Scienza, fede, ragione, informazione. Direttore Paolo Centofanti

News luglio 2012

Tecnologie che contano, Alan Turing tra macchine e computer

Crittografia, codici, e la famosa macchina elettromeccanica codificatrice/decodificatrice Enigma, utilizzata da tedeschi e italiani durante la seconda guerra mondiale per criptare e rendere sicure le comunicazioni tra Italia e Germania, sono al centro di questa mostra allestita dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, e dall’Università Statale di Milano, per ricordare il logico e matematico britannico Alan Turing nell’anniversario della sua nascita.
Nato nel 1912 e morto nel 1954, Turing diede un fondamentale contributo allo sviluppo dell’informatica e delle tecnologie di criptaggio e decodifica, arrivando a progettare The Bombe, ovvero la macchina che permise agli alleati di decifrare con successo i messaggi codificati da tedeschi e italiani tramite Enigma.

Link Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci

Lascia una risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: