Cervello: la nostra memoria cambia con il modo in cui impariamo

Lo spiega uno studio pubblicato su Nature Communications: i percorsi neurali del nostro cervello, quando impariamo qualcosa di nuovo, cambiano in base al modo in cui impariamo. Lo studio, realizzato da ricercatori dell’università di Oxford, Gran Bretagna, è stato pubblicato il 20 ottobre 2019 su Nature Communications volume 10, 4835, con il titolo Multiple associative structures created by reinforcement and incidental statistical learning mechanisms. Strutture associative multiple create da rinforzi e meccanismi di apprendimento statistico incidentale. La ricerca è stata condotta da studiosi del Dipartimento di Psicologia Sperimentale, del Wellcome Center for Integrative Neuroimaging – WIN, e del Dipartimento di[…]

Read more

Svizzera: premi Balzan 2019

Nel mese di settembre sono stati assegnati i Premi Balzan per l’anno 2019. Ad annunciarli nella città di Milano il presidente del Comitato generale Premi della Fondazione Balzan, Luciano Maiani, e il presidente della Fondazione Balzan Premio Enrico Decleva. Il riconoscimento è stato Istituito nel 1956 dalla Fondazione internazionale Premio Balzan, che ha sede a Lugano, Svizzera. Ha un valore complessivo di 750mila franchi svizzeri, pari ad oggi a circa 680mila euro. Metà della cifra è destinata a finanziare progetti di ricerca. Il premio ricorda e onora la figura di Eugenio Balzan, giornalista e imprenditore, morto nella città di Lugano[…]

Read more

Scienza e fede: Newsletter SRM N262

Pubblichiamo Newsletter SRM N262, con alcune delle principali e più rilevanti notizie recenti sui temi del rapporto tra scienza e fede. La Newsletter come di consueto è visibile in formato html su queste pagine, oppure potete riceverla in formato pdf, iscrivendovi dal link e form Newsletter, oppure inviandoci una email di richiesta agli indirizzi indicati in questo articolo e sui contatti nelle pagine di questo giornale. Paolo Centofanti, direttore SRM – Science and Religion in Media, direttore Fede e Ragione.   Papa Francesco: medicina al servizio dell’uomo, tra scienza, fede, etica Nella medicina, afferma il Santo Padre, la dimensione spirituale[…]

Read more

Norwich: scienza, fede e cambiamenti climatici

Si parlerà dei cambiamenti climatici visti tra fede e scienza, in una conferenza nella Cattedrale anglicana di Norwich, Gran Bretagna, il 14 ottobre 2019. L’evento è promosso dal gruppo  Science and Faith at Norfolk – Scienza e Fede a Norfolk, affiliato a Christians in Science. Vuole ricordare il professor Derek Burke, CBE, vicecancelliere dell’University of East Anglia dal 1987 al 1995. Il relatore sarà Mike Hulme, attualmente professore di geografia umana al Dipartimento di geografia dell’Università di Cambridge. L’intervento di Hulme affronterà alcune delle questioni sociali e ambientali oggi divenuti inevitabili e urgenti. Ad esempio, sapere chi maggiormente influisce sul[…]

Read more

Settembre: torna la Notte europea dei ricercatori

L’edizione 2019 della Notte Europea dei Ricercatori coinvolgerà come di consueto migliaia di scienziati e studiosi, e si svolgerà venerdì 27 settembre. Questa iniziativa divulgativa ha l’obiettivo di offrire opportunità d’incontro tra ricercatori e cittadini; di promuovere la cultura scientifica e la consapevolezza della sua importanza nella società contemporanea; di sostenere gli studi scientifici e di far conoscere in modi informali e divertenti le professioni della scienza e della ricerca. Dal 2018 – 2019, si legge sul sito ufficiale, sono stati realizzati 55 progetti in 371 città europee e di altre regioni. Nella precedente edizione 2018, ha visto la partecipazione[…]

Read more

Archeologia: il mistero di Skeleton Lake svela il dna di antichi migranti

La scoperta è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nature Communications Nell’articolo Ancient DNA from the skeletons of Roopkund Lake reveals Mediterranean migrants in India i ricercatori hanno spiegato di aver studiato il dna di 38 tra le centinaia di scheletri ritrovati nel lago Roopkund – conosciuto comunemente come Skeleton Lake – situato in India. Hanno così potuto identificare tre differenti gruppi di individui, e un individuo singolo, con differenti origini. Gli scheletri, spiega l’articolo, “furono depositati durante eventi multipli”, separati da un periodo temporale di circa 1.000 anni, “e includevano 14 individui con origini tipiche del Mediterraneo orientale, risalenti al[…]

Read more

Evoluzione: riprodotto un teschio virtuale del nostro ultimo antenato comune

Studiare l’evoluzione dell’Homo sapiens con un innovativo modello virtuale del cranio dell’ultimo antenato comune degli umani moderni. Ne parla  su Nature Communications. un articolo scientifico di Aurelien Mounier e Marta Mirazon Lahr, pubblicato martedì 10 settembre 2019. Per il loro studio Mounier e Mirazon Lahr hanno esaminato 263 teschi, come campione di 21 popolazioni umane attuali e di 5 differenti popolazioni di ominidi fossili. Per questa innovazione nella ricerca sullo sviluppo evolutivo umano, i due ricercatori hanno utilizzato un metodo di modellazione filogenetica . Tramite il quale hanno elaborato il modello virtuale di un “ipotetico teschio virtuale dell’ultimo antenato comune[…]

Read more

Notizie recenti tra innovazione, economia, ambiente, scienza, cultura

Pubblichiamo alcune delle più notizie più rilevanti di queste settimane, su temi di innovazione, economia, scienza, istruzione, cultura. Nasa, l’aurora boreale sull’Antartide La foto del giorno è della Nasa, ripresa dalla ISS – Stazione Spaziale Internazionale. L’immagine è stata ripresa dal punto vista privilegiato della ISS – International Space Station, in orbita ad una distanza di circa 400 chilometri – 250 miglia – attorno al pianeta Terra. Nature: Evoluzione, l’orso delle caverne potrebbe essere estinto a causa degli esseri umani. Gli esseri umani potrebbero essere i maggiori responsabili dell’estinzione dell’orso delle caverne. Ne parla sulla rivista scientifica Nature l’articolo Large[…]

Read more

Scienza, fede e ragione: Audiweb, senza fake news e falsi follower

Parlando solo di scienza, fede e ragione, si possono raggiungere – e probabilmente nel tempo superare – le 480.000 visite mensili. Con una crescita progressiva che appare come un trend proporzionale. E che da alcuni anni – come si può desumere dai report mensili Audiweb – ci permette di confrontarci con realtà editoriale molto più strutturate dal punto di vista economico e organizzativo. Con budget di centinaia di migliaia di euro e oltre. Una crescita, quella di SRM, che ad oggi ancora non prevede – per ragioni tecniche – l’utilizzo e il conteggio di diversi parametri utilizzati nelle statistiche Audiweb.[…]

Read more