sirakova, Geoffrey M. Smith, Rosen Spasov, Frido Welker, Nikolay Sirakov, Tsenka Tsanova e Jean Jacques Hublin.

Initial Upper Palaeolithic Homo sapiens from Bacho Kiro Cave, Bulgaria. Homo sapiens paleolitico superiore iniziale dalla grotta di Bacho Kiro, Bulgaria. DOI 10.1038/s41586-020-2259-z. Link Nature.

Autori: Jean Jacques Hublin, Nikolay Sirakov, Vera Aldeias, Shara Bailey, Edouard Bard, Vincent Delvigne, Elena Endarova, Yoann Fagault, Helen Fewlass, Mateja Hajdinjak, Bernd Kromer, Ivaylo Krumov, João Marreiros, Naomi L. Martisius, Lindsey Paskulin, Virginie Sinet-Mathiot, Matthias Meyer, Svante Pääbo, Vasil Popov, Zeljko Rezek, Svoboda Sirakova, Matthew M. Skinner, Geoff M. Smith, Rosen Spasov, Sahra Talamo, Thibaut Tuna, Lukas Wacker, Frido Welker, Arndt Wilcke, Nikolay Zahariev, Shannon P. McPherron Tsenka Tsanova.

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: