Oumuamua NASA ESA STScI

Oumuamua, un aumento di velocità imprevisto: è una cometa ?

La velocità di Oumuamua, il primo oggetto interstellare a visitare il nostro sistema solare, è aumentata in modo imprevisto L’immagine dal sito Nasa – credits NASA / ESA / STScI – ci mostra Oumuamua che si dirige verso la periferia del nostro sistema solare. Sulla natura, le caratteristiche chimico fisiche, e la forma di questo corpo celeste, il primo individuato a provenire da altri sistemi solari, sono state avanzate molte ipotesi. Da un atipico asteroide, ad un corpo stellare costituito di materia oscura, fino all’ipotesi che possa essere una sonda aliena. Al punto che Il progetto Breakthrough Listen e il SETI Institute[…]

Read more
sindone

Arte e reliquie: le forme, i colori

La visione dell’arte e del sacro, tra oggettività e soggettività Arte e reliquie, considerate nella differenza tra visione e percezione, tra oggettività e soggettività. Questo il tema al centro di un conferenza a Roma, martedì 17 aprile 2018. Per capire che ciò che guardiamo e ciò che percepiamo non sempre coincidono. E come questa differenza tra la percezione e ciò che osserviamo può influire sul modo in cui conosciamo e capiamo la realtà. Espressioni artistiche, come un quadro, una statua o altra opera d’arte. Oppure forme visibili del sacro, come può essere ad esempio una icona, o una reliquia ufficialmente[…]

Read more

Charlie: per l’ospedale di Londra giusto tentare la cura

Il Great Ormond Street Hospital ha ricevuto e esaminato il protocollo di cure sperimentali elaborato dall’equipe internazionale coordinata dal Bambin Gesù. Ha quindi deciso chiedere all’Alta Corte di Giustizia una nuova udienza, che avrà luogo lunedì 10 luglio 2017, e di riesaminare quindi il caso del piccolo Charlie Gard, “alla luce delle richieste relative a possibili altri trattamenti”. “Siamo molto soddisfatti – ha commentato Connie Yates, madre del bimbo britannico – fiduciosi che Charlie possa avere la sua chance ora”. Arriva quindi, per Charlie Gard e per i suoi genitori, una nuova possibilità di sbloccare la drammatica situazione. Mentre La Santa[…]

Read more

Charlie Gard, nuovo appello alle autorità britanniche

Connie Yates, mamma del bimbo britannico, parlando al telefono con il presidente dell’associazione Mitocon, che si occupa di malattie mitocondriali, si è giustamente dichiarata molto preoccupata e spaventata dall’ipotesi che, nonostante gli appelli e la mobilitazione internazionale, i medici potrebbero teoricamente staccare a breve i macchinari che tengono in vita suo figlio. Questo mentre sembra possano esserci invece buone possibilità di evitarlo, ad esempio trasferendo il piccolo Charlie in Italia, a Roma, nell’Ospedale Bambin Gesù, che aveva dichiarato la propria disponibilità a aiutare lui e la sua famiglia. La preoccupazione dei genitori di Charlie è stata riportata in un comunicato stampa[…]

Read more
andre_brahic_cannes

André Brahic e gli anelli di Nettuno

Il grande astrofisico francese è morto il 15 maggio 2016 a Parigi, dove era nato il 30 novembre del 1942. Considerato uno dei maggiori esperti al mondo di planetologia, nel 1984 aveva predetto l’esistenza degli anelli del pianeta Nettuno, poi effettivamente fotografati dalla sonda Voyager 2 nel 1989. Dopo gli studi al Liceo Voltaire di Parigi, André Brahic si era laureato in matematica con indirizzo astronomia, per poi completare i suoi studi all’Università di Parigi VII – Denis Diderot, dove era poi diventato professore di astrofisica. Cavaliere della Legion d’Onore dal 2015, Medaglia Carl Sagan 2001 negli Stati Uniti e Jean[…]

Read more
volto sindone

Forme e colori: la percezione tra arte e reliquie

Una conferenza a Roma, martedì 10 maggio 2016, per parlare della differenza tra visione oggettiva e percezione soggettiva, e di come ciò può riflettersi nel modo in cui vediamo e capiamo il mondo che ci circonda, le espressioni artistiche, le forme visibile del sacro, come ad esempio una reliquia. Un evento promosso dal master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, con il titolo Perché la percezione è diversa dalla visione? Forme e colori nell’arte e nelle reliquie. Parte del modulo Rapporto mente – corpo e intelligenza artificiale, la conferenza ha visto l’intervento del dottor Paolo Di Lazzaro, dirigente[…]

Read more