Perché la scienza segue le moderne vie della seta: intervista a Lucia Votano

Intervistare una scienziata e ricercatrice di rilevanza internazionale, prima donna ad aver ricoperto l’incarico di Direttore del Laboratorio Nazionale del Gran Sasso – LNGS dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – INFN. Pensiamo sia un buon modo per ricominciare a pubblicare con una certa regolarità interviste a personaggi di spicco del mondo della scienza, della cultura, della religione. Abbiamo intervistato la fisica Lucia Votano, autrice del volume La via della seta. La fisica da Enrico Fermi alla Cina di cui avevamo parlato nelle scorse settimane. E di cui pubblicheremo una recensione più approfondita tra qualche tempo. La professoressa Votano – autrice di circa[…]

Read more

Sentenza di reintegro per 153 lavoratori Almaviva

L’azienda ha già annunciato che reintegrerà i dipendenti, però non prevede di farlo sulla sede di Roma. La decisione del Giudice del Tribunale del Lavoro di Roma, di cui beneficerà un primo gruppo di 153 persone, “condanna la società a reintegrare gli stessi lavoratori e a corrispondere loro, a titolo di risarcimento danni” una indennità corrispondente agli stipendi maturati dal giorno del licenziamento fino alla avvenuta reintegra, oltre agli interessi legali. Questa come accennavamo è la prima Sentenza riguardante i lavoratori coinvolti nella procedura riorganizzativa di Almaviva Contact. Il 15 dicembre dovrebbe arrivare un’altra sentenza, relativa al ricorso presentato da[…]

Read more

Canada: Julie Payette tra scienza, fede e critiche

Nel dibattito tra scienze e religione, la politica dovrebbe avere un ruolo secondario, per quanto importante, dopo scienziati e teologi, e dovrebbe anche capire ciò che la popolazione vuole, eventualmente guidandola verso ciò che realmente può essere meglio per lei e per la nazione. Anche perché, solitamente, i politici non hanno competenze scientifiche, filosofiche o teologiche. Nella vita politica portano però naturalmente, potremmo dire anche giustamente, la propria visione del mondo e la propria fede, quando ne hanno una, o al contrario il proprio agnosticismo o ateismo. Le situazioni si complicano, anche dal punto di vista mediatico, come avvenuto in[…]

Read more
cern lhc

Un nuovo bosone potrebbe spiegare la materia oscura

La nuova particella era stata ipotizzata nel 2015 da alcuni studiosi, ipotesi che è stata però confermata recentemente in una conferenza scientifica da alcuni fisici dell’università di Witwatersrand, Johannesburg, Sudafrica. Denominato Madala, il nuovo bosone dovrebbe avere una massa di massa di 270 GigaelettronVolt, circa il doppio della massa del bosone di Higgs, pari a 125 GeV. La nuova particella potrebbe fornire elementi fondamentali per comprendere la ragione dell’esistenza della materia oscura, della sua distribuzione nell’universo e delle sue caratteristiche. Gli scienziati sudafricani fanno parte di un gruppo di studio, l’High Energy Physics Group – Hep. Nel corso della conferenza[…]

Read more
chemistry

Gli embrioni ibridi diventano possibili negli Stati Uniti ?

Sembra proprio che a breve la scienza andrà oltre ciò che non solo gli uomini di fede, ma anche molti scienziati o anche semplici persone di buon senso, giudicano un limite etico e scientifico invalicabile. Negli USA a breve potrebbero infatti essere prodotti persino embrioni chimera, frutto di ibridazioni da tra esseri umani e animali. Il National Institutes of Health, NIH – L’istituto nazionale per la salute americano, ha infatti annunciato che tra qualche mese abolirà la moratoria che, dal settembre dello scorso anno, impediva tali sperimentazioni. Erano state molte, tra i ricercatori, le voci critiche su tale moratoria, espresse[…]

Read more
specola vaticana

Papa Francesco: studiare l’universo con fede e con scienza

Il Pontefice oggi, sabato 11 giugno 2016, ha ricevuto in udienza nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico i partecipanti ad una nuova edizione della Scuola estiva di astronomia organizzata dalla Specola Vaticana, quest’anno sul tema dello studio dell’acqua nel sistema solare e nel cosmo. Ha così voluto ricordare a studenti, docenti e organizzatori, quale sia l’importanza dello studio dell’astronomia e dell’astrofisica, e quali debbano essere le linee guida per chi lavora o lavorerà come ricercatore in questi ambiti. “Il lavoro dello scienziato – ha affermato il Santo Padre – richiede grande impegno, che può essere lungo e faticoso. Tuttavia[…]

Read more
vittorio pesce delfino

Vittorio Pesce Delfino: studiò l’uomo di Altamura e la Sindone

Il 27 aprile 2016 è morto lo studioso italiano, docente di antropologia all’Università di Bari, noto anche per un suo famoso libro sul Sacro Telo in cui utilizzando il metodo scientifico si proponeva di dimostrarne la non autenticità. Ma nella comunità scientifica sono sicuramente i suoi studi sull’Uomo di Altamura, quelli che gli hanno valso maggiore notorietà e autorevolezza come scienziato. Scoperto da alcuni speleologi il 3 ottobre del 1993 nella grotta di Lamalunga, nella zona della cittadina di Altamura, l’Uomo di Altamura è lo scheletro di un Homo neanderthalensis, o Uomo di Neanderthal, che dovrebbe essere vissuto tra 126.000[…]

Read more
sacerdoti

Il CNR studia la personalità dei sacerdoti

Un recente studio pubblicato sulla rivista Personality and Individual Differences, dovrebbe aiutare a capire meglio quali siano i profili psicologici di coloro che scelgono un percorso vocazionale sacerdotale. La questione è infatti complessa, legata pure a recenti scandali, e spesso dibattuta anche in modi superficiali, senza solide basi o argomenti reali, semplicemente per screditare la Chiesa e la religione nella loro interezza. La ricerca è stata realizzata dalla sezione di Catanzaro dell’Ibfm – Cnr, Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Consiglio nazionale delle ricerche. Coordinati da Antonio Cerasa, i ricercatori hanno utilizzato il test di valutazione della personalità Neo Personality Inventory, uno dei[…]

Read more
lisa pathfinder asi

Lisa, la sonda europea che cerca le onde spaziali gravitazionali

Partirà giovedì 3 dicembre 2015 Lisa Pathfinder, la sonda spaziale realizzata dall’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, progettata per studiare le onde spaziali gravitazionali. Un progetto internazionale a cui collaborano anche l’ASI – Agenzia Spaziale Italiana, l’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, l’Università di Trento, Telespazio, e e le aziende che fanno parte della CGS – Compagnia Generale dello Spazio. Il lancio attualmente è previsto alle 5.15 del mattino, ora italiana, dalla base europea di Kourou, nella Guyana francese. I responsabili della missione hanno dovuto rinviarlo a causa di problemi tecnici all’ultimo stadio del vettore Vega, il razzo prodotto dall’italiana Avio. Le[…]

Read more